Normativa chiarimenti su equipaggiamento/legge

so che questa domanda l'avranno già posta 1000000... di volte, ma io ancora non ci capisco nulla:
un coltello survival con lama "normale" da una parte e seghettato da quella opposta, che tipo di arma è (arma bianca...ecc ecc)?
Ne devo denunciare la detenzione?
Se vado a fare una escursione e/o campeggio lo posso portare dietro o devo richiedere il porto d'armi?
Dato che già lo ho acquistato andando in caserma o questura rischio qualcosa a dire che già ce l'ho ma non è ancora denunciato?
Se nel mentre sto andando nel luogo dell'escursione/campeggio mi fermano e me lo trovano in macchina senza porto d'armi cosa rischio?
Premetto che già ho letto gli articoli qui presenti ma mi interessava un sunto della cosa anche perchè leggendo quelle cose non c'ho capito niente.
Grazie.
 
EOS, senza cattivera ma c'è il forum che è pieno di informazioni, c'è google che straborda di analisi dei vari coltelli e di come questi siano configurabili come arma o come strumento atto ad offendere...

insomma, riassumendo: perdi 5 minuti per cercare le informazioni, lo stesso tempo che noi impiegheremmo per darti una risposta esauriente ;)
 
La legge in materia non è chiarissima (le solite cose italiane...)...
Comunque nel momento in cui sei a funghi, a caccia o in escursione il coltello (di qualsiasi tipo) diventa "strumento di lavoro" quindi il suo porto è più che giustificato.
Il trasporto deve avvenire in modo che non sia a portata di mano, quindi se sei in macchina devi tenerlo nel bagagliaio (detto da un carbiniere a un mio amico durante un posto di blocco...) e devi portarlo sempre CON GIUSTIFICATO MOTIVO quindi se stai facendo shopping e ti beccano con il coltello in tasca non hai modo di giustificarne la sua utilità, mentre se lo stai portando ad affilare dovresti metterlo dentro una custodia.
Non occorre alcun porto d'armi o nulla osta del questore per i coltelli che usiamo in bosco, servono invece per la detenzione di spade e katane.
 
federico ha scritto:
EOS, senza cattivera ma c'è il forum che è pieno di informazioni, c'è google che straborda di analisi dei vari coltelli e di come questi siano configurabili come arma o come strumento atto ad offendere...

insomma, riassumendo: perdi 5 minuti per cercare le informazioni, lo stesso tempo che noi impiegheremmo per darti una risposta esauriente ;)
Avevo 5 minuti di relax dallo studio...... :lol:
 
Grazie hunter1086.
Federico scusami effettivamente hai ragione, ma tigiuro che ho letto e riletto anche l'articolo inserito da un avvocato se non sbaglio su ebay ma mi sono perso e non sono riuscito a capire o meglio a distinguere se quello è un coltello o un pugnale...
 
mi intrufolo nella discussione .......
E per quanto riguarda i coltelli da portare ...... in macchina ?!
Parlo dei coltelli da utilità da utilizzare in caso di incidente, necessità o soccorso.
Io porto sempre in macchina un victorinox rescue tool : tagliacinture, frangivetro ecc.. ma devo dire che la lama di servizio è davvero tagliente
Non mi hanno mai fermato e perquisito ma non so fino a che punto il carabiniere di turno non mi farebbe storie.

L' articolo è valido anche in questi casi ?
 
Daniel ha scritto:
mi intrufolo nella discussione .......
E per quanto riguarda i coltelli da portare ...... in macchina ?!
Parlo dei coltelli da utilità da utilizzare in caso di incidente, necessità o soccorso.
Io porto sempre in macchina un victorinox rescue tool : tagliacinture, frangivetro ecc.. ma devo dire che la lama di servizio è davvero tagliente
Non mi hanno mai fermato e perquisito ma non so fino a che punto il carabiniere di turno non mi farebbe storie.

L' articolo è valido anche in questi casi ?
Secondo me il porto di un Rescuetool in macchina è giustificato dalla specifica destinazione del coltello...
Se vogliono farti storie o meno, dipende tutto dal buonsenso del pubblico ufficiale che ti ferma!

Comunque resta il fatto che la disciplina della materia è troppo frammentaria, e viene lasciato troppo spazio alla discrezionalità sia dei pubblici ufficiali che effettuano gli accertamenti, sia dei magistrati durante i processi.
 
Quoto spagnuz!
Anche secondo me se mostri la destinazione di uso del coltello non dovrebbero farti problemi...poi tutto dipende dal livello di stro****gine dell'agente/appuntato di turno.
Se proprio vuoi essere sicuro puoi scrivere una mail al giudice Mori, è esperto nel campo delle armi e risponde in tempi brevissimi (earmi . it)
 
EOS ha scritto:
Dato che già lo ho acquistato andando in caserma o questura rischio qualcosa a dire che già ce l'ho ma non è ancora denunciato?
Per i coltelli non so ma per le armi da fuoco (ho il libretto di porto di fucile per uso "tiro a volo") ti posso dire che dopo averle acquistate dei andare al più presto a denunciarle MA non prima di essere passato a casa a depositarle ! In sostanza non puoi recarti in Questura o Caserma dei Cc armato.
Può darsi che questa regola si estenda anche alle armi da taglio.
 
I coltelli sono considerati armi improprie e quindi li beramente acquistabili.

Il porto è consentito solamente dietro giustificato motivo e quindi nel caso venissi fermato nel bosco con un coltello (in mano, nello zaino, alla cintura) sta al buon senso del tutore dell'ordine decidere se hai un giustificato motivo per il porto oppure no.

Per il trasporto il coltello deve essere chiuso in una borsa o in una scatola, nel bagagliaio. Praticamentenon deve essere a portata di mano.

Fanno eccezione i coltelli a doppio filo e i coltelli a scatto, ritenuti sempre armi pripire, il cui poorto è sempre vietato.

Per l'acquisto di armi affilate è bene informarsi presso la questura del luogo di residenza.

La seghettatura per il legno non è considerata doppio filo, seghettature per lo corde possono in alcuni casi essere considerate come doppio filo, anche se non esiste una norma chiara in merito e tutto è lasciato alla discrezione delle forze dell'ordine.

Ciao.
 
visto che di fatto non esiste una norma certa e' tutto lasciato
al caso e alla fortuna. I miei colleghi sono dei fenomeni per
inventarsi applicazioni strambe delle norme. e non crediate che
il giustificato motivo sia una "giustificazione". Non avete mai visto
in televisione in caso di arresti tavoli con esibizione di sequestri
di coltelli legittimamente acquistati e detenuti all'interno
di abitazioni e spacciati per "arsenale"? in compenso su ebay
ci sono paginate di baionette in vendita e nessuno ha nulla da
obbiettare.Ricordo una denuncia a un tale che sparava isolato nei boschi in violazione alla norma che vieta spari in luoghi abitati,
il denunciante fini' il rapporto scrivendo:pur essendo il luogo
isolato. per la stessa presenza dello sparatore era da considerarsi
abitato.Meditate gente meditate.
 
Pur essendo il luogo
isolato. per la stessa presenza dello sparatore era da considerarsi
abitato
:eek: Questa merita di essere elevata a barzelletta!
E la classica Leatherman alla cintura? Io la porto sempre ma ho il terrore che mi possano fermare e contestarmela.....
 

Discussioni simili



Alto Basso