Proposta Cerveteri - Castel Giuliano

#1
Salve a tutti,
dopo la piacevole pizzata con alcuni avventurosi mi sta venendo l'(insana) idea di una camminata fatta come si deve, niente di eccessivamente pesante: 10-12km da fare con calma in una giornata.
Però in una zona che, sulla carta, mi pare molto promettente... e anche da quel che vedo nei dintorni.

Il percorso in questione inizia qui e si snoda lungo il Fosso delle Mole fino ad arrivare a Castel Giuliano circa 6km piu' a nord.

Purtroppo la cartografia latita e le foto aeree sono limitate dalla vegetazione molto rigogliosa. La strada c'e', ma va trovata e forse in qualche punto bisognera' pure rimuovere un po' di rovi. Quindi quei 6km potrebbero diventare molto, molto, faticosi.
Lungo il percorso ci sono ruderi di tutte le epoche: le ferriere pontificie, manufatti romani e le immancabili tombe etrusche.
Il tutto condito da qualche laghetto con cascata annessa.
I piu' curiosi potrebbero voler risalire il fosso di cui sopra... e' una scarpinata bella lunga: si passa dietro il borgo del sambuco e si finisce nella caldara di Manziana.
Si dovrebbe pernottare e ripartire il giorno dopo (c'e', a Sambuco, un agriturismo accogliente ed economico dove con una 60 ina di euro si dorme e si mangia).
Pero' e' oltre quella che e' la proposta di una passeggiata esplorativa: Cerveteri, Castel Giuliano e ritorno.

La data e' il 17 aprile, l'appuntamento e' a Cerveteri tra le 9 e le 9:30 al cimitero nuovo, dove inizia il sentiero (c'e' un bel parcheggio).
Il pranzo e' a panini (i piu' avventurosi potrebbero voler cucinare alla brace... occhio!) e il percorso si aggira intorno ai 15km.
 

NOTA AMMINISTRATORE: gli eventi proposti sono regolati dall'articolo 7 del regolamento, prendine visione. Richiedi la compilazione del modulo informativo per fare chiarezza sulle difficoltà dell'evento, l'equipaggiamento, le capacità e l'esperienza necessaria.
Organizza e partecipa agli eventi in sicurezza, con criterio, umiltà e competenza, qualità fondamentali per praticare le attività outdoor.

Ultima modifica:
#2
Eccomi, se sarò libero parteciperò molto volentieri, comunque la zona a parte i sentieri che sono molto sconnessi non è molto impervia...fino alla prima cascatella del fosso della mola è una passeggiata...Comunque non perchè abito in quelle zone, ma il posto merita veramente...
 
#6
E' che sulla mappa sono segnati due percorsi, uno si tiene alto passando tra monte Pelato e monte Ercole, supera il fosso della caldara e arriva alle pendici del monte La Guardia, l'altro costeggia il fosso delle Mole, passa accanto alle ferriere e si ricongiunge alla strada che sale su, verso l'agriturismo e poi ridiscende verso Castel Giuliano.
Questo e' quello che vedo dalle mappe e che ricordo di aver visto girando da quelle parti (da S. Giuliano all'agriturismo La Guardia).
Dai un'occhiata qui:
www.atlanteitaliano.it
e cerca le mappe Ortofoto 2008 e IGM 25000 (puoi sovrapporle, l'effetto e' notevole).
Riconosci qualcuno dei sentieri?

A.
 
#7
io ho fatto quello che partendo dal cimitero di cerveteri (ma si può anche partire dalla necropoli etrusca) passa nella tagliata etrusca poi guada prima il fiume poi risalendo la mola (si incontrano tre mole di cui una pontificia) risale su verso castel giuliano incontrando in sequenza tre cascate, l'ultima non la si scala ma si taglia o verso la caldara di manziana o verso la città abbandonata di monterano. si puo fare in un giorno ma ti crepi in 2 è una pacchia e ci sono bei posti dove bivaccare, io tornerei molto volentieri
 
#9
@gruccione: Se non ci vado... non lo so ^___^
@marinaio: per consentire a piu' persone di partecipare, eviterei la caldara e il pernotto fuori limitando la cosa ad una passeggiata di un giorno.

Quale W.E. ? Mi viene da dire il 17 (o il 18)
 
M

millamilla

Guest
#10
Bonjour... Dunque, mi piace la cosa... Mi piace perchè quel posto avrei dovuto vederlo in altra situazione ed ero comunque curiosa, mi piace perchè è un pò che non faccio escursioni ed ho un grande bisogno di camminare (tanto!) ed a livello energetico sento che mi si "accumula" troppo stress ed energia che poi, magari, tiro fuori in altro modo (e Bettina arrabbiata non è un bello spettacolo! Ahahaha...)... Mi piace perchè mi fa piacere andare con persone che ci sono già state e mi possono, certamente, insegnare qualcosa... Bla bla bla... Insomma, se ne riparla, anche per le date, etc... PS: Io per i prossimi tre-quattro giorni non ci sono quindi magari facciamo il punto settimana prossima... :)
 
#12
Io non posso garantire la mia presenza ma seguo la discussione, se posso mi aggregherò
Ricordate che il 24-25 c'è l'altra uscita
Non conosco la zona, ma sarebbe possibile preparare due programmi, uno per chi vuole fare due giorni e uno per chi vuole fare un giorno solo? Incontrandosi la mattina del secondo giorno?
Comunque come detto lascio la parola a voi e continuo a seguirvi in silenzio :)
 
#13
Sono felice di leggere tutte queste belle notizie, domani faccio un sopralluogo e poi vi dico... (ne approfitto per godermi la pasquetta :biggrin:)

Auguri a tutti!
 
#14
Ciao, la passeggiata mi interesserebbe molto. Non la metterei il 24 e il 25 perché c’è già l’altra passeggiata che sarebbe interessante fare.
Io conosco molto bene la parte da Castel Giuliano alla seconda cascata, ma tutta non l’ho mai fatta perché è troppo lunga e dopo un po’ si perde anche il sentiero. Credo tuttavia nelle prossime 2 settimane non avrò sia sabato che domenica libera. Quindi se si riesce a fare in un giorno preferisco.
Se per voi va bene direi o questo sabato o sabato 17.
 
Ultima modifica di un moderatore:
#15
Avrei dovuto scrivere queste righe ieri, ma una trasferta-lampo mi ha spedito in quel di Vibo Valentia e la connettività è quella che è... al momento sono appeso ad un fino da 56k, spero che per quando avrò terminato di scrivere sia sufficiente per spedire il messaggo... minaccia piogga (fulmini) e il cavo attraversa la campagna di palo in palo fin oltre l'orizzonte.

La zona e' un bel triangolo compreso tra "Il Sasso", Castel Giuliano e Cerveteri.
Fatti i conti con le difficolta' logistiche e dovute al percorso di cui ignoro alcuni punti fondamentali... il rischio e' che un gruppo si ritrovi a percorrere piu' di 20km in un giorno e un totale di 34km in 2 giorni ed entrambe i gruppi rischiano di perdersi.

Forse e' meglio farla in un giorno, o di sabato o di domenica... al limite il sabato si parte tutti insieme e poi ad un certo punto i piu' avventurosi proseguono in una direzione (verso la caldara?) e gli altri tornano chi alle macchine, chi alla corriera.

Il giro: Cerveteri-Mole di Castel Giuliano e ritorno richiede circa 14km di camminata rilassante con pausa per il pranzo a meta' strada.

Domani pubblico un po' di tabelle e di mappe con i percorsi, oggi proprio la connessione non ce la fa.
Sabato lo preferirei... cosi' la domenica posso recuperare :biggrin:

A.

@delfina, se parti da Castel Giuliano non puoi andare oltre la seconda cascata perche' finisce proprio il sentiero, devi tornare indietro, superare il fosso della Caldara (c'e' un ponticello) e proseguire verso SW in direzione Cerveteri.
 
Ultima modifica:
#16
La mappa allora: in blu e' segnato il percorso che sicuramente si puo' fare, fino alla prima cascata e' facile, ben segnato e tutto sommato comodo.
Poi si deve trovare un guado.
Il fosso della mola in quel punto e' poco piu' di un rigagnolo... d'estate, ma adesso, con le recenti piogge non lo so.

Se si riesce a guadare la' e' possibile che alla fine del rosso (seconda cascata) non si riesca a proseguire, in tal caso si puo' raggiungere castel giuliano.
Se pero' il fosso di monte la guardia e' guadabile (o c'e' qualcosa che aiuta a passarlo) si potranno raggiungere le mole, e la ferriera, non si puo' fare altrimenti dato che il fosso della mola, all'altezza di Cerveteri è pieno d'acqua.

Spero proprio che ci si riesca.

A.
 
Ultima modifica:
#17
Ciao ragazzi! Credo che sabato 17 ci sarò anch'io. Per chi fosse interessato sui miei dati personali ho aggiunto delle foto del posto sino alla prima cascata, quella che definite rigagnolo (che così è in effetti...), entrambi gli album sono di li ma uno dei due è in notturna^^ Sperano siano utili, ah per chi pernotta... è veramente molto umido, la stazione meteo portatile diceva 65% e la base della tenda era piena di condenza, senza esagerare ma umida...Ciao a tutti!
 
#18
quel percorso è strabattuto se ci vai di domenica devi chiedere permesso, è tutto fattibile trovi lungo la strada ragazzini di 5 anni e anziani di 98 anni vai tranquillo non ci sono guadi, rovi, impedimenti è poco più di una passeggiata a villa borghese
 

Discussioni simili

Contenuti correlati

Alto