Bike Civitella Cesi e un pò della vecchia ferrovia

Dati

Data: 13 09 2022
Regione e provincia: Lazio Viterbo
Località di partenza: Stazione di Capranica di Sutri
Località di arrivo: Manziana
Tempo di percorrenza: sei sette ore
Chilometri: circa 70
Grado di difficoltà: molti dislivelli molte salite
Descrizione delle difficoltà: nessuna in particolare. Attraversamento di tre gallerie
Periodo consigliato: Non in questo caldissimo periodo e dopo forti piogge
Segnaletica: assente
Dislivello in salita:
Dislivello in discesa:
Quota massima:
Accesso stradale:
Traccia GPS: [puoi caricare la tua traccia GPS nella Mappa Escursioni ed inserire il link permanente al posto di questo testo]


Descrizione

Mia figlia è stata ospite in questi giorni da alcuni amici a Civitella Cesi. Così mi è tornata la voglia di rivedere questo gioiellini di paese pensando di arrivarci utilizzando un tratto della vecchi e famosa ferrovia abbandonata. Il tracciato è notissimo quindi do brevi note . Il pregio è quello di poter utilizzare la formula treno più bici per raggiungere l'inizio. Ma se si volesse percorrerla tutta fino a Civitavecchia c'è una brutta sorpresa che poi vedremo. Usciti dalla stazione di Capranica si prende a destra la statale per un centinaio di metri fino ad incontrare a destra un piccolo passaggio a livello oltre il quale inizia il tracciato ora sentiero delimitato da due blocchi di cemento. Senza possibilità di errore si segue la traccia che via via diventa sempre più comoda delimitata ai lati dai muraglioni ferroviari. Si incontrano tre gallerie due delle quali, essendo curve. sono totalmente buie quindi munirsi assolutamente di due torce una da fissare al manubrio e una alla mano. Comunque l'interno è pulitissimo e non c'è nessun pericolo. Parlando di dotazioni : per la bici una normale MTB con gomme larghe va benissimo, scorta di due camere d'aria e pompa. Comunque questo tratto passa vicino a centri abitati come Barbarano o Blera e non è molto isolato. Via via si incontrano le varie stazioni con le belle formelle di maiolica gialla e degli strani pendant che somigliano a delle lampade a goccia molto curiosi. Sono voluto arrivare alla stazione di Civitella Cesi dopo 20 km da Capranica. perchè volevo vedere se la strada sterrata che conduce a Luni dalla statale è effettivamente chiusa come vedo su Google Maps .Invece ,la strada è aperta con tanto di cartello ed è in buone condizioni, quindi si può percorrerla per alcuni km e parcheggiare accanto ad un cancello ,quindi proseguire a piedi verso la rupe di Luni. La bruttissima sorpresa è che il tracciato ferroviario è bloccato da un imponente muro con cancellata la quale vieta ogni possibilità di percorso. nemmeno a piedi !! C'è pure un raro cartello, mai visto, con Divieto di Scavalco !! Quindi quello che era uno dei classici itinerari più famosi è di fatto interdetto !!| Ma perchè ? Molto amareggiato ho ripreso la statale verso la stazione di Civitella Cesi anche questa blindata a destra e sinistra da un alto muro di cemento armato. Dopo poche decine di metri si piega a destra verso Civitella Cesi paese. Si percorre una bella e lunga discesa nel bosco fina ad arrivare sotto al paesino. Qui ho visto che oltre alle indicazioni per il sito di San Giovenale ci sono molti cartelli escursionistici sia per Luni o Monte Romano. Mi interesserebbe molto procurarmi la carta di questi sentieri. Si sale poi al piccolo borgo dalla tipicissima istallazione etrusca isolato nel verde della valle. Si sale poi attraverso un arco turrito a fianco del castello ora in restauro fino alla piazzetta e al piccolo "corso" del paese. E' un miracolo che un paesino così piccolo e oltremodo isolato sia sopravvissuto e abitato vino ad oggi. è più piccolo di Galeria !! Per il ritorno non volendo fare la stessa e quasi unica strada dell'andata avevo individuato sulla carta una strada bianca che raggiunge la strada Manziana Tolfa, La sterrata parte da sotto il paese e attraversa una delle zone meno abitate del Lazio! Il percorso sarebbe molto suggestivo ma abbastanza duro. E' tutto un saliscendi, assolatissimo, a volte si intravede il mare ma poi si riscende molto in basso. Dopo circa sette km si arriva al ponte sul Mignone e finalmente all'asfalto! Da qui a sinistra si torna a Manziana con qualche salitella di troppo,
 

Allegati

  • IMG_2052.JPG
    IMG_2052.JPG
    547,1 KB · Visite: 16
  • IMG_2053.JPG
    IMG_2053.JPG
    478,1 KB · Visite: 18
  • IMG_2054.JPG
    IMG_2054.JPG
    368 KB · Visite: 19
  • IMG_2056.JPG
    IMG_2056.JPG
    224,7 KB · Visite: 18
  • IMG_2057.JPG
    IMG_2057.JPG
    518,2 KB · Visite: 18
  • IMG_2058.JPG
    IMG_2058.JPG
    566,1 KB · Visite: 16
  • IMG_2059.JPG
    IMG_2059.JPG
    451,8 KB · Visite: 17
  • IMG_2060.JPG
    IMG_2060.JPG
    453,9 KB · Visite: 17
  • IMG_2063.JPG
    IMG_2063.JPG
    158,5 KB · Visite: 17
  • IMG_2065.JPG
    IMG_2065.JPG
    401,8 KB · Visite: 18
  • IMG_2066.JPG
    IMG_2066.JPG
    450,2 KB · Visite: 17
  • IMG_2067.JPG
    IMG_2067.JPG
    353,7 KB · Visite: 16
  • IMG_2068.JPG
    IMG_2068.JPG
    269,2 KB · Visite: 16
  • IMG_2069.JPG
    IMG_2069.JPG
    222,3 KB · Visite: 17
  • IMG_2070.JPG
    IMG_2070.JPG
    507,3 KB · Visite: 19
  • IMG_2071.JPG
    IMG_2071.JPG
    488,9 KB · Visite: 21
  • IMG_2072.JPG
    IMG_2072.JPG
    311,2 KB · Visite: 26
  • IMG_2073.JPG
    IMG_2073.JPG
    430,4 KB · Visite: 22
  • IMG_2074.JPG
    IMG_2074.JPG
    388,2 KB · Visite: 21
  • IMG_2075.JPG
    IMG_2075.JPG
    319,3 KB · Visite: 19
  • IMG_2076.JPG
    IMG_2076.JPG
    156,8 KB · Visite: 16
  • IMG_2077.JPG
    IMG_2077.JPG
    140,1 KB · Visite: 17
  • IMG_2078.JPG
    IMG_2078.JPG
    135,4 KB · Visite: 15
  • IMG_2079.JPG
    IMG_2079.JPG
    196,9 KB · Visite: 16
  • IMG_2080.JPG
    IMG_2080.JPG
    424,7 KB · Visite: 17
  • IMG_2081.JPG
    IMG_2081.JPG
    394,1 KB · Visite: 14
  • IMG_2082.JPG
    IMG_2082.JPG
    378,1 KB · Visite: 15
  • IMG_2083.JPG
    IMG_2083.JPG
    384,5 KB · Visite: 15
  • IMG_2084.JPG
    IMG_2084.JPG
    219,7 KB · Visite: 15
  • IMG_2085.JPG
    IMG_2085.JPG
    286,5 KB · Visite: 15
  • IMG_2086.JPG
    IMG_2086.JPG
    307,9 KB · Visite: 14
  • IMG_2087.JPG
    IMG_2087.JPG
    445,5 KB · Visite: 14
  • IMG_2088.JPG
    IMG_2088.JPG
    326,9 KB · Visite: 18
Ma che mi dici... e io che pensavo ti rifarla dopo tanti anni. Anche se lo scavalco non mi pare così difficoltoso. Ne ho fatti di peggiori, anche in bici.
Questa ferrovia è stata individuata come corridoio strategico mediterraneo per il trasporto merci. Forse sono iniziati i lavori e abbiamo perso una ciclabile.
Concordo sulla delizia del borgo di Civitella Cesi. E ci sono anche un bar e una specie di emporio alimentare.
 
Certo lo scavalco è semplice, anche perchè una parte della cancellata è già stata sbullonata. Ma che si blocchi alle auto posso pure capire, ma a piedi o in bici? Tanto che già all'inizio del ponte e come ben sapete alla fine della galleria lunga ci sono dei muri. Seguendo la strada per Luni poi si può certo scendere al ponte e proseguire a piedi. Quindi mi pare che si è voluto chiudere proprio quel tratto considerando anche i due muri ai lati della stazione di Civitella. E pensandoci bene forse il motivo sarebbe quello di interdire l'accesso ai camper dei neo Hippy o figli dei fiori ,come li ho sentiti chiamare da quelle parti che in estate stazionavano all'inizio del ponte. Comunque oggi ho chiamato il comune di Blera per avere notizie dei percorsi segnati che ho visto sotto Civitella e velatamente sapere il perchè di questa drastica interruzione L'addetta non c'era e dovrei richiamare Lunedì.
 
Certo lo scavalco è semplice, anche perchè una parte della cancellata è già stata sbullonata. Ma che si blocchi alle auto posso pure capire, ma a piedi o in bici? Tanto che già all'inizio del ponte e come ben sapete alla fine della galleria lunga ci sono dei muri. Seguendo la strada per Luni poi si può certo scendere al ponte e proseguire a piedi. Quindi mi pare che si è voluto chiudere proprio quel tratto considerando anche i due muri ai lati della stazione di Civitella. E pensandoci bene forse il motivo sarebbe quello di interdire l'accesso ai camper dei neo Hippy o figli dei fiori ,come li ho sentiti chiamare da quelle parti che in estate stazionavano all'inizio del ponte. Comunque oggi ho chiamato il comune di Blera per avere notizie dei percorsi segnati che ho visto sotto Civitella e velatamente sapere il perchè di questa drastica interruzione L'addetta non c'era e dovrei richiamare Lunedì.
Te l'avevo già mandata questa carta
Marturanum.jpg
, vero?
 
Corso di Orientamento
Alto Basso