Escursione Ciaspolata in Solitaria Vetta del Cervati - Gennaio 2012

Parchi della Campania
  1. Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni
Ecco questo vuole essere il mio primo reportage su questo forum..
l'ho già postato su altri forum, principalmente di meteorologia...
Spero che in questi giorni di caldo possa rinfrescarvi le idee


Il Monte Cervati è la Montagna per eccellenza di tutta la provincia di Salerno, è la più alta, la più imponente.

Raggiungerla d'estate è molto facile d'inverno le cose si complicano, resta comunque accessibile agli amanti della montagna e di un territorio meraviglioso quale è il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di diano.

Per quello che è l'immaginario collettivo del Parco del Cilento, della Provincia di Salerno e della Regione Campania a guardare queste foto potrebbe sorgere il dubbio che qualcuno ci stia ingannando...invece no è proprio vero questa è la Regione Campania....la tanto bistrattata esbeffeggiata regione Campania e questa una delle sue vette principali, una balconata sul mar tirreno, sui massicci del Sirino e del Pollino, uno sguardo verticale sul Vallo di Diano all'interno e Capo palinuro e maratea verso il mare...uno sguardo acuto scruta Salerno e nei giorni limpidi con forte tramontana e cielo terso anche il vulcano Stromboli alle Eolie...


Le foto sono frutto della mia escursione con le ciaspole in solitaria domenica 29 gennaio...
Partito alle ore 6.20 dalla fontana dei Caciocavalli dopo aver dormito a Piaggine ho raggiunto la croce del crocicchio alle ore 9.00.

I km percorsi sono stati molti ... la fatica tanta pari alla soddisfazione....
Unico e solo privilegiato a godere di certi scenari...
A pochi giorni dal grande nevone del febbraio 2012























Sullo sfondo Sirino e Pollino


















[/quote]
 
bella ciaspolata e bello il cervati dove ogni anno ci fanno la festa della neve...
speriamo che non s'avverino mai quei cattivi propositi di "sviluppo" turistico in chiave invernale proposti negli ultimi tempi dalle amministrazioni locali: avrebbero un impatto ambientale disastroso a fronte di un reale utilizzo delle strutture di meno di due mesi all'anno...
 
Splendido! Il Cervati e le montagne che lo attorniano hanno un grande fascino anche se più che come escursionista le ho conosciute come osservatore di cose celesti; é una delle zone con meno inquinamento luminoso del Mezzogiorno ma anche lassù il cielo si sta inesorabilmente, anno dopo anno, schiarendo perché arriva davvero troppa luce artificiale, soprattutto dalla costa in cui molti centri e strade anche extraurbane sono illuminati smodatamente alla faccia dei bilanci pubblici sempre più malconci.
Mi sembrava strano che nessuno della solita risma di politici speculatori travestiti da valorizzatori turistici non ci avesse messo gli occhi sopra; a parte il massiccio del Pollino non c'é una sola montagna che sia davvero degna di questo nome nel vicino appennino lucano che non sia stata deturpata da stazioni sciistiche e strutture recettive che sono peraltro destinate a rimanere chiuse per quasi tutta la stagione causa innevamento scarso o se consistente comunque effimero per i frequenti picchi di mitezza termica che caratterizzano gli inverni da un pò a questa parte.
Speriamo che il Cervati, il Gelbison e le altre cime del gruppo montuoso continuino a mantenere il loro solenne e selvaggio isolamento.
 
Bel reportage! :)
Il Cervati ispira (a parte il corrimano in legno) solitudine e isolamento allo stato puro...spero di conoscerlo quanto prima....

Mi attira l'idea di percorrere il canalone N, N-E, ma d'estate, quindi rigorosamente senza neve. Che tu sappia è percorribile in sicurezza anche in alta stagione?
 
Ecco questo vuole essere il mio primo reportage su questo forum..
l'ho già postato su altri forum, principalmente di meteorologia...
Spero che in questi giorni di caldo possa rinfrescarvi le idee


Il Monte Cervati è la Montagna per eccellenza di tutta la provincia di Salerno, è la più alta, la più imponente.

Raggiungerla d'estate è molto facile d'inverno le cose si complicano, resta comunque accessibile agli amanti della montagna e di un territorio meraviglioso quale è il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di diano.

Per quello che è l'immaginario collettivo del Parco del Cilento, della Provincia di Salerno e della Regione Campania a guardare queste foto potrebbe sorgere il dubbio che qualcuno ci stia ingannando...invece no è proprio vero questa è la Regione Campania....







Sullo sfondo Sirino e Pollino
[/quote]


Perdinci se "sembra" un inganno !
Sfido chiunque a vedere quelle distese bianche e meravigliosamente desolate, quelle cime tutt'intorno e perfino quelle staccionate che richiamano tanto l'uso generoso del legno (così "nordico") a indovinare che ci si trova nella "regione dd'o sole e dd'o mare".
Adoro più di tutti proprio questi reportage che riescono a prendere del tutto in contropiede quegli "immaginari collettivi" che giustamente richiami, a sovvertirli, ribaltarli, sbriciolarli e quasi indurre le improvvide masse a cospargersi il capo di cenere chiedendo "perdòno" agli indigeni delle loro stereotipate convinzioni :D Perchè opportunamente ricordi che qui eravamo al 29 gennaio, cioè PRIMA del nevone ancora di là da venire e che sarebbe sopraggiunto pochi giorni dopo, mentre cioè qui stavamo a discutere su quanta POCA fosse stata la neve in tutt'Italia fino a quel momento. E invece ecco cos'era già la Campania in quei giorni.

L'unica buccia di banana su cui sembra ovunque davvero impossibile non riuscire a scivolare sono i segni di vetta, croci o cartelli che siano: sono sempre di una bruttezza e di una mala-manutenzione così rare da sembrare concepiti apposta per "compensare" almeno un po', deturpandola, la bellezza che li circonda. Non sia mai che di bellezza se ne possa godere troppa....

Ciao e grazie !
 
Hai fatto benissimo a far uscire queste foto con la canicola di questi giorni!! :si:

veramente rinfrescante!

Grazie, ciao.
 
:)

ciao e ben arrivato anche qua :D

questo post l'avevo già visto, come dici tu, in altri luoghi :biggrin: però fa sempre piacere vedere bei posti e specialmente, in questo periodo, la neve! :biggrin:
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso