Ciaspole, quanto possono servire in appennino?

Sono in Umbria, appennino centrale, tuttavia non nevica mai eccessivamente, la "neve a polvere" è difficile da trovare dalle nostre parti, e in quota la neve si gela e solidifica, ma per quello ci sono i ramponi. Le ciaspole servirebbero a qualcosa o sarebbe uno spreco di denaro (dato anche l'elevato costo di queste)?
 
Beh ... direi che ti sei già risposto .
diciamo che non si puoi mai sapere ( frase imparata dopo aver sottovalutato che alla base nevicava , dopo 500 metri in ascensione un metro di neve , e ghiaccio sul crinale ) .
morale , l‘ inverno é una faticaccia , bisogna avere tutto , e non sottovalutare nulla .
 
Con 80 euro (magari in offerta) ne trovi di livello più che buono, in particolare col rialzo posteriore, molto utile in forte salita che in genere è il punto debole delle ciaspole. Posso dirti che se c'è stato un iper-scettico per anni su questo attrezzo (ero arrivato a chiamarlo gingillo per l'inutilità che mi ispirava, quando non addirittura gli effetti controproducenti), ebbene sono stato proprio io. Poi però è capitata l'occasione adatta e mi sono reso conto che nelle condizioni nevose appropriate sono davvero l'unico attrezzo possibile per procedere, consentendo sensazioni difficili da descrivere. Certo, il punto è che in Appennino tali condizioni in genere si verificano non più di 2-3 che l'anno (e nei posti giusti), per cui bisogna davvero farsi trovare pronti a cogliere l'attimo, ma secondo me ne vale la pena.
 
Castelluccio non è molto lontano da dove sei...e ce ne sono di giri da fare lì quando c'è neve... dovrebbe essere sufficiente una passeggiata sulla piana innevata per ripagare l'acquisto... no?
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso