Ciaspole o sci

Quando ci sono 50 cm o più di neve fresca diventa difficile camminare con gli scarponi in montagna.

Meglio l'acquisto delle ciaspole oppure degli sci?
 
partiamo da un presupposto base.... le ciaspole bene o male le sanno usare tutti, è abbastanza elementare. Lo sci con la pelle di foca, non è una cosa proprio così banale
 
Dipende...
  • con le ciaspole puoi anche andare nel bosco fitto, con gli sci la vedo difficile in discesa... è facile che centri un pino e allora fai scipinismo :p
  • con le ciaspole sono più scomodi i traversi
  • con delle buone ciaspole fai anche pezzi di neve ventata/ghiacciata quasi da ramponi, con gli sci saper usare bene le pelli è molto difficile e i rampant servono fino ad un certo punto
  • con la neve fresca, se devi battere pista, con gli sci sprofondi meno e fai meno fatica
  • gli sci esclusivamente da scialpinismo particolarmente tecnici pesano meno delle ciaspole
  • scendi in 20 minuti quello che con le ciaspole fai in un'ora, a seconda della situazione, terreno e bravura
  • con gli sci devi stare molto più attento ai tratti con poca neve a terra
  • con gli sci rischi di più in discesa
  • gli sci sono più difficili da usare
  • gli sci costano 5-10 volte tanto
 
sci! :woot:

ma io prima incomincerei con le ciaspole, non tanto per la tecnica quanto per lo studio dell'ambiente innevato, andare sui monti con la neve vuole dire convivere con le valanghe, se apprendi le basi per poter riconoscere tale pericolo è meglio per te e anche per gli altri.
l'apprendimento (secondo me) è più semplice con le ciaspole, esse sono uno strumento molto più riflessivo piuttosto che gli sci, conosci con la calma le varie tipologie di neve, i pendii, i canaloni, ... , con lo sci passi, tagli e vai, devi essere più preparato oltre che naturalmente avere un minimo di tecnica di discesa.
lo sci che hai postato è per lo sci alpino, quello per intenderci praticato solo in discesa sulle piste battute, è un altro mondo; quello con le pelli (che ti permettono la progressione in salita senza scivolare) è lo scialpinismo
 
Scusate in 11 post ancora non è uscito che la differenza è... IN DISCESA!

Ho fatto escursioni miste (nel tratto in salita) sciatori + ciaspolatori, a parte gli smadonnamenti degli sciatori (che avrebbero dovuto stare avanti) per le buche create dai ciaspolatori in salita si andava insieme... raggiunto lo svalico "arriverderci"... gli sciatori sciavano (eh, sì, con gli sci si fa di questo! :p ) fino a valle e ci andavano ad aspettare al bar dove i ciaspolatori sarebbero arrivati parecchio (ma parecchio...) dopo...

Ovviamente:

=gli sci devono essere gli appositi sci "da escursionismo" (tallone libero), idem gli scarponcini
=occorre la predisposizione a sciare in modo un po' avventuroso (che a me un po' manca per la verità) e la pazienza di imparare (o re-imparare se si pratica la discesa su pista battuta) e per farlo ci vuole un maestro
=in piano e falso piano si usano i passi dello sci classico (si va in fila e quelli dietro possono avanzare nel binario) si sale a spina (con pelli di foca appunto) ecc
=in discesa ci son varie tecniche (dal telemark per i più fighi alla raspa per i più rustici...) e la vera differenza rispetto allo sci alpino "fuori pista" è nella attrezzatura e nel grado di difficoltà (ovviamente in natura non è che c'é un cartello con su scritto "qui non puoi passare se non pratichi lo sci alpino" e se ti ci butti poi ti trovi con una attrezzatura inadatta...)

Una classica discesa "a raspa", la posizione dello sciatore si vede meglio quando si avvicina...


(se vi sembra che ciaspolare sia lo stesso... ;) )
 
ammazza che schifo la raspa!
m ascusa eh gli attacchi da scialpinismo non hanno la posizione bloccabile del tallone? Non nencessariamente si deve fare telemark AFAIK
 
il telemark è un'attività quasi del tutto abbandonata sulle alpi, adesso sci+pelli e attacchini; in salita tallone libero, in discesa bloccato.
anche gli scarponi si bloccano per la discesa, in salita invece hanno molta mobilità
 
il telemark è una tecnica diversa dallo scialpinismo "moderno", occorre avere un certo tipo di scarponi e un certo tipo di attacchi. nel telemark ad esempio non si blocca il tallone in discesa, rimane libero, e la sciata è molto diversa dallo scialpinismo che invece è più simile a quella dello sci alpino (quest'ultimo per intenderci è quello degli skilift).
con tale tecnica ne vedi solo più pochi in montagna, su youtube per capire meglio ad esempio i filmati del telemark e dello scialpinismo sono molto chiari sulle diversità, soprattutto in discesa
 
sì sì so cos'è il telemark e ti stavo dicendo che io fino a 20 anni fa non ne avevo mai visto uno su piste da discesa, poi forse il picco è stato un 10 anni fa adesso che ho ri-iniziato a frequentare piste da sci ne vedo qualcuno, non tantissimi ma ci sono. E si notano decisamente quando li vedi passare...
 
anche io sulle piste in vita mia ne ho visti due o tre e basta, invece in fuoripista non credo di averli mai visti, sono invece centinaia quelli che praticano scialpinismo, molti di più che i ciaspolatori
 
comunque per quello che riguarda lo sci sono nati negli anni sempre più stili, dal telemark allo sci alpino, sci alpinismo, sci di fondo e sci escursionismo, per poi andare sul park, lo snowkite, snowboard, sci ripido, freeski, splitboard, ecc...
ogni stile ha i propri materiali e naturalmente le proprie peculiarità, adesso si riesce ad accontentare tutti per qualsivoglia attività sulla neve.

giusto per far capire meglio le differenze:


questi sono sci da telemark
tele.jpg



questo è sci alpinismo
alp.jpg




notare la differenza degli attacchi
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso