Che cosa mettete nella fiaschetta?

Sempre e solo Genepy, possibilmente artigianale.
GRANDE!!!
Mi sentivo solo....
--- ---

IMG_5914.jpeg

Forse l’ho già messa da qualche parte, ma ci sta anche qui…

Bivacco Reboullaz quest’estate
 
Ultima modifica:
Cicchetto "identitario"?

Dalle risposte sembra di capire che piuttosto che dai gusti personali la scelta sia legata ad una tradizione locale, come in una sorta di rito che ci porta a riproporre i gesti dei nostri nonni.

C'é naturalmente un' altra spiegazione: che i gusti personali siano influenzati dalla tradizione locale, la scelta è quindi in un certo senso "libera" ecc ecc

Comunque ci può essere anche un interscambio, confesso ad esempio di essere incuriosito dal genepì che intendo procurarmi alla prima occasione.

Direi che nell' appello dei localismi mi sarei aspettato i distillati di frutta come lo slivovitz (distillato di prugne molto popolare nei balcani e credo non sconosciuto ne nord-est) ed il distillato di pere (williams oppure altre); assente giustificato il bombardino che sembrerebbe più cosa da rifugio alpino che non da mettere nello zaino.

A questo punto mi chiedo quale altro manca dei distillati locali?
 
Genziana, liquore alla liquirizia o al mirtillo, mirto...tutti autoprodotti. E d'inverno un bel termos di vinbrule se è una uscita giornaliera che non preveda soste per prepararlo in loco. E ultimamente mi sto attrezzando per la ratafia, altro liquore scoperto in Abruzzo con la genziana.
 
...

Direi che nell' appello dei localismi mi sarei aspettato i distillati di frutta come lo slivovitz (distillato di prugne molto popolare nei balcani e credo non sconosciuto ne nord-est) ed il distillato di pere (williams oppure altre);

Nonno (qui a Venezia e immagino gli amici del FVG pure)
aveva sempre la Slivovitz a casa, in sostanza una grappa alla prugna.

Aggiungerei alla lista dai paesi vicini la croata Pelinkovac :)
Più un amaro in qs caso, a me piace assai.
 
Cicchetto "identitario"?

Dalle risposte sembra di capire che piuttosto che dai gusti personali la scelta sia legata ad una tradizione locale, come in una sorta di rito che ci porta a riproporre i gesti dei nostri nonni.

C'é naturalmente un' altra spiegazione: che i gusti personali siano influenzati dalla tradizione locale, la scelta è quindi in un certo senso "libera" ecc ecc

Comunque ci può essere anche un interscambio, confesso ad esempio di essere incuriosito dal genepì che intendo procurarmi alla prima occasione.

Direi che nell' appello dei localismi mi sarei aspettato i distillati di frutta come lo slivovitz (distillato di prugne molto popolare nei balcani e credo non sconosciuto ne nord-est) ed il distillato di pere (williams oppure altre); assente giustificato il bombardino che sembrerebbe più cosa da rifugio alpino che non da mettere nello zaino.

A questo punto mi chiedo quale altro manca dei distillati locali?
Mah, non so se già citati, solo tra Parma e Reggio Emilia, puoi trovare il Nocino, il Bargnolino (Prugnolo), il Maraschino(Ciliegie Mararsche), Liquore di erba Luigia o Cedrina (foglie di Cedrina)....
In Italia si "Spirita" di tutto, praticamente i Moonshiner americani, che distillano le pannocchie ci fanno una Pippa.
 
Mah, non so se già citati, solo tra Parma e Reggio Emilia, puoi trovare il Nocino, il Bargnolino (Prugnolo), il Maraschino(Ciliegie Mararsche), Liquore di erba Luigia o Cedrina (foglie di Cedrina)....
In Italia si "Spirita" di tutto, praticamente i Moonshiner americani, che distillano le pannocchie ci fanno una Pippa.
Che buono il maraschino!!!!

Cmq io metto il mio gettone per grappa distillata in loco con l'aggiunta di un vasetto di miele all'acacia durante il primo ripasso.

Devo dire che parlando invece di bevande calde sono un grande fan del tè zuccherato con la grappa, veramente riscaldante e portatore di buon umore...
 
Eh.... qui la mia professione di sommelier si scontra con le esigenze date dal mantenimento delle capacità fisiche durante l'attività in montagna. Quindi, shaker con proteine in polvere, che diluisco al momento con acqua. La componente energetica, le pure calorie da bruciare, le traggo da frutta secca. Al reintegro, chiamiamolo così, ci penso dopo....Vi allego una foto, che trovo umoristica, nel porre il diavolo in un elemento a lui sgradito. E la faccia che fa, dice tutto...
 

Allegati

  • SAM_7638.JPG
    SAM_7638.JPG
    208,1 KB · Visite: 30
Ciao Gianluca, i valdostani parlano bene di "Ottoz" come Genepy, io non ci capisco tanto, ma apprezzo molto molto molto la "Grolla Valdostana". :si:

Ottoz e St.Roch li conosco ma preferisco il secondo.
costa anche meno...
A me piacciono entrambi
Eh.... qui la mia professione di sommelier si scontra con le esigenze date dal mantenimento delle capacità fisiche durante l'attività in montagna. Quindi, shaker con proteine in polvere, che diluisco al momento con acqua. La componente energetica, le pure calorie da bruciare, le traggo da frutta secca. Al reintegro, chiamiamolo così, ci penso dopo....Vi allego una foto, che trovo umoristica, nel porre il diavolo in un elemento a lui sgradito. E la faccia che fa, dice tutto...
Booooooona la Demon
 
:offtopic:
apprezzo molto molto molto la "Grolla Valdostana".
Da "over bischello" fra caffè alla valdostana e irish coffee avrei potuto dar da bere ad una squadra di alpini :lol:
A me piacciono entrambi
Un paio di anni fa mi è venuta la nostalgia ed ho comprato una dozzina di bottiglie di genepy di varie marche, fra cui anche ottoz, però, per me, il genepy ottoz era quello verde fluo :-? ed anche se lo fanno anche senza menta, che è poi quello che ho preso, un paio ad essere sincero, mi viene in mente quello verde e non me li sono gustati come dovevo.

Ciao :si:, Gianluca
 
@Rikpal

genepy-classique-ottoz.jpg


..... detto ..... visto ;)

Centro alcolisti non anonimi!
...... se guardi bene l'alcool è forse una di quelle (poche) cose che mette d'accordo onnivori carnivori vegetariani vegani fruttariani crudisti pastafroniani laici cattolici atei belli brutti alti bassi uomini donne non pervenuti fluidi solidi ...... ovviamente mi riferisco alla categoria dei bipedi :)

Ciao :si:, Gianluca
 
Ultima modifica:
@Rikpal

Vedi l'allegato 255821

..... detto ..... visto ;)


...... se guardi bene l'alcool è forse una di quelle (poche) cose che mette d'accordo onnivori carnivori vegetariani vegani fruttariani crudisti pastafroniani laici cattolici atei belli brutti alti bassi uomini donne non pervenuti fluidi solidi ...... ovviamente mi riferisco alla categoria dei bipedi :)

Ciao :si:, Gianluca
"Vasocomunicatore" :rofl:
--- ---

"Vasocomunicatore" :rofl:
Nikke da buon toscano non ne è immune...
 
Alto Basso