Informazione Chiedo Consiglio per Escursione

Salve! Volevo di chiedere informazioni riguardo un escursione da farsi prossimamente (nell'arco di una o due settimane) nella zona dell'appennino laziale o abruzzese (ernici, simbruini, lucretili, sono disposto anche ad allontanarmi di più verso l'Abruzzo). La mia domanda è semplice quanto banale: Conoscete una cima sui 2000 che sia ben praticabile e dove sia possibile allestire un bivacco di una notte il più vicino possibile alla cima e/o quantomeno in una posizione panoramica? Avevo intenzione di andarmene sul monte Viglio ma essendoci già stato la sua conformazione mi fa pensare che un bivacco in "quota" sia pressochè impossibile a causa di vento e terreno, fatemi sapere! Chiedo scusa se è una domanda sciocca, ma si sa, meglio non rischiare :)
 
Salve! Volevo di chiedere informazioni riguardo un escursione da farsi prossimamente (nell'arco di una o due settimane) nella zona dell'appennino laziale o abruzzese (ernici, simbruini, lucretili, sono disposto anche ad allontanarmi di più verso l'Abruzzo). La mia domanda è semplice quanto banale: Conoscete una cima sui 2000 che sia ben praticabile e dove sia possibile allestire un bivacco di una notte il più vicino possibile alla cima e/o quantomeno in una posizione panoramica? Avevo intenzione di andarmene sul monte Viglio ma essendoci già stato la sua conformazione mi fa pensare che un bivacco in "quota" sia pressochè impossibile a causa di vento e terreno, fatemi sapere! Chiedo scusa se è una domanda sciocca, ma si sa, meglio non rischiare :)

Partendo dal presupposto che in Italia il concetto di bivacco è abbastanza ambiguo e la legge di fatto non sancisce e nemmeno penalizza chi pratica il bivacco. Diciamo che è corretto dire che in linea di massima il bivacco è tollerato nella gran parte dell'Italia. Ci sono regioni dove il bivacco è per regolamento consentito e mi pare di ricordare che se cerchi nel forum trovi anche la discussione con la lista dei posti ma restando alla tua domanda direi che già quelle menzionate tollerano il bivacco. Io della zona abruzzese ho esperienza solo della Majella (2793 m Monte Amaro) e posso dirti che il bivacco e tollerato se si rispettano le normali regole di comportamento nella tutela dell'ambiente. C'è da dire, inoltre, che per bivacco si intende montare la tenda al tramonto e smontarla all'alba e sulla Majella è possibile anche praticarlo per via di una procedura su richiesta (nulla Oste) con autorizzazione a bivaccare.
 
Si ovviamente sarà un bivacco in tenda e sacco a pelo di una sola notte, smonteremo in mattinata e non ci sono problemi riguardo la tutela dell'ambiente, porto con me sempre e solo gente responsabile. Grazie tante per le informazioni! Ho anche dato un occhiata alla discussione con la lista che mi dicevi, e si effettivamente le zone in questione rientrano tra quelle in cui il bivacco è tollerato. Non credo ci spingeremo fino alla Majella, anche se sarebbe perfetto, credo la massima distanza a cui posso aspirare è il Monte Velino, se qualcuno è un assiduo frequentatore della regione, attendo dritte sia di natura pratica che estetica! ^^
 
Ciao Marco
Leggo che sei di Colleferro: mi è venuto subito in mente Monte Cotento dove sono stato l'altro giorno.
E' un over 2000 e non molto distante c'è il Rifugio Ceraso: non è custodito e non è in buone condizioni, ma è comunque un riparo.
 
ciao Marco,domenica sono stato sul lago della duchessa (velino) risalendo il vallone di fua.Li,nella zona delle caparnie c'è un rifugio aperto a tutti attrezzato (c'è anche vino)con possibilità di salire su due monti alti oltre i 2000 e spaziare la vista sul velino e la val di teve
 
Vi ringrazio tutti per gli ottimi consigli! Sia il Cotento che il Velino mi aggradano parecchio, dato il clima incerto di questo fine settimana sceglierò anche in base alle previsioni locali, grazie di nuovo! :)
 
Corso di Orientamento
Alto Basso