Coltello per corso di sopravvivenza e trekking

Per la mia esperienza, i corsi di survival di queste associazioni sono molto basic, compiendosi in un weekend scarso.
La richiesta per il pax di avere un materiale "obbligatorio", tra cui il coltello è sia di didattica (insegnare già prima della partenza a preparare lo zaino) sia di coreografia (fa molta scena ognuno con il suo coltello).
Il coltello in questi weekend sarà di limitato utilizzo, sia per i tempi che per la oggettiva difficoltà di insegnare a tutti (uno per uno) le tecniche e le astuzie dell'uso di questo attrezzo.
Diciamo che servirà sicuramente per il cibo (allora basterebbe un Opinel) e poi magari per qualche piccola esercitazione (tipo featherstick, o try stick al massimo) e per tagliare cordini. Dubito che in un weekend ci sia il tempo per fare cucchiai, trappole, capanne complesse (e quindi batoning, o anche solo chopping...). Poi comunque spero che ci riferirai attentamente quante volte e come lo hai usato...
E' ovvio che è un pò come in alpinismo, quando si dice NDA (normale dotazione alpinistica) ognuno poi compra la piccozza che vuole ma, in fondo, le piccozze sono come i colteli, sono poi tutte uguali nella funzione basilare, cioè di tagliare...
Sarebbe stato sicuramente invece diverso se il corso fosse stato incentrato sull'uso del coltello, un pò come un approfondimento, ecco qui sì che mi aspetterei attenzione all'attrezzo e quindi una scelta oculata.
Vai tranquillo, io porterei quello che hai in casa, poi magari là vedi cos'hanno gli altri, lo usi, in mano e sul campo, e poi scegli più oculatamente. Non sarai escluso se hai un Opinel o un Vic, credimi...
Si concordo con te, l utilizzo sarà basilare, dopo diciamo che il mio è un corso base dopo ci sarà l intermedio e l avanzato con più giorni fuori, quindi qualcosa cambierà nell utilizzo, forse.
 
Se vuoi qualcosa di più compatto allora se vuoi inox sono ottimi il Garberg o Muela Kodiak a seconda della geometria che Vuoi, se invece vuoi carbonioso Condor. Secondo me sono coltelli più validi di molti da 150 euro e oltre ( parere personale)
Il garber non mi piace il manico in plastica, il kodiak devo andarlo a vedere quando ho un attimo. Sul materiale invece non so bene le differenze, il carbonioso è più tenero e si affila meglio ? Altre differenze?
 
Il garber non mi piace il manico in plastica, il kodiak devo andarlo a vedere quando ho un attimo. Sul materiale invece non so bene le differenze, il carbonioso è più tenero e si affila meglio ? Altre differenze?
Il carbonioso tiene il filo come l'inox in questo caso visto che il Condor mi pare sia in 1075 e il Kodiak è il 14C28N, sono entrambi robusti uguali, come facilità di affilatura penso siano simili nel senso che il Condor essendo scandi bisogna asportare più metallo ma è più morbido mentre il Kodiak ha microfono quindi bisogna asportare meno materiale (si affila facilmente) la differenza principale è che il Condor ha bisogno di più manutenzione altrimenti forma ruggine il Kodiak no, su coltelli di queste dimensioni secondo me sono meglio gli inox mentre su coltelli con lame oltre i 12 cm meglio i carbonioso perchè è più elastico a parità di tempra
 
Secondo me dipende molto da cosa devi fare. Nel senso se è un corso dove non hai nulla a a parte il coltello e devi costruirti riparo con la legna allora è meglio qualcosa di più grosso è pesante come SRK, se invece ti porti dietro anche tarp per il riparo e il coltello lo devi utilizzare colo per il fuoco e tagliare cordino allora meglio qualcosa di più piccolo come Mora Garberg o Condor (Se vuoi uno scandi) oppure se preferisci un flat (più comodo e polivalente secondo me) il Muela Kodiak io lo utilizzo da anni ed è un gran coltello e costa 78 eurro.
per favore mi riesci a mandare il link del kodiak di un sito affidabile dove comprarlo magari amazon?
Ho provato a guardare il muela
https://www.amazon.it/Electropolis-coltello-maniglia-Micarta-multifunzione/dp/B01MA1H6RT/ref=sr_1_7?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=muela+kodiak&qid=1575462045&sr=8-7

mentre il condor

https://www.passionepericoltelli.com/it/coltelli-lama-fissa/1435-condor-bushlore.html

I coltelli dei link sono giusti?
In conclusione il muela costa 78 mentre il condor 54 +9 spedizione 63
Il condor con il manico in legno mi piace di più però l inox e la minor manutenzione del muela mi fanno gola :cool:
 
Ultima modifica:
Si concordo con te, l utilizzo sarà basilare, dopo diciamo che il mio è un corso base dopo ci sarà l intermedio e l avanzato con più giorni fuori, quindi qualcosa cambierà nell utilizzo, forse.
se ci saranno sviluppi nei corsi e se ti piacerà proseguire in quest'attività, allora ti consiglio di prendere un buon coltello che vada bene sempre.
scegli il Garberg e non ti sbagli.
in alternativa il fox vesuvius o il muela kodiak.
 
I coltelli nei link sono giusti, ma è sbagliato il titolo del terzo. Ti rilancio anche questo.
https://www.lamnia.com/en/p/8928/knives/ahti-metsa-rst-puukko-knife

Io ho la versione carboniosa e se passi da Modena posso fartelo provare, se ti interessa.
Quello del terzo link è solo sbagliato il titolo? Perchè sulla lama non leggo il codice dell acciao ma solo molibdeno vanadio, perchè? Il coltello è sempre uguale? È sempre il muela kodiak?
 
Due bestie completamente diverse. Il Kodiak è full-tang con manico scontornato e bisello a tutta altezza, con un angolo al filo sui 40°. L'Ahti ha codolo passante, rivettato sul pomo, bisello "scandi" con filo a 19,5° microconvesso.

Il Kodiak è, di fatto, una delle innumeri rivisitazioni del drop point di Bob Loveless, che nel corso degli anni è diventato, nell'immaginario degli appassionati, IL coltello da caccia per antonomasia, più o meno meritatamente.
L'Ahti è, invece, una delle interpretazioni correnti di uno stile di puukko nato alla fine degli anni '20 nel 1900.

Se conti di lavorare spesso il legno, in genrale non solo durante il corso, è preferibile l'Ahti. Avendo il filo microconvesso, inoltre, potrai mantenerlo quasi esclusivamente stroppandolo su cuoio e usando pietre solo in caso di veri danni al filo.
 
Utilizzo:trekking sopravvivenza
Caratteristiche ricercate: discreto/buon coltello
Attività praticata:
Esperienza e corporatura: esperienza quasi nulla, corporatura 80 kg
Budget: sotto i 100
Rispetto a quanto riportato sopra, per "trekking/sopravvivenza" io ti consiglierei questo:



Oddio, è un po' impegnativo (sono 10" di lama ossia 25 cm) ma è ottimo per choppare, a livello di un'accetta, e ci si possono fare anche dei lavori fini (forse l'ultilizzo meno comodo è per il cibo...):


 
Rispetto a quanto riportato sopra, per "trekking/sopravvivenza" io ti consiglierei questo:



Oddio, è un po' impegnativo (sono 10" di lama ossia 25 cm) ma è ottimo per choppare, a livello di un'accetta, e ci si possono fare anche dei lavori fini (forse l'ultilizzo meno comodo è per il cibo...):


ti ringrazio ma è veramente enorme. Penso di aver deciso anche se è sempre difficile, stasera ordinerò il muela kodiak su amazon. sapete dirmi se quello su amazon ha l acciarino? se no mi linkate uno con l acciarino? grazie

https://www.amazon.it/Electropolis-coltello-maniglia-Micarta-multifunzione/dp/B01MA1H6RT/ref=sr_1_7?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=muela+kodiak&qid=1575462045&sr=8-7&tag=87456-21
 
Ultima modifica:
Ciao gianluca , guarda sulla lista dei materiali è specificato solo coltello quindi non si capiscile l utilizzo. Eventualmente posso informarmi. La tenda non ce l abbiamo quindi o ci creiamo un riparo noi o ne sfruttiamo uno naturale.
O Simo91 Ciao.
Nel vostro gruppo C'e' qualcuno che porta la scure e la sega? Dove e quando andate?
 
Allora, mettendo insieme le informazioni che hai dato: Campo invernale senza tenda, sacco a pelo e tappetino... 1000 metri... costruzione autonoma del rifugio... magari non ti hanno detto neanche di portarti una pala per la neve... In questo scenario a mio parere nessuna lama al di sotto di 12 pollici e di una libbra di peso fa' una vera differenza, quindi portati pure quello che vuoi, anche una cosa da tre lire.
 
Allora, mettendo insieme le informazioni che hai dato: Campo invernale senza tenda, sacco a pelo e tappetino... 1000 metri... costruzione autonoma del rifugio... magari non ti hanno detto neanche di portarti una pala per la neve... In questo scenario a mio parere nessuna lama al di sotto di 12 pollici e di una libbra di peso fa' una vera differenza, quindi portati pure quello che vuoi, anche una cosa da tre lire.
Ordinato il muela kodiak
 
Conosco Renzo della Cimone Outdoor, e dubito che in un corso basic manderà allo sbaraglio ragazzi alle prime esperienze facendo patire freddo fame e sofferenze varie; vedrai che sarete organizzati a dovere.
:si:
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso