Proposta Cerco Compagno/a di cordata

Parchi d'Abruzzo
Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga
Ciao.
Cerco compagno o compagna di arrampicata su Gran Sasso, Sibillini, e dintorni. Ho sessantatre anni ed ho iniziato ad arrampicare l’estate scorsa grazie all’aiuto di un amico esperto. Ho fatto tre esercitazioni in falesia (Vitello d’Oro a Farindola), e due salite sul Gran Sasso: direttissima al Corno Grande e Ferrata Ricci alla Vetta Orientale. Ho fatto i corsi di Orientamento e di Escursionismo Avanzato col Cai di Ascoli Piceno. Non dispongo di auto adatta a strade non asfaltate.
Paolo Garrisi.
 

NOTA AMMINISTRATORE: gli eventi proposti sono regolati dall'articolo 7 del regolamento, prendine visione. Richiedi la compilazione del modulo informativo per chiarire: le difficoltà dell'evento, l'equipaggiamento, le capacità e l'esperienza necessaria.
Organizza e partecipa agli eventi in sicurezza, con criterio, umiltà e competenza, qualità fondamentali per praticare le attività outdoor.
Ultima modifica di un moderatore:
Il Free Climbing non credo che si intenda senza sicura (quello è free solo), il Free Climbing si intende arrampicata non in artificiale, appunto "libero" da attrezzature come scalette, chiodi, senza issarsi suo rinvii, ecc.. quindi sfruttando solo appigli naturali e usando sempre però l'attrezzatura per esser sempre in sicura (rinvii, corda, Imbrago, assicuratore magari auto bloccante, ecc..) in parole povere il Free Climbing è l'arrampicata sportiva fatta in falesia. Poi c'è il trad che è l'arrampicata sportiva fatta con assicurazioni aleatorie (come quelle che si usano in montagna, Friends, Nuts, chiodi, camalot...) e li si vola, credo sia molto,più rischioso, perchè è previsto che cadendo si possano staccare più ancoraggi aleatori, è bello, ma rischioso e bisogna essere espertissimi. Invece in montagna uno dovrebbe evitare di volare sugli ancoraggi come Nuts e Friends, anche se può capitare, è rischioso e uno non se lo può permettere spingendosi al limite, infatti in montagna i gradi elevati è previsto che si superino in artificiale, poi si fanno gradi più facili rispetto a quelli che si farebbero in falesia dove è normale volare assicurati da più Spit. In montagna invece tutto è lecito, dipende dagli obbiettivi che hai, se vuoi fare una via più o meno difficile, o solo se ti interessa arrivare in cima prendendo magari la via migliore e più sicura (da individuare o magari giá conosciuta) Cmq lo scopo lì è salire ed è giusto che sia cosi vista anche la durata dell'ascesa, la fatica, la prova di resistenza e i rischi molto maggiori di una via lunga non battuta (dati anche dal meteo, sassi che cadono, ecc..). Il Free Climbing in breve non è l'arrampicata senza corda, per Free si intende libero da prese artificiali, ed è l'allenamento alla montagna vera e propria (anche se ormai qui da noi è una disciplina a se stante, ma pur sempre complementare all'alpinismo, solo che è molto più sicura, la montagna è un'avventura dove ci sono molte più difficoltà e variabili in ballo)
 
Ciao Daniele. Penso di potermi inquadrare nel Free Climbing: quindi la mia risposta a Davide era giusta salvo il monosillabo iniziale, che doveva essere "sì". Per spiegarmi meglio, arrampico senza ausili artificiali, ma assicurato e minimizzando il rischio del "volo": o prima o poi mi capiterà, immagino, ma non ho fretta di provare quest'emozione. Voglio andare in montagna perché mi piace; vado anche su falesie ma non per sport: perché mi piace e per esercitarmi.
 
ciao..
anch'io cerco chi mi fa da sicura quando arrampico.... a breve dovremmo fare la
direttissima.....
siamo quasi coetanei, però sono istruttore speleo!
 
ciao..
anch'io cerco chi mi fa da sicura quando arrampico.... a breve dovremmo fare la
direttissima.....
siamo quasi coetanei, però sono istruttore speleo!
 
Ciao.
Domenica andrò appunto sulla direttissima del Gran Sasso con un amico. E' una salita di III che ho fatto una volta senza assicurazione; questa volta invece andremo in cordata per auto-istruzione. Domani la metto come proposta, ma andrà bene anche se saremo solo tre. Avremo due corde, ma se vieni porta la tua, se è dinamica (e anche dadi e rinvii); casomai non servisse la lasceremo in macchina.
Paolo.
 
Cari amici, questa proposta è ancora attiva: sono ancora in cerca di compagno di cordata, anche se adesso uno ce l'ho (ma non sempre i giorni liberi coincidono). Rispetto all'ultimo messaggio ho in più l'aver fatto un corso di alpinismo base del CAI, ma come esperienza sono ancora scarsino anzichenò.
Paolo.
 
"sono ancora in cerca di compagno"

Cari amici, questa proposta è ancora attiva: sono ancora in cerca di compagno di cordata, anche se adesso uno ce l'ho (ma non sempre i giorni liberi coincidono). Rispetto all'ultimo messaggio ho in più l'aver fatto un corso di alpinismo base del CAI, ma come esperienza sono ancora scarsino anzichenò.
Paolo.
Ma per fare cosa?
 
Cerco compagno o compagna di arrampicata su Gran Sasso, Sibillini, e dintorni. Ho sessantatre anni ed ho iniziato ad arrampicare l’estate scorsa grazie all’aiuto di un amico esperto. Ho fatto tre esercitazioni in falesia (Vitello d’Oro a Farindola), e due salite sul Gran Sasso: direttissima al Corno Grande e Ferrata Ricci alla Vetta Orientale. Ho fatto i corsi di Orientamento e di Escursionismo Avanzato col Cai di Ascoli Piceno. Non dispongo di auto adatta a strade non asfaltate.

Ciao Malnag. La proposta è di arrampicare; vedi il messaggio d'avvio di questa discussione, di un anno fa.
Paolo.
 
Ultima modifica di un moderatore:
Ciao..
Io ne ho 60 ......dopo quasi 30 anni di attivita' speleo e non solo....fatti 8 ..4000 compreso il bianco. Mi ritrovo qusi solo....qualcuno me lo aveva diagnosticato..... 60 anni vedrai sara' difficile trovare alcuno per attivita' ....quindi sono qua......ogni tanto quando mi capita faccio qualche forra...e arrampico molto male e raramrnte, mi sono specializzato a farmi autosicura.....chissa' potremmo fare quelques...ansamble
 
Ciao a tutti.

Ho una mezza idea di uscire sabato 1 marzo per Prati di Tivo, fino alla Madonnina in funivia, poi verso il rifugio Franchetti e da lì dritto per dritto verso il Ghiacciaio del Calderone ed il Corno Grande (quindi non Sella dei Due Corni né Passo del Cannone).
Discesa per la stessa via.

Il tempo non è bello, lo ammetto, ma dovrebbe esserci visibilità fino in cima, almeno un chilometro.

Paolo.
 
Ma c'è neve!!!...allora con gli sci e pelli..giusto..mi dovrei organizzare per venire saranno almeno 15 anni che non vengo + con gli sci....però se trovo l'auto a metano...............
 
Ma non andiamo con gli sci (non so sciare); ramponi e piccozza. L'auto a metano? Da dove verresti? Io vorrei essere alle 8,30 alla stazione della funivia.
 
Ciao a tutti.

La proposta di andare sul Corno Grande dalla Madonnina è annullata. C'è pericolo di valanghe "marcato" già sul Passo delle Scalette.

Paolo.
 

Discussioni simili



Alto Basso