Ricetta Cibo trekking 5 giorni

Ciao,

questo finesettimana se il tempo lo permette partirò per un trekking di 5 giorni. Nel caso sia utile a qualcuno condivido le mie provviste visto che ho appena finito il tedioso lavoro di impacchettamento! ;) Il risultato finale sono circa 3.000 calorie al giorno per un peso sui 3kg

Un paio di premesse:
  • Non avevo voglia di avere dietro cibi che richiedessero qualcosa di più del portare a bollore l'acqua. Userò allo scopo la tazza della decathlon + un fornellino ad alcool di paiolo. Aggiunta al kit: un portaobiettivo di propilene che funge da cozy bag, per tenere in temperatura il cibo ed evitarci di mangiarlo completamente gelato dopo che si è dato il tempo di riposo alle pietanze
  • Non sono citati ma abbiamo degli extra (compresi nel peso ma non nelle calorie): una lucanica ogni due persone, un tubo di latte condensato ogni due persone, tè, caffè, dado granulare
  • Ogni giorno ci sono tre snack: una barretta, un sacchettino di frutta secca e una barretta tipo mars / snickers etc o una cioccolata
  • In funzione del peso totale dello zaino ho intenzione di valutare last minute l'acquisto di un po' di fresco (qualche carota e una o due mele)
Ecco il piano:

210014


Anche come ingombro è piuttosto efficiente (ovviamente le cose nelle confezioni grandi che si vedono in foto per ragioni artistiche sono state spostate in contenitori piccoli di plastica):

210015
210016
210018
210019
210020
 
Interessante e da valutare sopratutto se, ho ben capito, con un rapporto kcal/hg medio di 500.

Così, a naso, mi sembra povera di proteine ma, probabilmente, con le "aggiunte" si può sopperire ....... e poi non sono un nutrizionista per cui conta quasi nulla la mia opinione.

Buon divertimento :si:

Ciao :si:, Gianluca
 
Sicuramente è SUPERsquilibrato, mi affido all'adagio -non so quanto veritiero- che in casi di questo genere (alla fine sono solo 5 giorni) valga più il numero totale di calorie che non la loro distribuzione per principio nutritivo... speriamo! :p

Per me è importante che siano cose che ci piacciono, tengono anche alto il morale! :D
 
Complimenti per l'organizzazione! :D
Poi al ritorno dalla Translagorai vogliamo relazione completa con un po' di foto!!!
Spero non mi fischino troppo le orecchie... :rofl:

PS: Cosa sono quei contenitorini che vedo ad esempio nel giorno 4? E sopratutto dove li hai trovati??? Che sono un collezionista di barattolini da trekking!
 
Bravo!! Occhio che le bustine di frutta secca della lidl rosse sono le più buone, mettile per ultime che dopo le altre non ti piacciono..
Ottimi spunti bravi, bravi!
 
Bravo!! Occhio che le bustine di frutta secca della lidl rosse sono le più buone, mettile per ultime che dopo le altre non ti piacciono..
Ottimi spunti bravi, bravi!
Cavolo, puntavo tutto sulle exotic, ne terrò conto! ;)

Spero non mi fischino troppo le orecchie... :rofl:
Ma va, tenda TOP, sacco a pelo pure e fornellino lo abbiamo ipertestato: non è efficiente come i tuoi ma funziona! :) (anche se per essere backuppati portiamo anche qualche pastiglia di meta, che non si sa mai... ;) ). Grazie millissssssssssssimo.

Complimenti per l'organizzazione! :D
Poi al ritorno dalla Translagorai vogliamo relazione completa con un po' di foto!!!
Spero non mi fischino troppo le orecchie... :rofl:

PS: Cosa sono quei contenitorini che vedo ad esempio nel giorno 4? E sopratutto dove li hai trovati??? Che sono un collezionista di barattolini da trekking!
Dei contenitorini aliexpress: https://it.aliexpress.com/item/4000346115772.html?spm=a2g0s.9042311.0.0.27424c4ds5EMCS Forse non li ricomprerei però, l'idea era quella di usarli per le cose per le quali è difficile trovare la monodose già pronta e in particolare il burro di arachidi che si è rilvelato troppo duro per poter essere spostato facilmente. Sono comunque ecofriendly perchè riutilizzabili, un po' più grandi della monodose che compri, chiudono molto bene e uno è stato riconvertito a misurino per l'alcol
 
