coltello senza coltello

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
ciao a tutti, forse se ne e' gia' parlato e forse questa non e' la sezione giusta, non me ne vogliano gli admin, al massimo mi spostano . :p

dopo qualche anno di passegiate e avventure varie, ho constatato che il coltello e' circa l 80% del kit.
ovvero se sei nudo e hai un coltello puoi davvero cavartela (ovvia l esperienza) se invece sei senza la cosa la trovi molto dura.

molti corsi di sopravvivenza insegnano la scheggiatura della pietra, io l ho fatta , ho visto l effettivo utilizzo della selce ed e' davvero formidabile che cosa ci puoi fare, tutta via vi sono posti ove questo non e' possibile.

non ci sono pietre giuste in tutto il mondo, quindi cosa si puo' fare se manca un coltello e non posso usare le pietre per crearmi qualcosa????

2 settimane fa ero nel bosco e mi sono fatto un fuocherello e mangiato 2 patate, ma avevo lasciato il coltello in auto e non avevo voglia di tornare indietro. le difficolta' incontrate non sono state poche, per fare la cosa piu' banale del mondo. mangiare.

vorrei vedere le vostre idee e opinioni in merito, poiche' ho notato in questa sezione che spesso che cerchiamo il coltello piu' fico, piu' caro , piu' originale , ma non sono sicuro che tutti abbiano capito il senso di questo oggetto fantastico.
pensateci su, pensate cosa fareste senza.

ciao
 
ciao a tutti, forse se ne e' gia' parlato e forse questa non e' la sezione giusta, non me ne vogliano gli admin, al massimo mi spostano . :p

dopo qualche anno di passegiate e avventure varie, ho constatato che il coltello e' circa l 80% del kit.
ovvero se sei nudo e hai un coltello puoi davvero cavartela (ovvia l esperienza) se invece sei senza la cosa la trovi molto dura.

molti corsi di sopravvivenza insegnano la scheggiatura della pietra, io l ho fatta , ho visto l effettivo utilizzo della selce ed e' davvero formidabile che cosa ci puoi fare, tutta via vi sono posti ove questo non e' possibile.

non ci sono pietre giuste in tutto il mondo, quindi cosa si puo' fare se manca un coltello e non posso usare le pietre per crearmi qualcosa????

2 settimane fa ero nel bosco e mi sono fatto un fuocherello e mangiato 2 patate, ma avevo lasciato il coltello in auto e non avevo voglia di tornare indietro. le difficolta' incontrate non sono state poche, per fare la cosa piu' banale del mondo. mangiare.

vorrei vedere le vostre idee e opinioni in merito, poiche' ho notato in questa sezione che spesso che cerchiamo il coltello piu' fico, piu' caro , piu' originale , ma non sono sicuro che tutti abbiano capito il senso di questo oggetto fantastico.
pensateci su, pensate cosa fareste senza.

ciao
L'esperienz è tutto, hai mai provato a costruirtene uno scheggiando una pietra che si presta alla cosa? Ovviamente viene fuori qualcosa di molto rudimentale ,poco efficace ma sempre, sempre molto utile in assenza anche del semplice vic, opinel, mora e chi più ne ha più ne metta!!
 
si si , ma e' proprio questo il punto, non tutte le pietre te lo permettono e non sempre ne hai a disposizione!!
 
non sono sicuro che tutti abbiano capito il senso di questo oggetto fantastico
questa discussione è la quint'essenza di tutte le discussioni sui coltelli. da qui dovrebbero partire tutte le riflessioni, da qui dovrebbe partire chiunque desiderasse comprare il suo primo coltello, perchè non dimentichiamoci che in definitiva si tratta di un ferro tagliente, un utensile e basta.
poi a seguire quell'oscuro oggetto del desiderio ecc. ecc. ecc.
se cromm mi autorizza ho una mezza idea di copiare il suo intervento ed inserirlo nella mia elucubrazione sui coltelli, giusto come stimolo alla riflessione.
 
ma che domande!!!!! certo che ti autorizzo :) :)

pero' vorrei sapere anche il tuo parere o le tue esperienze, magari le difficolta' riscontrate quando non hai avuto il coltello, se mai e' successo ovvio !!!

ciao
 
Il coltello molto semplicemente NON SI DIMENTICA :biggrin: .... MAI .... si può dimenticare l'acqua, si può dimenticare il cibo, si può dimenticare la suocera all'autogrill, si può dimenticare la fidanzata a casa, si può dimenticare la medicina salva vita ..... ma il coltello NO.

Se ciò avviene SI TORNA A CASA :rofl:e si passa tutto il pomeriggio a scusarsi con "lui" promettendo che ciò non avverrà MAI PIU' !!!! :biggrin:

Stupidagini a parte ..... si può cercare anche di far senza di un coltello per mangiare ma dipende molto dall'ambiente, tralasciando l'uso di una pietra (la classica selce), un pezzo di bamboo può diventare una forchetta (l'estremità la rompi, non completamente, creando delle porzioni che puoi affusolare grattandole su una pietra, con un pò di rametti puoi aprire le porzioni creando una forchetta/fiocina) ma dev'esserci il bamboo e bisogna trovare quello giusto già abbattuto ma non sfracellato e romperlo, a mano, quanto meno per me, è sempre stato una impresa che risolvi con un coltello (ad avercelo ovviamente).

Appuntire un bastoncino lo puoi fare anche senza un coltello, certo non sarà "perfetto" ma è pur sempre possibile strofinando l'estremità del bastoncino (o del bastone) contro una qualsiasi pietra. Un bastoncino appuntito può infilzare uno oggetto ..... certo non un fagiolo ma qualcosa di più "grosso" è più facile. Se tu appuntisci due ramoscelli e li unisci con qualcosa puoi anche farti una "primitiva" forchetta a due punte ..... certo non per prendere le lenticchie.

Puoi arrivare a fare qualcosa che assomiglia ad una grosso stecco (immaginati un abbassa lingua più largo) per cercare di raccogliere da piatto prodotti come piselli e fagioli ..... anche se alla fine, a temperature non da ustioni, si possono usare le sante ditina che, ricordo, quì in Italia sono poco usate (se togliamo i puffi nei seggioloni) ma in altri paesi sono la forchetta.

Per cui se si tratta di "infilzare" è potenzialmente fattibile anche senza un coltello ..... se si tratta di tagliare bhè sono mandorle più amare non saprei come sostituire una lama, o una selce, con un qualcosa in natura ..... a meno che non si pensi di far fondere qualche lega di metallo che si trova in natura.

..... in altre parole ..... se si tratta di mangiare (non il brodo) si può anche cercare di far senza basta adeguarsi o adeguare il mangiare .... ma questo lo sapevi già ;)

Una sostituzione a 360 gradi del coltello, usando materiali in natura che non siano una pietra, la vedo molto dura ..... d'altro canto gli uomini primitivi cominciarono a costruire utensili con le pietre per poi passare al metallo .... ma se togliamo la pietra ..... bhè sono mandorle.

Ciao :), Gianluca
 
magari le difficolta' riscontrate quando non hai avuto il coltello, se mai e' successo...
mi spiace ma non è mai successo.
vedi io se posso 365 giorni all'anno ho al mio fianco il mio fedele leatherman (se ci riesco cerimonie incluse) quindi ho sempre una lama.
anche nelle escursioni il multitool mi accompagna e quindi appena lo aggancio al passante del pantalone ho già il pensiero (qualora ci fosse qualche dubbio) a quale lama porterò in escursione.
fino ad ora posso scegliere tra QUESTI giusto per farti capire la malattia a che livello è arrivata :)
 
Mah... onestamente anche io non ho mai scordato il coltello a casa (e menomale direi...), credo sia l'arnese di gran lunga più importante di tutti in caso di necessità.
Quoto pienamente Spyrozzo sul fatto che questo tuo intervento debba aiutare a riflettere sul valore della lama, perché vedo sempre più spesso interventi sul coltello più fico... etc etc. senza tenere conto che fondamentalmente è un arnese di utilità, quindi la cosa più importante è che tagli bene e che sia ovviamente robusto.

Molto interessanti le idee di znnglc, direi che in una situazione senza coltello siano le più plausibili... anche se ovviamente sostituire un coltello rimane a mio avviso impossibile.

Onestamente (credo per mia incapacità) non ho altre soluzioni, anche il fatto di "modellare" la pietra non lo ritengo una cosa facilissima, ovvero detta così potrebbe sembrarlo, ma farlo veramente comporta le sue difficoltà... bisognerebbe in un certo senso "addestrarsi" alla cosa... i nostri avi delle caverne lo facevano regolarmente, ma credo che al giorno d'oggi non ci sia tantissima gente con tutta quell'abilità che avevano loro... primo fra tutti io... :lol:

Ciao, Marco :)
 
Una tecnica è quella di scheggiare una pietra di medie dimensioni. la si poggia su una groza pietra che fa da base se ne prende una belle grossa e la si spacca. Poi sida uno sguardo alle scheggie di sicuro ne avremo qualcuna col bordo tagliente, senza manico ma già abbiamo qualcosa per tagliare. L'ideale, ma proprio l'ideale sarebbe l'ossidiana che è una pietra diciamo "vitrea" (non sono un geologo) in pratica è lava che a contato con l'acqua (in genere di mare) per il raffreddamento immedidato si trasforma in ossidiana nera, nerissima e bella da vedere e vitrea al tatto!!. Ritornando alla pietra spaccata di prima potrebbe esserci un pezzo che che da un lato è più o meno tagliente e dall'altro ha una specie di manico ecco il nostro coltello di fortuna. Lavorando la parte tagliente con una pietra battendola con molta pazienza possiamo scheggiarlo ben bene ottenendo il nostro rudimentale e utilissimo coltello!!
 
D'altro canto se nei vari kit "da sopravvivenza", da quello per andare sulla luna a quello per la metro di Milano, il coltello, o una lama tagliente, è onnipresente un motivo ci sarà ......... ;)

Ciao :), Gianluca
 
allora possiamo giustificare la "coltellite" come passione per l'utensile più utile tra i vari dentro il nostro zaino! e poi non me ne vogliano le donne del forum ma noi siamo uomini e ci crescono con l'idea " devi averlo piu' grosso!!" :) e vien da se la ricerca del coltellaccio...
attenzione, parlo per esperienza, a "giocare" con le pietre il pericolo di schegge negli occhi è veramente alto !! per il resto quoto lattine, ossa e in alcuni casi anche un coltello di legno è già qualcosa.
ciao marco
 
Ciao a tutti.
Per farsi il coltello basta prendere un ramo delle giuste dimensioni e, con un COLTELLO, affilarlo da un lato...ma forse c'è qualcosa che non va!!!
Un mio collega, ai tempi in cui ero giovane, aveva affilato il bordo della fibbia della cintura dei pantaloni (fibbia piatta) e con quella risolveva...però anche lui non dimenticava mai il coltello.
Ciao
Nino
 
Io come portachiavi ho un apribottiglie :biggrin:
:rofl:

Forse se il mini coltello è segno di una qualche forma di "coltellite" ho come la sensazione che la tua sia un segno potenziale di una altra forma di "passione" comune a tanti ma tanti esseri umani (appello al quale non posso che rispondere "presente" ....... :D).

Ciao :), Gianluca
 
metto in evidenza e blocco questo thread perchè ritengo che:
primo: rispecchi effettivamente la quinta essenza dello strumento chiamato coltello
secondo: perchè non credo sia il caso farlo diventare un tormentone lungo "enne" pagine, il concetto è già chiarito così. se si volesse replicare si può sempre aprire un thread parallelo.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso