Escursione Cima del Cars (2218) Alpi Liguri

Dati
Data: aprile 2017
Regione e provincia: Piemonte - Cuneo
Località di partenza: Villaggio d'Ardua (Valle Pesio)
Località di arrivo: idem
Tempo di percorrenza: 10 ore compreso soste
Chilometri: 14
Grado di difficoltà: F con la neve, E senza neve
Descrizione delle difficoltà: dal Casino del Cars alla vetta: pendii a volte ripidi
Periodo consigliato: da maggio a settembre
Segnaletica: paline
Dislivello in salita: 1250
Quota massima: 2217
Accesso stradale: risalire la valle Pesio da Chiusa Pesio passando per Vigna, San Bartolomeo e poco più avanti di Certosa di Pesio lasciare l'auto presso Villaggio d'Ardua.
Traccia GPS disponibile

Descrizione:
La gita è bellissima sempre ma con condizioni invernali è decisamente superlativa e necessita l'imiego di attrezzatura invernale, nel nostro caso i ramponi sono stati indispensabili.
I panorami sono maestosi anche se noi non ne abbiamo pututo godere a causa del tempo instabile che ormai ci perseguita da tempo. Sicuramente da rifare.
Lasciata l'auto nel parcheggio al fondo del villaggio si attraversa il ponte alla nostra sx e subito si trova il segnavia per il Gias dei Pari di Mezzo e con ripida salita nel bel bosco di conifere lo si raggiunge. Ora con più moderata pendenza con andamento verso est via via si lascia il bosco sempre più rado fino al Gias alto dei Pari (fontana) dove una palina indica il vallone di fronte che si raggiunge con un breve traverso verso sx che si percorre sulla destra orografica seguendo il marcato sentiero fino in cresta spartiacque tra Valle Pesio e Valle Ellero, ampio passo detto Casino del Cars.
A questo punto siamo a quota 1864, abbiamo percorso 900 mt D+ in 4ore e 30 e ci aspettano ancora quasi 400 mt D: i più duri. Non si vede ormai più il sentiero estivo, coperto di neve, calziamo i ramponi e ci accingiamo a salire il muro (40°) sulla nostra dx raggiungendo così la soprastante cresta orizzontale che si percorre per intero fino al collo dove si presenta, spostato sulla sx l'ampio canale - vallone che si risale alla meglio nel centro per poi sterzare decisamente a sx raggiungendo il punto culminante della gita.
Due croci sono situate più in basso in corrispondenza della bastionata rocciosa che da sulla Val Ellero.

Poche foto che ci ha permesso il meteo infame, documentano la salita.

Dapprima il bellissimo bosco
CAR_630.JPG
CAR_631.JPG

Fino al Gias dei Pari di Mezzo
CAR_632.JPG

Salendo con lo sfondo dei monti della Val Vermenagna, punta Mirauda in centro
CAR_633.JPG

Gias dei Pari Superiore
CAR_634.JPG

In fondo a sinistra il vallone di salita al Casino del Cars, poi la ripida salitona al la cresta in piano. La nostra vetta ancora nascosta
CAR_635.JPG

Piccola sosta refrigerante in questi bellissimi prati
CAR_636.JPG
CAR_637.JPG

Costa Rossa e Monviso lontano
CAR_638.JPG

Ed ecco il Casino del Cars, dietro i contrafforti rocciosi del Cars precipitanti verso la Val Ellero
CAR_639.JPG

Cima Saline sullo sfondo
CAR_640.JPG

Durand in primo piano e Mondolè dietro
CAR_641.JPG

Saline e Cars, ultimi sprazzi di sereno poi il nulla
CAR_642.JPG

Salitona al pianoro superiore
CAR_642a.JPG

La cima ormai nella nebbia
CAR_642b.JPG

a est Mondolè e Seirasso
CAR_643.JPG

L'amico Antonello un poco in crisi
CAR_644.JPG

Mentre la sempre sorridenteLorenza più pimpante
CAR_645.JPG

..... forse stavolta abbiamo esagerato ....
CAR_646.JPG

Inizia il rito
CAR_647.JPG

ho faticato parecchio .... il tappo non veniva
CAR_648.JPG

fatta!
CAR_648a.JPG
CAR_649.JPG

pit-stop all'Albergo Marguareis
CAR_650.jpg

Anche col meteo infame, ci devertiamo lo stesso!!!

Prosit!!!
 
Grande gli escursionisti in questione,e per forza di cose,grande vino per festeggiare. Posti favolosi e ben raccontati. Grazie della condivisione.
 
'sassini :( ...... il Nebbiolo a quelle temperature ? ....... vi prego ditemi che l'avete tenuto avvolto in un maglione fino all'ultimo, vi prego !!!!! ditemi che non era freddo !!!!! :argh: ...... per favore :cry: :cry: :cry:

L' avete ossigenato ? :pio:

:biggrin: (in amicizia ..... scherzo ovviamente)

Ciao :si:, Gianluca
 
Ultima modifica:
Assolutamente!!! Che scherzi?
Non saremo come te, ma un po di vino c'e ne intendiamo!!
Non diamo mica le perle ai porci, noi?!? :p
Tra l'altro l'assaggio è un rito ..... come la messa :D
Grazie, posso andare a letto felice allora :lol: :rofl: :woot: ...... il Nebbiolo come il suo fratello più blasonato sono i vini che più preferisco :)

Ciao :si:, Gianluca
 
Complimenti Piervi!
Nelle tue foto allegre si vede tutto l'amore che avete per la montagna e per la condivisione di certi momenti.
Prosit!
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso