Che bowie knife avete?

Come da oggetto, vorrei sapere che Bowie avete, se avete preferenze di marche e modelli, insomma quale preferite e come li adoperate.
Grazie!
:)
Vincenzo Annibale
 

I coltelli più grossi che ho sono il virginia tactical e il bear gryll gerber (acquistato per caso, stavo cercando un coltello abbastanza compatto a lama fissa e l'ho visto col suo bel acciarino e il fischietto e l'ho acquistato...salvo poi vedere dopo 10 minuti l'autografo di quello squinternato inglese sul manico e la foto sul retro della custodia)...cmq devo dire che li uso entrambi molto poco perchè troppo ingombranti da portare alla cinta, li tengo più che altro nello zaino e preferisco utilizzare i miei impagabili victorinox trialmaster lama liscia o il soldier 08...se devo taglare qualche ramo più consistente invece nel mio marsupietto "survival" tengo un segaccio a mano abbastanza compatto, ma sufficientemente grande per l'utilizzo che se ne può fare nei boschi delle mie alpi
 
l'unico bowie che ho avuto è un vecchio United , regalato dalla mia ragazza mille anni fa ; ricordo che lo aveva pagato ben 80mila lire! :D
lo portavo i primi tempi che andavo in tenda , quando la mia attrezzatura pesava si e no 25 kg (e io riuscivo anche a portarla , adesso ... :( ) , l'ho usato per la legna e le bistecche , ora ha la lama un pò seghettata , se ne stà buono buono in vetrinetta dentro una scatola delle scarpe.

P1020656.jpg
 
Il bowie originariamente sarebbe coltello da rissa o per la caccia di animali di grossa taglia (bisonti).

Difficile un utilizzo pratico ai giorni nostri :)
 
Lama in C70, biselli piani e filo convesso,a codolo nascosto.
Lunga: 26cm
Alta: 5cm
Spessore: 6mm
Lunghezza totale: 40.5cm

Guardia in ottone molata dal pieno
Manico in Cocobolo con inserto in Turchese ricostruito, pins in fondelli di bossoli "Winchester 38 special", dove il perno passante fa da capsula.

Fodero in cuoio cucito a mano, con placca in argento e pietra dura, decoro stile Nativi americani con 4 Turchesi.

Soprafodero, in pelle scamosciata tipo "Messico", con inserti in pelliccia d'Ermellino bianco, con 3 Turchesi, e 3 codini d'Ermellino estivo.
Decorazini con perline e Turchesi naturali, e simil turchesi sulle frange.

Con fodero da "Lavoro"! :)


Con soprafodero della "Festa"! :)












Ciao.
 
Il bowie originariamente sarebbe coltello da rissa o per la caccia di animali di grossa taglia (bisonti).

Difficile un utilizzo pratico ai giorni nostri :)
Sile, mica sono tutti come te! C'è ancora, per fortuna chi li preferisce e li usa!
Vedi questo:

Lama in C70, biselli piani, con centrale concavo.
Lunga: 22,5cm
Alta: 4cm
Spessore: 5mm
Lunghezza totale: 36cm

Guardia in ottone saldata.
Manico con radica di Noce, corno di Cervo e finale in ottone.
Fodero in cuoio cucito a mano.















E ne stò facendo un altro per un ragazzo che anche lui lo vuole usare! :lol:

...
 
GiroinGiro da usare? io dei gioiellini così li terrei chiusi in vetrina!!!!!!!
Ne userei e ne uso di grossi così ma meno in ghingheri
 
Ultima modifica:
tratto da Il coltello Bowie : www.farwest.it

Veramente interessante:
"Nel 1830 Rezin fece realizzare parecchi esemplari di lusso da Searles e Schively, artigiani di Filadelfia. Alcuni di essi sono arrivati fino ai nostri giorni e sono caratterizzati da uno stile mediterraneo, ingentilito da incisioni e materiali preziosi.
Il decennio 1830-1840 fu quello del boom del coltello Bowie. Gli artigiani americani ne produssero moltissimi, pur non avendo esattamente idea di come fosse modello originale. Per questo il Bowie è la lama più controversa della storia della coltelleria. In generale possiamo dire che bastava che un coltello fosse mastodontico perchè la gente lo chiamasse “Bowie”.
Il maggior successo del Bowie lo si ebbe nel periodo della Guerra Civile Americana, perchè l’esercito confederato si dotò di quel tipo di coltelli. Ma fu anche la fine delle grandi vendite. Le armi da fuoco erano ormai mature e soppiantarono rapidamente l’arma bianca, anche nei più remoti avamposti della frontiera."
 
