Coltello tipo "yakut" (aggiunti altri coltelli)

Interessante, mi piace. Maaaaaaa, ne faresti un paio su ordinazione? senza fretta?


L'unico punto su cui avrei veramente piccola nota da farti sono i termini vagamente dialettali dove togli le doppie tipo pialare, afilato.... :rofl::D
Ecco i coltelli …Spero che ti piacciono.;)
Acciao D2 (K110) HRC 60

Il fodero e fatto per poter estrare il coltello con una mano, spingendo con l’indice o il pollice il fodero in avanti come nella foto.
Devo ancora farli il trattamento con olio di lino e cera e anticarli un po’.
 

Allegati

Ultima modifica:
Non alla grande........
Alla stragrande, sììììììììììììììììììììììììì fai con calma, non ti preoccupare, come detto devo salire in trentino con un amico, fra un po'.

A tutti i'alter, vi permetto di essere invidiosi.
 
molto interessante,
profilo davvero particolare ...e io credo molto nella saggezza degli antichi ...Dei.

Anche se pragmaticamente mi vien da pensare che tale profilo sia stato realizzato all'inizio
un po' per caso quando le prime lame erano ricavate da ossa di animali.

Penso infatti che semplicemente spaccando a metà un osso lungo nella sua lunghezza
sia poi sufficiente poca rilavorazione per ottenere una lama siffatta.

non credi?
 
Intanto devo passare dal vederli in foto all'apprezzarli dal vivo, poi direi che sì, una provenienza logica è sicuramente quella, insieme alla necessità, magari, dello scuoio di animali da pelliccia....filo sulla parte interna della pelle e spinta a separare carne e pelle
 
molto interessante,
profilo davvero particolare ...e io credo molto nella saggezza degli antichi ...Dei.

Anche se pragmaticamente mi vien da pensare che tale profilo sia stato realizzato all'inizio
un po' per caso quando le prime lame erano ricavate da ossa di animali.

Penso infatti che semplicemente spaccando a metà un osso lungo nella sua lunghezza
sia poi sufficiente poca rilavorazione per ottenere una lama siffatta.

non credi?
Hai ragione c’è anche questa ipotesi. Sui vari forum stano ancora discutendo sulla geometria di questo coltello, c’è chi dice che proviene dal osso spaccato, c’è chi dice che forgiando il coltello ti viene naturale questa forma. Se pero qualcuno voglia provare a fare l’ingegnerizzazione di questo coltello allora scoprirebbe che avendo da risolvere il problema di utilizzo di questo coltello da parte di popoli di estremo oriente russo (fare la slitta di legno, caccia e adesso anche bushcraft:rofl:), con un minimo di metallo questa e la geometria perfetta. Provare per credere, non ho inventato io questo coltello, nemmeno loro l’hanno inventato. Sono stati gli Dei (secondo me qualche civiltà superiore a insegnarli come farlo).:woot:;)
 
Ultima modifica:
Complimenti per i coltelli Aleks, veri capolavori!
Ho una considerazione da fare circa la riflessione sulle origini di questo tipo di coltello: ma l'osso può essere reso tagliente?
Io sapevo che mal si prestava a questo uso e che, durante il paleolitico ed oltre, venisse usato più che altro per forare...
Nel mio piccolo ho realizzato alcune cuspidi per freccia in osso bovino ma i bordi, seppur affilati, non tagliano assolutamente...
 
Grazie a tutti per i complimenti, mi fa piacere che vi piace il mio lavoro, fatto quasi tutto a mano;):sleep:. Cosa dire, non lo so se l'osso può tagliare come un coltello odierno, forse taglia, ma non ha la tenuta di filo buona e forse gli nostri antenati si accontentavano con di meno e non cercavano gli super acciai per i super coltelli? Ho trovato su un forum russo un coltello yakut fatto di osso, proverò ad approfondire l’argomento.:)
 
Ultima modifica:

Discussioni simili



Alto Basso