Grazie dei suggerimenti. Ho fatto di recente un ordine di cibi liofilizzati dai nostri cugini Finlandesi... vediamo se i loro gusti sono "umani"
 
contenitorini aliexpress: https://it.aliexpress.com/item/4000346115772.html?spm=a2g0s.9042311.0.0.27424c4ds5EMCS Forse non li ricomprerei però, l'idea era quella di usarli per le cose per le quali è difficile trovare la monodose già pronta e in particolare il burro di arachidi che si è rilvelato troppo duro per poter essere spostato facilmente.
Un ragazzo che ho incontrato l'anno scorso proprio facendo la Translagorai era riuscito a travasare il burro d'arachidi addirittura dentro ad un "tubetto" (!!!).
Il trucco? Scaldarlo a bagnomaria prima del travaso... da quel che mi ha detto diventa semi-liquido!

fornellino lo abbiamo ipertestato: non è efficiente come i tuoi ma funziona! :)
Cioè... sai dirmi quanti gr o ml consumi per scaldare una certa quantità d'acqua?

Stai usando quello pressurizzato fatto con le lattine o quello "aperto" del micro-set? Che se come "gavetta" usi la tazza del deca ti ci vorrebbe il secondo che fa una fiamma più concentrata...

Altrimenti se ce lai prova a postare una foto del fornellino in funzione che magari vedo se c'è qualche dettaglio "perfettibile"! ;)
 
Scaldarlo a bagnomaria prima del travaso
Ho provato con la Nutella -e come vedi alla fine ho comprato le nutelline! :D :D :D Alla fine ho messo il burro di arachidi in una confezione del formaggio spalmabile, ci ho impiegato 10 secondi e in questo modo ho anche un po' di gioco sulle quantità

postare una foto del fornellino in funzione
Purtroppo sono a Milano per lavoro e rientro giusta giusta per la partenza. Ho fatto l'open flame, come consumo secondo me ci sta - con 20ml mi pare che vada quasi 20mins. è un po' lento sul bollore, siamo sui 9-10 minuti per 400ml. Ho visto che migliora tanto lavorando sul paravento quindi farò così. peraltro, non abbiamo di certo fretta, posso tranquillamente rinunciare all'iperottimizzazione sui tempi... Vi aggiorno al ritorno! :D
 
Ok dai... sono tempi e consumi cmq ragionevoli... Ottimizzando bene il sistema magari scendi a 7 minuti senza rilevanti aumenti sui consumi ma cmq aspettare 7 minuti o 10 non cambia la vita.

Paravento assolutamente essenziale... altrimenti all'aperto le prestazioni crollano! (e attenta a lasciare con la graffetta il mezzo cm sotto per l'entrata dell'aria, mi raccomando)
 
Vi ammiro per l'organizzazione che avete, per il cibo non sono così "preciso"
con la quantità di zuccheri che vi portate potrei morire :biggrin:
all'aconcagua anzichè thermos di the me li facevo di brodo :eek:
in escursione, ma anche a casa, preferisco decisamente il salato

a pranzo, in genere, preferisco una breve sosta senza usare fornello e piccoli spuntini (salati, raramente qualcosa di dolce) ogni tanto

poi la sera fornello e busta

quello che nel mio zaino non manca mai sono: grana, speck o carne affumicata
 
C'hai ragione, un sacco di zuccheri! Anche a me piace di più il salato, con il dolce però è più facile salire di calorie. A mia "discolpa" devo dire che tra la frutta secca abbiamo anche roba salata (mandorle salate e bbq, sempre grazie lidl! ;) ) e che alla fine pranzo e cena -al netto della caduta nutella- sono salati sostanzialmente... :)
--- Aggiornamento ---

all'aconcagua anzichè thermos di the me li facevo di brodo :eek:
ah, anche noi abbiamo un bel po' di brodo per quando saremo nauseati dal dolce. peraltro giusto oggi mi hanno regalato due bustine di CupASoup che verranno sicuro con me!
 
Il segreto, a mio parere, è portare cibi di cui siamo ghiotti, compatibilmente con un rapporto peso/calorie favorevole. Qualche "bombetta " da ciclista tipo maltodestrine può essere di aiuto a prevenire momenti di crisi, noi le portiamo sempre, anche nei giri in moto offroad . Nei primi giorni avrei privilegiato cibo fresco, più soggetto a deterioramento, in modo di avere sapori diversi
 
Ultima modifica:
Nei primi giorni avrei privilegiato cibo fresco, più soggetto a deterioramento, in modo di avere sapori diversi
Anch'io solitamente per il primo giorno mi porto cibo "deteriorabile" (cose da bancone frigo tipo i tortellini Rana) e frutta fresca, dato che sono alimenti che mi porto in spalla per poche ore, poi si passa a liofilizzati e cibo duraturo e calorico.

L'ultimo giorno di trekking bisognerebbe nutrirsi di burro d'arachidi puro... :rofl:

Consiglio anche, sempre del Lidl, le mele essiccate (sempre linea Alesto) ....alla fine sono 80% zucchero (quindi ottime da mangiare durante le salite) e le trovo molto piacevoli:

210034


Sarebbe da provare se lasciate un po' in acqua bollente si reidratano diventando un qualcosa tipo "mele cotte", magari possono diventare un piccolo dessert per la sera
 
Ottima organizzazione!
Le bustine sottovuoto aiutano moltissimo in situazioni del genere, e anche se il tutto dovesse risultare un po' sbilanciato da una parte o dall'altra, vista la durata non è che questo rappresenti un serio problema.
Io quando faccio di queste cose mi preparo anche delle bustine di "extra" con ad esempio del the con delle bustine di zucchero, piuttosto che del caffè liofilizzato o del cappuccino. Questo extra non mi serve tanto per integrare calorie, ma semplicemente perchè se dovesse capitare di prendere un po' di freddo o di acqua io preferisco sempre avere la possibilità di farmi un bevanda calda che magari caloricamente mi da poco o nulla, ma psicologicamente la trovo fondamentale. Idem con il caffè a colazione o dopo il pranzo.
L'unica cosa che vedo male, sono le chips vegetali dell'ultimo giorno che rischi di mangiartele tutte in briciole.
--- Aggiornamento ---

Un ragazzo che ho incontrato l'anno scorso proprio facendo la Translagorai era riuscito a travasare il burro d'arachidi addirittura dentro ad un "tubetto" (!!!).
Il trucco? Scaldarlo a bagnomaria prima del travaso... da quel che mi ha detto diventa semi-liquido!
Nei negozi di bellearti ho visto dei tubetti di plastica arrotolabili per mettere i colori; ebbene hanno il fondo aperto e quindi si possono riempire di quello che vuoi con facilità.
Ovviamente è altresì possibile riutilizzare un vecchio tubetto di dentifricio, aperto sul fondo, lavato, riempito e poi risigillato.
 
Ultima modifica:
Anch'io solitamente per il primo giorno mi porto cibo "deteriorabile" (cose da bancone frigo tipo i tortellini Rana) e frutta fresca, dato che sono alimenti che mi porto in spalla per poche ore, poi si passa a liofilizzati e cibo duraturo e calorico.

L'ultimo giorno di trekking bisognerebbe nutrirsi di burro d'arachidi puro... :rofl:

Consiglio anche, sempre del Lidl, le mele essiccate (sempre linea Alesto) ....alla fine sono 80% zucchero (quindi ottime da mangiare durante le salite) e le trovo molto piacevoli:

Vedi l'allegato 210034

Sarebbe da provare se lasciate un po' in acqua bollente si reidratano diventando un qualcosa tipo "mele cotte", magari possono diventare un piccolo dessert per la sera
Io proprio questa settima ho provato le mele disidratate (Melinda) e ti posso dire che si reidratano. Io le avevo aggiunte all'avena e all'acqua a temperatura ambiente, il sapore torna più "vivo" e aspro ma non assomigliava a quello delle mele cotte.
Dovrebbe essermi avanzata una bustina da 20 g, mi hai messo la curiosità di provarle in acqua calda magari aggiungendo del miele, per vedere se vengono "cotte".
 

Discussioni simili



Alto Basso