Escursione Cimon del Cavallo (invernale) 2251m

E' la cima più alta del sottogruppo del Cavallo, detta anche Cima Manera. E' la cima per eccellenza dei Pordenonesi, poiché la più alta prossima alla pianura… distinguibile da qualunque luogo della pianura Pordenonese. E' tappa dell' Alta Via dei Rondoi, un lungo itinerario su cresta parzialmente attrezzato che attraversa 5 cime nel gruppo del monte Cavallo (prealpi friulane nel comprensorio sciistico di Piancavallo).
393_cimoncavallo1.jpg
In questa relazione vi racconto la mia esperienza sulla via direttissima non proprio nel periodo consigliato (infatti è stata un'escursione alpinistica con ramponi e piccozza).

Dati

Data: 12 aprile 2019
Regione e provincia: FVG (PN)
Località di partenza: Piancavallo (C.ra Capovilla) 1267m
Località di arrivo: Cima Manera (2251m)
Grado di difficoltà:
Descrizione delle difficoltà: EEA (F+ II)
Periodo consigliato: estate - autunno
Segnaletica: CAI 924
Dislivello in salita: 951m
Dislivello in discesa: 951m
Quota massima: 2251m
Accesso stradale: con l’autostrada A28 usciamo al casello di Sacile Ovest raggiungendo la città dopo 5 km, da qui seguiamo le indicazioni per Polcenigo e Aviano portandoci a percorrere la SP.29. Arrivati in prossimità di Aviano (circa 18 km da Sacile), lasciamo la SP.29 e risaliamo a sinistra la strada per gli impianti sciistici di Piancavallo raggiungendo il paese dopo altri 13,7 km, quindi alla rotonda andiamo a destra seguendo le indicazioni per Barcis che ci portano ad aggirare il complesso turistico, dopo appena 1 km stiamo a sinistra seguendo il cartelli per la sky area Tremol e oltrepassato il Palasport parcheggiamo presso l’impianto di risalita (seggiovia).

Descrizione

IMG_9484.JPG IMG_9485.JPG

Casera Capovilla, parcheggio nei pressi del Palaghiaccio, sono solo come mi aspettavo... partiamo!
Salgo per il sv. CAI 924 inizialmente per bosco di faggeti per entrare nella Val Sughet, circondata dalle 5 cime: da destra, Tremol, Colombera, Cimon di Palantina, Cima Manera (o Cimon del Cavallo), Cimon dei Furlani. Si segue il sentiero alla base dei ripidi versanti del Cimon dei Furlani prima e del Cavallo poi per giungere al bivio a destra della via direttissima alla cima (roccette di II in parte attrezzate). Alla fine del cavo il terreno spiana nei pressi della panoramica cima.

IMG_9488.JPG IMG_9491.JPG
IMG_9496.JPG IMG_9497.JPG
IMG_9500.JPG IMG_9435.JPG
IMG_9437.JPG

Per la discesa mi reco verso il piano erboso a nord fino ad incrociare il cavo metallico, discendendo un primo gradone (I/II) fino ad un ripiano e un successivo gradone (cavo metallico, II, a tratti esposto), superando una selletta molto esposta da ambo i lati e, successivamente, lungo la cresta rocciosa che porta all'evidente forcella Palantina (o del Cavallo; 2055 m). Da li ci ricongiungiamo con il CAI 924 e di conseguenza a ritroso.

IMG_9503.JPG IMG_9512.JPG
IMG_9508.JPG

Giunti al punto di partenza mi gusta un premio meritato!

IMG_9513.JPG

Il video potete vederlo sul mio canale YouTube

CLICCA QUI PER IL VIDEO

ISCRIVETEVI !! ;)
 
Complimenti! Da appassionato mi sto godendo tutti questi tuoi resoconti escursionistici...
Venerdì probabilmente sarò in zona Monte Cavallo ma devo ancora decidere il giro.
 
Complimenti! Da appassionato mi sto godendo tutti questi tuoi resoconti escursionistici...
Venerdì probabilmente sarò in zona Monte Cavallo ma devo ancora decidere il giro.
Grazie mille! Pian pianino sto aggiornando un po’ di relazioni...

Se parti da piancavallo ti suggerisco vivamente una bella salita sia al Cimon dei Furlani e poi in creata fino a Manera (in pratica la prima parte dell’ alta via dei rondini).

Oppure se vuoi far meno fatica proprio lì di fianco ad est c’è il monte Caulana con partenza da Pian delle More...
 
Grazie mille! Pian pianino sto aggiornando un po’ di relazioni...

Se parti da piancavallo ti suggerisco vivamente una bella salita sia al Cimon dei Furlani e poi in creata fino a Manera (in pratica la prima parte dell’ alta via dei rondini).

Oppure se vuoi far meno fatica proprio lì di fianco ad est c’è il monte Caulana con partenza da Pian delle More...
Grazie dei consigli, ora do un'occhiata.
Essendo un po'fuori allenamento punto alla seconda opzione
 
Ultima modifica:
Grazie dei consigli, ora do un'occhiata.
Essendo un po'fuori allenamento punto alla seconda opzione
Il primo che ti ho scritto è comunque un percorso tecnicamente piu importante del Caulana anche se il dislivello è il medesimo (più o meno 1000m).

la salita al Caulana appaga tantissimo perché è leggermente distaccato dal gruppo del cavallo e l’unico tratto che merita un po’ più di attenzione è la cresta finale per la cima.
 
Alla fine ho fatto un più classico anello dal versante bellunese, bellissima salita e clima gradevole. Divertente l'ultimo tratto in cresta dove ho potuto vedere (e sentire) la mia prima pernice bianca...
Al ritorno sosta al rifugio Semenza che stava ultimando i preparativi per la riapertura, ottimi bigoli in salsa;)
 
Dal
Alla fine ho fatto un più classico anello dal versante bellunese, bellissima salita e clima gradevole. Divertente l'ultimo tratto in cresta dove ho potuto vedere (e sentire) la mia prima pernice bianca...
Al ritorno sosta al rifugio Semenza che stava ultimando i preparativi per la riapertura, ottimi bigoli in salsa;)
Quindi sei partito da Tambre, malga Pian Lastre...? Dal Semenza avevi anche un’altra bella cimetta in fronte a te, il Lastè! Comunque bel giretto :si:
 

Discussioni simili



Alto Basso