Coltello polivalente (pane & affettati)

Di coltelli non capisco nulla, ne ovviamente sono appassionato, cercavo un coltello economico, e affidabile, possibilmente foldable, adatto per tagliare agevolmente il pane e se occorre anche gli affettati, quindi lama seghettata, e liscia.

Che non abbia bisogno di particolari cure.

Tra quelli da me visti, un candidato plausibile sarebbe questo:



che ha anche il foro per un cordino.


Uso bonus
Se devo accendere un fuoco, i riccioli su i pezzi di legno più grossi, ma è una cosa che avrò fatto 3 volte in tutto, quindi è proprio la chicca.

Unico difetto (ai miei occhi), è che viaggia più in zona 100€ che in zona 20/30€ max.

Grazie della vostra cortese pazienza.
 
Senza offesa per nessuno, inoltre mi rendo conto che fa poco "uomo di frontiera" ma per pane e salumi sono l'unico che usa questo anche in escursione??

Vedi l'allegato 212463
In effetti hai ragione, alla fine quei coltelli sono validissimi...
Il problema è che molti di noi sono affetti da "coltellite" più o meno acuta, e allora cerchiamo sempre un motivo per utilizzare (e comprare) dei nuovi coltelli... :D
Comunque anche io suggerisco al nostro amico che ha chiesto un consiglio, un bel Victorinox modello grande con lama seghettata, tanto se la userà per il pane non è necessario affilarla frequentemente.
Tuttavia bisogna tenere presente che anche una buona lama liscia ben affilata riesce a tagliare la crosta del pane senza eccessive difficoltà...
 
Per pane e affettati l'Opinel è l'ideale, ne esistono anche versioni già con il cordino, altrimenti forare il manico in legno è un attimo.
 
In effetti hai ragione, alla fine quei coltelli sono validissimi...
Il problema è che molti di noi sono affetti da "coltellite" più o meno acuta, e allora cerchiamo sempre un motivo per utilizzare (e comprare) dei nuovi coltelli... :D
Comunque anche io suggerisco al nostro amico che ha chiesto un consiglio, un bel Victorinox modello grande con lama seghettata, tanto se la userà per il pane non è necessario affilarla frequentemente.
Tuttavia bisogna tenere presente che anche una buona lama liscia ben affilata riesce a tagliare la crosta del pane senza eccessive difficoltà...
In effetti il pane si taglia con una lama liscia ben affilata. Io uso spesso un coltello da cucina simile a quelli postati poco fa ma con la lama liscia (affilata per bene)
Il mio di prima era un po una provocazione, so che con la coltellite non c'è guarigione :lol: :lol: :lol: :lol:
 
Ultima modifica:
Mi raccomando, lama liscia, non solo è una noia affilare i serrated, ma per come sono conformati tendono a trattenere pezzettini di quello che stai tagliando, ad impastarsi e a perdere efficienza.
 
Vado contro corrente :biggrin:

A prescindere dalla difficoltà di riaffilatura, o altro, una lama seghettata che è tale per pochi centimetri non credo che alla fine della fiera tagli più agevolmente il pane di un coltello a lama liscia, secondo me o la seghettatura è lunga 10/15 cm o non ne vale la pena, in relazione a questo, se l'uso prevalente prevede di tagliare il pane perchè non portarsi veramente un banale, per modo di dire, coltello da cucina da 2€ al kg ? ...... non dico di portarlo appeso alla cintura :) ma semplicemente nel sacchetto del pane ;), ovviamente alla cintura un pieghevole con lama in acciaio inox per il salame e tutto il resto ....... compreso il legno (se no che escursionista sei ? :p)

Un coltello come quello da cucina è sicuramente più facile da pulire che qualsiasi pieghevole (se poi lo usi per il pane non devi neanche pulirlo), pesa niente, costa quasi zero, se lo perdi non credo che uno si arrabbi troppo e se non lo riaffili taglia lo stesso ;)

Ciao :si:, Gianluca
 
Senza offesa per nessuno, inoltre mi rendo conto che fa poco "uomo di frontiera" ma per pane e salumi sono l'unico che usa questo anche in escursione??

Vedi l'allegato 212463
Vuoi davvero vedere il coltello che uso più di tutti in escursione?

Eccolo qua, in tutto il suo splendore (ovviamente è quello piccolo, il grande, un classico Kaimano da cucina di cui anche tu hai messo la foto, l'ho messo solo per riferimento...)!

20150126_224225.jpg


...peso 12 grammi, e nonostante l'aspetto innocente taglia il salame meglio del fratello maggiore; l'ho comprato ad un mercatino dell'usato a ben mezzo euro, ha il manico leggermente accorciato per farlo entrare dentro una bella vaschetta rettangolare da mozzarelline (il "poor-man tupperware" che funge di solito da porta formaggio/salame nelle mie escursioni, ed il cui coperchio funge da tagliere).

Con questo ci faccio tutto quel che un coltello "gastronomico" deve fare in una escursione (e cioè tagliare pane, salame e formaggio). E la sera quando rientro dall'escursione finisce diretto in lavastoviglie...

Ricordo una sera in bivacco con un amico che aveva un Opinel numero 12 (si, DODICI!) ed una bella salamella da affettare... ha iniziato la salamella con l'Opinel, e l'ha finita col mio... :rofl:
 

Discussioni simili



Alto Basso