cerco compagni per siberia 2018 fiume tunguska inferiore

Sto cercando una/due persone SERIAMENTE interessate a partecipare ad un viaggio in canoa già pianificato per l’estate 2018 (presumibilmente mesi di giugno – luglio) lungo il corso della Tunguska Inferiore (Nizhnyaya Tunguska in russo), il più grande affluente di destra dello Yenisej. In completa autonomia e indipendenza. Il fiume non presenta particolari difficoltà tecniche, anche se delle rapide ci sono, soprattutto nella seconda parte del percorso. Informazioni e documentazione sul percorso, tenendo conto della limitatezza delle fonti, sono già in mio possesso (cartine, descrizioni del fiume, logistica e persone a cui appoggiarsi prima, durante e dopo la spedizione). Ci sono 15.000 abitanti lungo 2.500 km, si andrà dal corso superiore del fiume fino alla sua foce nello Yenisej a Turukhansk. Sono luoghi per lo più disabitati.

Percorrendo 50 km al giorno ci vogliono circa 50 giorni sul fiume, poi bisogna calcolare al massimo una decina di giorni in totale per gli spostamenti per arrivare al punto di partenza Kirensk e poi rientrare a casa da Turukhansk.

Il tutto è nell’ambito del progetto “Acque Siberiane“: si tratta della solita cavalcata fluviale siberiana in mezzo a territori solitari, caratterizzata da molteplici ingredienti: orsi, zanzare, qualche rapida, sole e pioggia, tramonti e albe umide, paesaggi silenziosi e immobili, nuovi incontri e tempo per riflettere. L’unico modo per vivere e conoscere veramente la maggior parte delle regioni della Siberia è proprio seguire la lenta corrente dei fiumi che, come arterie vitali, nutrono territori altrimenti irraggiungibili, data l’assenza di strade, ferrovie, aeroporti e città.

Soste sicuramente previste a Erbogachen, Tura e Turukhansk (centri con ospedali/assistenza medica, piccoli aeroporti, internet, varietà di negozi e altri attributi tipici della vita urbana). Gli altri pochi villaggi serviranno per lo più per il rifornimento di viveri. In caso di necessità, maltempo persistente o altri bisogni, lungo tutto il corso del fiume sarà possibile temporaneamente rifugiarsi in piccole casette di legno in uso ai cacciatori, quasi tutte dotate di stufa e giacigli per dormire. Bisogna sapersela cavare in tutto.

Dati i problemi con i compagni di viaggio che ho incontrato nelle mie ultime avventure fluviali siberiane, ho stabilito dei criteri e delle garanzie che gli eventuali partecipanti devono rispettare, poiché non ho alcuna intenzione di trovarmi ancora, in posti fantastici, a dover subire/sopportare deliri, maleducazione, mancanza di rispetto, arroganza ed egoismo di chi è con me. Quindi chi intendesse partecipare per prima cosa deve garantire lealtà, amicizia, sentimenti di ottimismo e disponibilità ad aiutare gli altri, comprensione e tenacia, rispetto e condivisione delle decisioni assunte dall’organizzatore della spedizione. Chi intendesse partecipare deve incontrarsi, prima della partenza, regolarmente, con una cadenza prestabilita e condivisa, per creare affiatamento e amicizia nel gruppo, per conoscersi e imparare a convivere. Viste le continue chiacchiere di più persone, che a parole giurano di voler partecipare per poi regolarmente sparire, lasciandomi ogni volta in difficoltà, senza compagni e con sempre meno tempo a disposizione per la ricerca degli stessi, d’ora in poi prenderò in considerazione solo le candidature di chi si dimostri interessato e mi abbia versato un acconto di 500 euro per le spese varie (comuni e non, da me giustificate con dettagliata documentazione). L’acconto non verrà restituito in caso di abbandono del partecipante prima o durante la spedizione.

Per qualunque dettaglio o domanda contattatemi alla email: info@solosiberia.it

Scheda tecnica del viaggio:

Periodo: giugno-luglio-agosto 2018 (verrà per sicurezza rilasciato un visto di 3 mesi, anche se il viaggio dovrebbe risultare di durata inferiore);

Mezzo di trasporto sul fiume: catamarano/canoa (ancora da decidere);

Costo individuale: indicativamente 2000 euro, non di più (per tutti gli eventuali 3 mesi e comprensivo di TUTTO) ma probabilmente di meno.

Lunghezza del percorso: circa 2500/2600 km
allego cartine del percorso. percorso.jpg cartina_fisica.JPG

Chi sono:

Mi chiamo Daniele Castiglioni (1978). Dal 2003 viaggio in Siberia in modo autonomo e indipendente. Non è il mio lavoro nè lo sarà mai. Ho visitato quasi tutte le regioni ad est degli Urali pensando ed organizzando da solo i miei viaggi, in estate e inverno. Parlo in russo correttamente. Dal 2012 porto avanti il progetto "Acque siberiane", dedicato all'esplorazione fluviale/lacustre di luoghi altrimenti non accessibili. All'interno del progetto i viaggi fluviali del 2012 sul canale Ob-Yenisej; 2014 sulla Lena; 2015 sull'Indigirka/Moma. Sul mio sito non ci sono ancora gli aggiornamenti a questi viaggi perchè mi occupo del web solo nei ritagli di tempo, tra lavoro e famiglia.
 
Corso di Orientamento
Alto Basso