Che tipo di avventuroso sei?

Quale tipo di avventuroso sei?

  • Sedere piombato. Sono avventuroso solo al pc. :)

    Voti: 20 2,7%
  • Campeggiatore. Poco cammino e poi via di tenda e bbq

    Voti: 99 13,6%
  • Escursionista. Cerco sempre la vetta/meta

    Voti: 441 60,5%
  • Alpinista. Non sto mai sotto i 3000m

    Voti: 33 4,5%
  • Camminatore. Non impora dove vado basta che cammino

    Voti: 342 46,9%
  • Motorizzato. Non importa dove vado, basta che ci posso arrivare col mio mezzo

    Voti: 48 6,6%

  • Votatori totali
    729
Quale tipo di avventuroso siete?

Io mi definirei un escursionista moderato e campeggiatore, mi piace stare nella natura, camminare senza necessariamente dover fare i km er arrivare in vetta anche se una volta li mi sento soddisfatto. Mi piace poi l'idea di passare la serata davanti al fuocherello con un po' di vino, qualche salsiccia, del pane e qualcuno con cui chiaccherare.
 

Ultima modifica:
Bel sondaggio davvero, ci può dare un'idea più precisa di chi siamo veramente.
Io potrei definirmi uno sporadico alpinista, un saltuario campeggiatore e un esasperato escursionista.
La cosa fondamentale è che, a parte i segnali dei sentieri, nei posti in cui vado non ci siano troppi segni di civiltà contemperanea ( strade asfaltate o sterrate, edifici in cemento, antenne e ripetitori, ecc.), mi piace immergermi in una natura il più possibile preservata dalla presenza umana.
 
Tendenzialmente sono un'escursionista a passo lento, ma anche un po' camminatore.

Mi piacerebbe diventare un po' più campeggiatore, ci sto lavorando :D
 
Allora... ho votato sedere piombato ed escursionista... perchè?

a causa del mio lavoro attuale che mi lascia raramente 2 giorni di libero consecutivi riesco a fare poco niente... dopo aver fatto le faccende di casa e quello che devo fare per la sezione scout, mi resta a malapena il tempo per una birra con gli amici.
Il W-E ho sempre attività scout quindi non posso facilmente prendermi 2 giorni per un'escursione con pernottamento.

Ma quando ne ho l'occasione, possibilmente in compania, faccio escursioni di alta montagna. Da solo non mi spingo oltre i 3'000. Mi piace fare passeggiate tranquille ma anche imprese di 30 e piu chilometri sforzo in un giorno (soprattutto da solo che si procede piu rapidamente).
 
Escursionista moderato, un pò perchè sono niubbo, un pò perchè non avendo amici a cui piacciono queste cose vado sempre solo e cose appena un pò estreme da solo non sono raccomandabili altrimenti veramente ci lascio la pelle :D
 
al momento mi basta camminare. giusto perchè ho un senso di claustrofobia urbana e devo staccare. per il campeggio sono al momento leggermente sfornito di materiale ed il tempo non consiglia esperimenti, aspetterò la primavera.
 
Mi sa che qui in pochi hanno messo un solo voto.

Anche io come carrol cerco di evitare in ogni modo la civilta' quando me ne vado, in fondo mi butto nella natura proprio per allontanarmi da tutto e tutti e tornare a quella atavica casa che dalla quale proveniamo.

Per questo il mio modo di andare e' molto variabile, dai pochi km e bivacco tutto il giorno a bordo di un torrente, alla sopravvivenza pura con poco piu' che i vestiti indossati.
 
forte il sondaggio, anche se non mi piace rientrare in una categoria (ma è solo un vezzo)

comunque camminatore


lucio
 
Una nota: quando dico campeggiatore non intendo quello classico che va al campeggio ma quello che si porta dietro la tenda o va in rifugio in montagna. ;)
 
Direi un po' sedere piombato ed un po' camminatore. Sedere piombato perchè vivo a due ore , due ore e mezzo dalle montagne più vicine e non riesco spesso a salire in montagna . Camminatore perchè non sono ossessionato dalla meta : l' escursione è un divertimento, un piacere , un' avventura non una gara in cui devi per forza arrivare al traguardo. Se ad un certo punto ho voglia di cambiare percorso o tornare indietro , lo faccio.
 
io escursionista.
a me non piace fare fatica fisica per il solo gusto di farla. se non ho necessità faccio tutto con lentezza, evitando la fatica nei limiti del possibile.
del resto, di fretta non ne ho.
 
Io direi escursionista, dove per meta intendo, però, oltre alla vetta, il posto più bello per passare la nottata, sia in tenda (meglio) che in un rifugio.

Più propriamente, pertanto, mi potrei definire escursionista-campeggiatore, perché ciò che cerco è proprio la tranquillità, il silenzio ed il contatto con il sublime che riesco ad avere osservando le sagome delle montagne quando piano piano si fa buio.

Non disdegno neanche la compagnia di qualche amico e nemmeno quella di un paio di bicchieri di vino...ancora non ho mai passato la notte da solo, ma ci sto lavorando.
 
Anch'io, campeggiatore/naturalista/escursionista, nel senso che per me il fine è starsene in mezzo alle montagne qualche giorno, non andare da qualche parte. Una volta parcheggiata la macchina non mi interessa quello che farò, seguo i sentimenti, gli odori, i suoni, non una tabella e un orologio. Questo non vuol dire che a volte non organizzi dei giri con il preciso scopo di andare in qualche posto o di fare un certo percorso. La Translagorai che sto preparando (anzi, che ho finito di preparare ieri) è proprio un percorso con tappe e tempi. Ma non mi sento assolutamente vincolato dalla tabella che ho stampato, mi basterà vedere un posto che mi incuriosisce e tutto è già andato a monte :p

E possibilmente tutto in solitaria, la compagnia di me stesso mi piace :p
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto