Come difendersi in un luogo sconosciuto, abbandonato, o poco frequentato.

In che senso è cambiato solo il nome? Lo sai perché sei avvocato?

Tu dici bene, ma sotto stress c'era il tabaccaio non tu. Fai il frocio col culo degli altri pure tu?
 
Allora tralasciamo gli arsenali dell'immagine, in un forum dove si contano i grammi da portare a spasso, se non avete un addestramento come si deve ed un fisico più che adeguato, tralasciando i problemi legali, siete nei guai a partire dalla seconda mezz'ora. Sono scomodissimi, pesano l'ira di Dio e poi ci sono le munizioni. Per capirci mi è capitato di vedere un lungo filmato su YouTube sull'arruolamento dei Gurka nepalesi. A metà delle prove attitudinali i ragazzi, Dai 17anni e mezzo ai 21, si caricano una gerla decisamente pesante, penso alme 15/20 kg, e si fanno una corsa in salita di una mezz'ora. Poi ci stupiamo se fanno quello che fanno molti militari di corpi di élite.
Passiamo al trio di utensili proposti da wwcat, coltelli, bisogna saperli usare, sembra facile ma bisogna avvicinare o far avvicinare e molto l'avversario, e se quello è cattivo bisogna essere pronti a fare malissimo, quindi immenso problema psicologico per una persona normale.
Accetta, vedere quanto sopra con il problema che si rischia di sbilanciarsi se si esagera con la forza ed il colpo va a vuoto.
Il bastone permette di tenere una distanza utile se l'avversario ha una lama, se cominciate a menare può fare male ma non in modo irreversibile, almeno se non si esagera, non necessita di un addestramento esagerato, ma il bastone deve essere lungo, abbastanza grosso e si legno abbastanza duro. Colpire alle gambe alle braccia, meglio mirando alle articolazioni è abbastanza scoraggiante per l'attaccante ma resta sempre un fatto che in quasi tutti al giorno d'oggi manca alle persone perbene la capacità di fare del male al prossimo anche quando si e sotto attacco.
Parole sante.
 
In che senso è cambiato solo il nome? Lo sai perché sei avvocato?

Tu dici bene, ma sotto stress c'era il tabaccaio non tu. Fai il frocio col culo degli altri pure tu?
Sparare a chi fugge, normalmente alle spalle, NON è legittima difesa! Certo, lo stress, l'adrenalina, la paura, la rabbia etc etc tendono a ridurre la capacità di giudizio e quindi penso che l'incapacità di cessare di sparare sia frutto di una temporanea incapacità di intendere e volere e quindi una pesante attenuante. Ma non cambia la sostanza delle cose: NON è legittima difesa. E chi ha un porto per difesa personale lo sa bene.
--- ---

Paolo97mi ha aperto il post a valle di una sgradevole esperienza personale, lasciamo perdere il sarcasmo o l'incredulità.
 
Ultima modifica:
Sparare a chi fugge, normalmente alle spalle, NON è legittima difesa!

Quindi se uno ha stuprato e/o ucciso tua figlia in casa, se gli spari mentre scappa è reato?

La soluzione potrebbe essere provare a correre più veloce di lui, superarlo e sparargli davanti... :biggrin:

Scherzi a parte, il fattore emotivo è molto importante, non so se vi è mai capito di rientrare in casa e vedere tutto sottosopra a causa di una "visitina"...
Dalla rabbia ammazzeresti tutti!
 
Un lapidario SÌ, anche perché siamo già OT e anche se capisco quanto hai scritto relativamente al trauma che si ha quando si subisce un furto.
 
Un lapidario SÌ,

Non mi aspettavo una risposta, so che le cose stanno così :(

e anche se capisco quanto hai scritto relativamente al trauma che si ha quando si subisce un furto.

L'assurdità della norma è quella che in situazioni così fortemente emotive, il malcapitato dovrebbe rimanere freddo e razionale, valutare la propria legittima difesa per non renderla "eccessiva"... :-? o_O
 
L'assurdità della norma è quella che in situazioni così fortemente emotive, il malcapitato dovrebbe rimanere freddo e razionale, valutare la propria legittima difesa per non renderla "eccessiva"... :-? o_O
Questo è proprio vero, ed è l'assurdità che era da cambiare radicalmente....
almeno quando l'aggressione avviene in casa tua.

Ora però tornando in tema parliamo di aggressione in outdoor .... qui dimostrare la legittima difesa
lo vedo più difficile.
--- ---

Sicuri che come qualsiasi altro arricchimento personale non possa essere un vantaggio anche in escursione, ma pure al supermercato, mentre si guida e via dicendo?
no no ... qualsiasi cosa dia una crescita personale è positiva in tanti ambiti.

In effetti se un corso di autodifesa riesce semplicemente a far sentire più tranquillo e sicuro di sé
un individuo la cosa già è un ottimo risultato per qualsiasi situazione,
perché in effetti il sentirsi tranquilli e sicuri è la chiave che scoraggia le aggressioni,
e soprattutto evita di mettersi in guai altrimenti evitabili.
 
Ultima modifica:
Devo fare una cosa che mi annoia, così stavo cazz... surfando, sulle notizie di aggressioni sull'Appalachian Trail.

Ovvio, uno se le legge tutte fin dentro i minimi particolari ti vien voglia di passare dalla rastrelliera mentre ci si prepara i panini per l'escursione, però se uno calcola le possibilità, sono scarse.
E soprattutto più gente c'è, più è frequente (sempre 0,0000 comuque).

(Quando non riesco a dormire invece mi leggo i resoconti e le discussioni su bladeforums sulle aggressioni dei puma, vai a capire perchè, mi rilassa).
 
Vespe e calabroni non sarebbero da meno…
ma quelle basta viaggiare abbastanza attenti da non incespicare nel nido...

giusto giusto questa mattina ho ingaggiato battaglia con un nido di calabroni ... ma lo avevano fatto proprio sotto al tetto tra le travi poco sopra alla finestra della camera da letto.....

In effetti ci sono da quasi 2 mesi ma fino ad ora non mi hanno dato preoccupazioni loro si fanno i fatti loro mi mangiano un po' di frutti ma poco male.
Solo adesso col freddo notturno diventano storditi, sbattono, cascano e così diventano pericolosi.

Ho quindi dovuto intervenire.
--- ---

Con la fortuna da Paolino Paperino che ho, potrei incappare in un drago di Komodo scappato da un giardino, o un basilisco.
ormai è stagione di funghi ... e quando inizia c'è sempre qualche pantera scappata da non si sa dove che gira nei boschi :D
 
ma quelle basta viaggiare abbastanza attenti da non incespicare nel nido...
CUT

magari!!!

andando a pescare a volte mi sono trovato addosso vespe senza neppure sapere da dove arrivassero. un attimo prima non c'erano e un passo dopo avevo gia' 5 o 6 punture addosso
--- ---

CUT
ormai è stagione di funghi ... e quando inizia c'è sempre qualche pantera scappata da non si sa dove che gira nei boschi :D

ho un paio di ottimi baretti da consigliare! dopo un pomeriggio li', chiunque vede almeno una pantera :woot:
 
magari!!!

andando a pescare a volte mi sono trovato addosso vespe senza neppure sapere da dove arrivassero. un attimo prima non c'erano e un passo dopo avevo gia' 5 o 6 punture addosso
suppongo fossero le vespine cartonaie. (lo dico per il fatto che si narra che solo 3 punture di calabrone possono essere mortali) invece le cartonaie..... quelle fanno i nidi ovunque anche tra le foglie
e capita di urtarle senza accorgersi, ma fortunatamente sono poco velenose e a me (che sono un loro prediletto) spesso mi si avventano contro ma senza pungermi .
Nell'orto e dintorni ho ancora almeno 3 nidi che sono arrivati a 50 vespe per nido minimo,
ma quelle le lascio in pace.
Sono i calabroni che preoccupano di più.
 
Vespe e calabroni non sarebbero da meno…

Se permetti, preferisco incontrare vespe e calabroni rispetto ad un Varano di Komodo... :biggrin:

Nell'orto e dintorni ho ancora almeno 3 nidi che sono arrivati a 50 vespe per nido minimo,
ma quelle le lascio in pace.
Sono i calabroni che preoccupano di più.

Per la mia esperienza, le vespe sono più incazzose dei calabroni. Li ho entrambi in giardino ma i nidi di vespe li elimino regolarmente.
La vespe avevano fatto un nido nella scatola della serratura del cancellino pedonale ed ogni volta che si apriva con il "tiro", ossia con la corrente elettrica tramite un pulsante, 2 o 3 uscivano e pungevano chi c'era nei dintorni.

I calabroni girano attorno alla frutta e ad altri cibi ma mi sembra che si facciano di più gli affari propri, li osservo anche da vicino ma mi ignorano.
 
Per la mia esperienza, le vespe sono più incazzose dei calabroni. Li ho entrambi in giardino ma i nidi di vespe li elimino regolarmente.
La vespe avevano fatto un nido nella scatola della serratura del cancellino pedonale ed ogni volta che si apriva con il "tiro", ossia con la corrente elettrica tramite un pulsante, 2 o 3 uscivano e pungevano chi c'era nei dintorni.

I calabroni girano attorno alla frutta e ad altri cibi ma mi sembra che si facciano di più gli affari propri, li osservo anche da vicino ma mi ignorano.
sono abbastanza d'accordo.

i calabroni si fanno i fatti loro ignorandoti, e i loro nidi sono generalmente in zone non accessibili sicchè è difficile farli incaxxare. Diventano pericolosi solo adesso che restano un po' storditi.

Le vespe invece fanno il nido in ogni angolo così diventa facile disturbarle mentre sono di guardia al nido e sembrano più incaxxose ma è solo perché sembra che stai attaccando il nido e ovviamente si difendono.
Fuori dalla zona nido anche loro sono tranquillissime tante volte sono riuscito a fargli prendere cibo dalle mie mani ... amano la pancetta, e la salsiccia :D
 
Corso di Orientamento
Alto Basso