Io resto avventurosamente a casa! Consigli per sopravvivere a casa in tempo di pandemia

Raduno [Centro] Raduno Avventurosamente 2013

Dove vuoi fare il raduno del Centro Italia? RISPONDI SOLO SE VUOI PARTECIPARE!


  • Votatori totali
    22
  • Sondaggio chiuso .
Propongo due campeggi nel cuore del Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio Molise.
Sono stato in entrambi e sono posti molto belli, immersi nella natura, entrambi confinano con il fiume Sangro che a quell'altezza è un piccolo torrente cristallino e gelato :)

Camping Le Foci - Opi
Camping Vecchio Mulino - Opi

Se dicessi "uno vale l'altro" mentirei sapendo di mentire.

Quindi esco allo scoperto dicendo che personalmente voto per questi, anche se non ci sono votazioni di mezzo.
I Sibillini sono molto belli, ma almeno sul versante interno (quello preso finora in considerazione) già a quote relativamente basse sono piuttosto secchi, brulli, spogli, assolati.
Trovo molto più rigeneranti, tantopiù per i nostri scopi, l'acqua e il verde in abbondanza.
Oltretutto, volendo, sarebbe l'occasione per "scorrazzarci" il PNALM anche in modo "autogestito": essendoci già nel cuore, qualsiasi escursione non implicherebbe di doversi allontanare troppo dal campo base, avendo comunque la certezza del "do' cojo cojo" :biggrin::D.

Ovviamente queste sono le preferenze mie, ma mi rimetto a quelle degli altri.

Un saluto.
 
per quanto mi riguarda vengo sicuro
vorrei npero' esortare andrea henry a non parlar male dei sibillini.......GRRRR!!!!!
:biggrin::biggrin::biggrin::biggrin::biggrin::biggrin::biggrin:
saluti a tutti
mauro
 
Per me va bene anche l' abruzzo, e' da una vita che vorrei andarci! l' unica cosa devo farmi i conti sulle spese purtroppo nn posso sforare di molto! il budget familiare e' quello che e' percio se potete tenete un occhio di riguardo alle spese:biggrin:!
poi chiedero' a quacuno di voi buoni samaritani che tipo di attrezzatura consigliate (lo ammetto sono un po' rude e mi arrangio parecchio!).....
percio se uno di voi esperti volesse insegnarmi come meglio organizzarmi gli sarei molto grato...
:)fra!
 
Per me va bene anche l' abruzzo, e' da una vita che vorrei andarci! l' unica cosa devo farmi i conti sulle spese purtroppo nn posso sforare di molto! il budget familiare e' quello che e' percio se potete tenete un occhio di riguardo alle spese:biggrin:!
poi chiedero' a quacuno di voi buoni samaritani che tipo di attrezzatura consigliate (lo ammetto sono un po' rude e mi arrangio parecchio!).....
percio se uno di voi esperti volesse insegnarmi come meglio organizzarmi gli sarei molto grato...
:)fra!
Ciao,
se per attrezzatura intendi quella "stanziale", diciamo che quelle personali (tipo il saccoletto) sono opportuni, mentre per quelle collettive/condivisibili (es. tende) il Raduno è l'esaltazione dell'arrangiamento, cioè - facendo presenti le esigenze in anticipo - ci si organizza sempre.
Se invece ti riferisci ad attrezzatura escursionistica, allora è più che sufficiente quella base (scarponi, zaino, ecc.) perchè di solito ai raduni l'attività deambulatoria è un "plus" che serve più che altro a redimere da quella culinaria :D Un plus cui peraltro molti non si fanno pregare per...sottrarsi, all'insegna dell' armiamoci e partiTE.

Approfitto per una nota sul discorso "budget", che ogni tanto giustamente affiora e non è difficile capire perchè visti i tempi che corrono.
Partendo dall'ovvio presupposto che nessuno se ne approfitta (cioè si comporta secondo coscienza), secondo me lo spirito giusto sarebbe che chi può partecipa anche per chi non può.
Ovvero la comunità potrebbe e dovrebbe farsi carico anche di chi magari ha dei vincoli di budget: in fondo il succo dello spirito di condivisione è questo, e il fatto che una persona possa sentirsi realizzata esaudendo il desiderio di partecipare vale ben più dei pochi spiccioli che costerebbe agli ripartirsi il "costo" meramente venale di questo suo desiderio.
In altri termini non stiamo parlando di sprechi (quelli sì da evitare), ma di quella felicità data dalle piccole cose come il semplice esaudire un desiderio. Se si è davvero convinti che la felicità non abbia prezzo, proprio per questo ci si potrebbe e dovrebbe permettere di pagarla pochi spiccioli per darla a un altro, naturalmente senza farlo pesare.
Ovviamente questa è solo la mia opinione, che deriva da come interpreto il forum e la sua mission.

Un saluto.
 
Qui però latitano delle colonne portanti... Velinosirente, Falco45, Last, Squob, oloapota, Last, le zie, gli inchianamos... 'nnamo m'po'!
 
Ciao,
se per attrezzatura intendi quella "stanziale", diciamo che quelle personali (tipo il saccoletto) sono opportuni, mentre per quelle collettive/condivisibili (es. tende) il Raduno è l'esaltazione dell'arrangiamento, cioè - facendo presenti le esigenze in anticipo - ci si organizza sempre.
Se invece ti riferisci ad attrezzatura escursionistica, allora è più che sufficiente quella base (scarponi, zaino, ecc.) perchè di solito ai raduni l'attività deambulatoria è un "plus" che serve più che altro a redimere da quella culinaria :D Un plus cui peraltro molti non si fanno pregare per...sottrarsi, all'insegna dell' armiamoci e partiTE.

Approfitto per una nota sul discorso "budget", che ogni tanto giustamente affiora e non è difficile capire perchè visti i tempi che corrono.
Partendo dall'ovvio presupposto che nessuno se ne approfitta (cioè si comporta secondo coscienza), secondo me lo spirito giusto sarebbe che chi può partecipa anche per chi non può.
Ovvero la comunità potrebbe e dovrebbe farsi carico anche di chi magari ha dei vincoli di budget: in fondo il succo dello spirito di condivisione è questo, e il fatto che una persona possa sentirsi realizzata esaudendo il desiderio di partecipare vale ben più dei pochi spiccioli che costerebbe agli ripartirsi il "costo" meramente venale di questo suo desiderio.
In altri termini non stiamo parlando di sprechi (quelli sì da evitare), ma di quella felicità data dalle piccole cose come il semplice esaudire un desiderio. Se si è davvero convinti che la felicità non abbia prezzo, proprio per questo ci si potrebbe e dovrebbe permettere di pagarla pochi spiccioli per darla a un altro, naturalmente senza farlo pesare.
Ovviamente questa è solo la mia opinione, che deriva da come interpreto il forum e la sua mission.

Un saluto.
Grazie, mi e' scappata una lacrimuccia! dico davvero, era tanto che non sentivo queste parole.....
 
Qui però latitano delle colonne portanti... Velinosirente, Falco45, Last, Squob, oloapota, Last, le zie, gli inchianamos... 'nnamo m'po'!
Eccomi! Quando Bobbo chiama la zia risponde!
Stiamo in fase di preparazione spirituale; per nostra natura partoriamo decisioni più o meno con due giorni di anticipo sull'evento. Poi quest'anno il grande Capo Mario Kart (AndreaDb) ci ha messo in seria difficoltà: cosa scegliere tra il Nord che offre arrampicate qua e là e il risveglio delle marmotte?!? Il Sud che offre uomini a tutto tondo e caldo?!? E il centro che offre gli amici di sempre e le immancabili magnate e bevute?!?
Valuteremo con "nervosismo" il da farsi. Comunque ci teniamo in contatto.
A presto.
La zia
 
Che sole... Dai che qui è ancora tutto da decidere. E poi la chance dell'arrampicata sui Sibillini c'è sempre (forse anche nel PNALM). O Last ha ancora paura del vento sul Vettore?:cool:
 
tanto per informarvi..........
il mio amico mi ha chiamato riguardo il campeggio colorito di ussita,
lo da,ma in autogestione,nel senso che ci si cucina ecc.ecc.....ma non c'è nessuno dei gestori,vogliono pero' almeno una trentina di persone,
detto questo,vado a letto che domani vorrei arrivare al vettore
buona notte!!!:biggrin::biggrin::biggrin:
 
La butto lì come semplice ipotesi visto che siamo ancora in fase decisionale, un compromesso tra i Sibillini e il PNALM.

Se esistesse un camping ragionevolmente vicino a Cesacastina dove fare il Raduno, questo permetterebbe di organizzare un'escursione alle Cento Fonti proprio nel periodo ideale.
La cima del Gorzano è abbastanza spaziosa da poter pensare di pranzarci in tutta comodità, e trovandoci nel punto più alto del Lazio la foto di gruppo fatta con dirimpetto il Gran Sasso potrebbe essere la copertina del raduno del Centro.

Questo ovviamente purchè esista un camping là vicino in un posto che sia comunque accogliente e purchè l'adesione a quell'escursione sia, se non unanime, perlomeno maggioritaria.
 
Quest'anno noi "passiamo"!
E per due motivi ben specifici:
1. la data ci pare fuori dalla grazia di ogni buon "Dio del lavoro";
2. tutti i nostri pensieri, le nostre energie e le nostre finanze sono concentrate su un 'progetto Alpino'. roba seria in ballo! sarà per l'anno prossimo
:)
anna
 
Se mi e' concesso esrimere una preferenza... mi piacerebbe il parco nazionale d' Abruzzo... i campeggi proposti da Andrea mi sembrano interessanti!
 
credo sarebbe ora di prendere qualche decisione,non per mancanza di tempo,ma perchè poi ci sono altre cose da decidere,attivita' sul posto,eventuali escursioni,pensare a come collegarci con gli altri raduni,per il mangiare....ecc.ecc....e sopratutto iniziamo a contarci,nonchè per organizzare eventuali viaggi in gruppi
saluti,mauro

ps:ieri il vettore me lo sono sognato.........arrivato al rifugio ho gettato la spugna
:biggrin::biggrin::biggrin::biggrin::biggrin::biggrin::biggrin::biggrin::biggrin::biggrin:
 
Idea: lasciamo le proposte aperte fino a Pasqua, a quel punto si fa il sondaggio tra le località in lizza. Magari in settimana salta fuori qualche altro bel posto (che ne so, la Laga, il Gran Sasso...).
 

Discussioni simili



Alto Basso