Proposta Cerco compagni per Annnapurna Circuit

Ciao amici, ho intenzione di fare l'Annapurna circuit in Nepal, tra settembre e novembre, se qualcuno conosce il percorso e vuole aggregarsi, sto cercando compegni di avventura.
 

NOTA AMMINISTRATORE: gli eventi proposti sono regolati dall'articolo 7 del regolamento, prendine visione. Richiedi la compilazione del modulo informativo per chiarire: le difficoltà dell'evento, l'equipaggiamento, le capacità e l'esperienza necessaria.
Organizza e partecipa agli eventi in sicurezza, con criterio, umiltà e competenza, qualità fondamentali per praticare le attività outdoor.
Oppalà, bellissimo giro, complimenti per la scelta! Ho fatto l'Annapurna Trail oltre vent'anni fa, e anche il Santuario. Credo sia uno dei trekking più belli al mondo.
Se hai bisogno di un appoggio a KTM dimmelo che collaboro con un agenzia uffiìciale.
Namastè!
 
No, consiglio di farlo con una guida,anche perchè al momento non sono proprio sicuro al 100% tu possa camminare da solo in Nepal, anche se quello è un percorso strafrequentato ed è impossibile perdersi (c'è un sentiero solo...).
E' obbligatorio avere un contatto con un agenzia locale. Non mi chiedere perchè, ci sarebbe da aprire un thread apposta :rofl:.
Se mi contatti in pvt ti do il numero del mio collaboratore, Ngima Sherpa, vive a Varese, per cui ti può tranquillamente rispondere su ogni questione, con aggiornamento in tempo reale visto che la sua famiglia è là.
 
Fatto nel 2009 da solo senza guida, all'epoca bastava pagare un permesso e una tassa governativa TIMS mi sembra che si chiamasse (fatta a Kathmandu)
 
No, consiglio di farlo con una guida,anche perchè al momento non sono proprio sicuro al 100% tu possa camminare da solo in Nepal, anche se quello è un percorso strafrequentato ed è impossibile perdersi (c'è un sentiero solo...).
E' obbligatorio avere un contatto con un agenzia locale. Non mi chiedere perchè, ci sarebbe da aprire un thread apposta :rofl:.
Se mi contatti in pvt ti do il numero del mio collaboratore, Ngima Sherpa, vive a Varese, per cui ti può tranquillamente rispondere su ogni questione, con aggiornamento in tempo reale visto che la sua famiglia è là.
Ngima Sherpa....che vive a Varese, che è da dove arrivo io :) lo vedo come un segno...puoi girare il contatto anche a me se possibile? Magari un indirizzo mail a cui scrivergli. Grazie mille!
--- Aggiornamento ---

Fatto nel 2009 da solo senza guida, all'epoca bastava pagare un permesso e una tassa governativa TIMS mi sembra che si chiamasse (fatta a Kathmandu)
hai qualche foto? qualche resoconto? sono cusrioso
 
l'ho fatto nel 1985 e ripetuto nel 1986. eravamo in 2, senza guida, prenotazioni o altro. Solo Trekking Permit e zaino. Abbiamo solidarizzato con le guide e i portatori altrui. fu bellissimo
 
Ottima idea l'Annapurna circuit!
quando andammo noi, 3 anni fa, purtroppo non avevamo abbastanza giorni per fare il circuito e ci siamo dovuti "accontentare" di Poon Hill, ma ci abbiamo lasciato un pezzo di cuore (che prima o poi andremo a recuperare!).
Nel 2018 si poteva fare il circuit tranquillamente senza guide nè portatori.

Mi piacerebbe molto questo trekking, ma quanto mi costerebbe?
Stando largo, per i giorni di trekking puoi contare 10-12€ al giorno di media, considerando pernottamento, pranzo e cena in lodge.
Se per andare a Pokhara vai in bus, noi spendemmo 6 dollari a testa, andando a memoria. per 12 ore di pullman però.. all'andata prendemmo un volo interno, mi pare per 100€ circa.
Per il volo dall'italia partirono 500€ a cranio circa
 
Vista la distanza del Nepal dall'Italia, temevo molto peggio di 500 euro.

Dev'essere uno di quei Paesi come il Vietnam, dove un mio conoscente spese 1000 euro in tre mesi. È un affarone!

Il più è rivolgersi IMHO ad un medico sportivo, che tra l'altro mi suggerisca come tornare in forma accettabile per un trekking intorno ai 5000 metri.

Finora ho sentito parlare del "farmaco da alpinisti" Lasix, diuretico, per contrastare la ritenzione urinaria da alta quota, e il Diamox per prevenire il mal di montagna acuto (AMS) e risolvere eventuali edemi
 
Finora ho sentito parlare del "farmaco da alpinisti" Lasix, diuretico, per contrastare la ritenzione urinaria da alta quota, e il Diamox per prevenire il mal di montagna acuto (AMS) e risolvere eventuali edemi
Lascia stare per carità quel tipo di farmaci e concentrati sulla forma fisica. I trek in Nepal di quel tipio, fino a quelli ai CB, sono facilissimi, al limite dell'ignoranza, con tappe ridicole e senza pesi. La quota, a 3.500 non incide come da noi, è un altro sistema climatico, diciamo che a 3000 mt là ti sembra di essere a 1500-2000 qua, con tutte le conseguenze.
Farmaci per aiutare l'acclimatamento sono sconsigliatissimi agli inesperti, soprattutto per gli effetti collaterali. Per darti un'idea, il diamox serve (se serve) solo dai 6500 mt in sù, ma è preferibile evitare di forzare l'acclimatamento con i farmaci e lavorare sull'acclimatamento naturale, semplicissimo da fare.
Lo stesso trek è strutturato per fartelo fare, partendo da KTM e arrivando in 3-4 gg al punto di inizio, quindi già questo è acclimatamento. Ed in ogni caso il Diamox o surrogato NON aiuta l'acclimatamento, ma è un farmaco d'attacco in caso di HMS e HAPE, NON vanno presi per prepararsi, ma solo se si sta veramente male (e comunque dopo prescrizione medica e visita in loco, per valutare la gravità).
Non fate cazzate, ho visto gente là stare veramente male con l'autodiagnosi e l'autosomministrazione...
 
confermo tutto quanto ti è stato detto da Giulio.. arrivi a 5000, è vero, ma prendi quota molto lentamente, quindi non avrai problemi di acclimatamento. sarà molto naturale.

noi spendemmo sui 1000€ per due settimane, con solo 5gg di trekking, un volo interno, tutti gli spostamenti grossi in taxi nella valle di KTM. e parecchio shopping (coltelli kukri, cachemere, ecc..)..
di sicuro non è un viaggio costoso!
 


Alto Basso