Proposta Cerco compagni per il centenario. C è qualcuno interessato?

Qualcuno sa dare una descrizione tecnica delle sezioni in ferrata? Difficoltà, se servono abilità alpinistiche, ci sono tratti strapiombanti?
 
Io avrei il prossimo fine settimana libero, potremmo intanto fare una uscita propedeutica al Centenario, per vedere se nelle gambe abbiamo almeno lo sviluppo ed il dislivello necessari.
Perchè non guardate qualche bed&breakfast a Santo Stefano di Sessanio, o Fonte Cerreto, ce ne sono diversi
Io ne trovo pochissimi e cari.
--- ---

Se vogliamo iniziare a parlarne, considerando che io ho una data secca che è quella di sabato 2 luglio....dobbiamo sapere chi è interessato (sul serio!), e da dove parte...dobbiamo organizzarci per lasciare una macchina al rifugio fonte vetica ..pensare chi dorme li e dove...insomma, alla fine, per sabato 2 luglio, chi ci sta? io non so ancora quale sarà la mia soluzione per la notte ("dormire" li o partire presto da Roma). Le incognite ci sono, principalmente il meteo (magari fosse una giornata come quella di domani 26 giugno), ed io di certo non mi imbarco in un sentiero del genere (10/12 ore) con previsioni incerte. Siccome non ho fatto grandi cose ultimamente, non posso essere certo di completare il percorso e quindi verrò preparato con le vie di fuga possibili.
--- ---

Intanto per capire già come potrebbe essere affollato il piccolo parcheggio ad inizio sentiero.....
"

SABTU, 2 JULAI 2022 JAM 9:30 PG UTC+02​

MONTE BRANCASTELLO: sui prima passi del Sentiero del Centenario (GRAN SASSO) con Strike Adventure​

--- ---

mentre la sezione CAI DI TERNI ci va oggi e domani (25-26/06/2022)e potrebbe essere utile ricevere da loro un riscontro su eventuali residui di neve o quant'altro...quindi se avete conoscenze, usatele :)
 
Ultima modifica:
Beh, io poi sono andato ieri...certo mi sarei aspettato un minimo di riscontro considerando che il post era nato per questa occasione. Sentiero non completato ed abbandonato all'altezza dell'Infornace.
 

Allegati

  • IMG_20220702_070000.jpg
    IMG_20220702_070000.jpg
    227,8 KB · Visite: 29
Ah leggo solo ora.... Mi spiace... Comunque questo weekend non avrei potuto..
Con un amico abbiamo pianificato la data del 23 luglio per tentare il centenario.

Com'è andata? Come ti sei organizzato poi per dormire?
Condizioni del sentiero?
Sei sceso dalla via ceri? Ho degli amici cui non va a genio il tratto di ferrata, in caso potrebbero risalire e prendere il sentiero da dove sei sceso tu?

Grazie
 
Finalmente l'ho percorso, con partenza alle 4:30 dal Vado di Corno, durata totale 13 ore, con gruppo numeroso e prendendosela comoda nella discesa dal Camicia. Traversata grandiosa, con tratti ferrati piuttosto facili e divertenti, i punti più critici un tratto attrezzato in discesa prima dell'infornace, con un pezzo di cavo tranciato e inutilizzabile e un altro molto lasco e arrugginito, e in generale la salita del Camicia in cui bisogna restare lucidi.
 
una domanda, quanti eravate? e che livello di allenamento avevano i partecipanti? lo chiedo per capire se sulle 12/13 ore ci si rientra anche con un allenamento un pò scarso.
 
una domanda, quanti eravate? e che livello di allenamento avevano i partecipanti? lo chiedo per capire se sulle 12/13 ore ci si rientra anche con un allenamento un pò scarso.
Una trentina, quindi è questo che ha inciso sui tempi, tutti ben allenati. Almeno si deve essere in grado di fare senza problemi escursioni con valori simili (1600 dislivello per 19 km circa), ed esperienza con passaggi facili di arrampicata, per non perderci troppo tempo.
 
Corso di Orientamento
Alto Basso