Grazie a tutti, e un plauso ammirato per GiroinGiro, una realizzazione che avrebbe fatto la gioia di Jim e Rezin Bowie!
Parafrasando il più famoso abitante in celluloide di GiroinGiro, "That's a knife!":biggrin:
:)
Vincenzo Annibale
 
ma che bei bambini!!! personalmente preferisco gli ultimi due (opere d'arte) ma mi sbilancio leggermente per l'ultimo.
 
Eeeeeeeeeeeeeee . . . i Bowie . . . bel pezzo di storia :si:

Nell'immaginario comune sono legati ai cowboy ma nel corso della storia hanno avuto ruoli ben più importanti (nel bene e nel male), specie in Amerca intorno al 1860.

5229237988_e48d4bd194.jpg



Sarò un romantico, ma i Bowie che a mio modesto avviso incarnano ancora lo spirito originale sono i Colt, marchio storico e contemporaneo agli avvenimenti di cui prima. Parliamo di pezzi "industriali", ma al cuore non si comanda :wub:







Il primo in particolare è una poesia :si:

Di questi non ne ho nessuno, ma la tentazione è fortissima. Scusate ma adesso schiodo dal pc prima che metto mano alla carta di credito :wall:
 
qui si parla di bowie nudi e crudi e non del perchè o del percome, ma mi permetto di esprimere il mio "personalissimo" parere per un discorso di completezza.
il personale parte dalla decisione di usare i miei coltelli anzichè conservarli. l'uso del bowie diventa alquanto complicato visto che le lame devono, a mio avviso, essere contestualizzate. a parte il profondo piacere nel possedere e portarsi a spasso una fetta di storia nonchè una via di mezzo tra un machete ed un coltello, come riuscireste qui in italia a contestualizzare l'uso di circa mezzo chilo d'acciaio? :)
 
Piccola domanda ... ma per un coltello così come stiamo messi a livello di legge? Cioè se ti beccano con una lama che sembra una spada cosa ti dicono? :biggrin:
Piccolo minuscolo OT
 
Piccola domanda ... ma per un coltello così come stiamo messi a livello di legge? Cioè se ti beccano con una lama che sembra una spada cosa ti dicono? :biggrin:
Piccolo minuscolo OT
una cosa è che ti trovano in città cn una belva di queste alla cintura... una cosa è che ti trovano in montagna..
sta tutto nel giustificato motivo del porto ;)

In questo caso potrai dire che ci affetti il salame:rofl:
 
una cosa è che ti trovano in città cn una belva di queste alla cintura... una cosa è che ti trovano in montagna..
sta tutto nel giustificato motivo del porto ;)

In questo caso potrai dire che ci affetti il salame:rofl:
ahahahahahahaha :biggrin:
Altro che salame, ci affetti una forma intera di mortadella :rofl:
Grazie per la delucidazione :lol:
 
una cosa è che ti trovano in città cn una belva di queste alla cintura... una cosa è che ti trovano in montagna..
sta tutto nel giustificato motivo del porto ;)
In teoria. In pratica però potrebbero essere lo stesso rogne, visto che nelle nostre montagne un coltellaccio da 20 cm di lama non trova comunque un motivo valido per essere portato.
 
In teoria. In pratica però potrebbero essere lo stesso rogne, visto che nelle nostre montagne un coltellaccio da 20 cm di lama non trova comunque un motivo valido per essere portato.
Perchè lo dici tu :D ..... nel senso che in base alle tue esperienze personali non lo ritiene valido ;) ...... ma un coltello è un coltello a prescindere dalla lunghezza (non c'è ancora distinzione nella legge a livello di "lunghezza").

Ciao :), Gianluca

PS.: ..... ti dirò, senza polemica ovviamente, che non è secondo me la lunghezza di un coltello il motivo di "rogne" ma quanto l'atteggiamento (e l'abbigliamento) di chi lo porta ..... chiudo OT. :D
 
Ultima modifica:
Perchè lo dici tu :D ..... nel senso che in base alle tue esperienze personali non lo ritiene valido ;) ...... ma un coltello è un coltello a prescindere dalla lunghezza (non c'è ancora distinzione nella legge a livello di "lunghezza").

Ciao :), Gianluca

PS.: ..... ti dirò, senza polemica ovviamente, che non è secondo me la lunghezza di un coltello il motivo di "rogne" ma quanto l'atteggiamento (e l'abbigliamento) di chi lo porta ..... chiudo OT. :D
nON SOLO L'ATTEGGIAMENTO ma anche la faccia:biggrin:
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto