come procedete con i bambini?

ragazzi essendo molto neofita vi chiedo consigli per fare delle uscite in sicurezza visto sopratutto che andro' anche con la bambina che ha 4 anni, non ho paura di animali selvatici o altro visto che come mi dissero una volta sul monte autore gli animali pericolosi sono quelli con due zampe e li la notte non ci sono... ma volevo sapere come fate la preparazione, avete le cartine con ipercorsi per pianificare il tragitto? cosa vi portate da mangiare? quanta acqua portate? avete un gps? e' basilare averlo? premetto che ovviamente non andro' ora con la piccola, altrimenti mi manderete gli assistenti sociali per farmela levare giustamente:) avevo intenzione di cominciare a portarla verso aprile maggio che credo si cominci a scaldare un po l'ambiente anche per dormire in tenda o in rifugio
 
caro Flavio per avere risposta a tutte le tue domande dovresti leggere un trattato..... :)
ma se spulci qua e là nel forum troverai molti interventi che trattano dei tuoi quesiti, puoi per facilitarti il compito usare il tasto "cerca" in alto a destra.
Se poi hai bisogno di qualche ulteriore chiarimento in molti saremo felici di aiutarti.
 
intorno roma, l'aquila che ne so, avevo pensato come prima uscita con moglie e bimba da monte autore a santissima trinita' fermandomi a dormire in tenda oppure ho letto qui del percosso per monterano manziana, non so, comunque cose semplici e non troppo impegnative
 
Ti rispondo come tiho risposto di la, fai qualche escursione con gli utenti del lazio, unisciti a loro e fai esperienza.
Altrimenti iscriviti ad un cai
 
Ciao Flaviope Non è per niente difficile iniziare,non ti preoccupare.
Beh tanto per cominciare qualche cartina è utile averla sicuramente,si studiano i percorsi a casa,in seguito si possono reperire informazioni in rete e sul campo è utile per iniziare a conoscere il territorio,gli altri monti,le valli,i fiumi etc.
Ti lascio per esempio il link di uno dei miei "spacciatori"...

Emporio dei Parchi: area e-commerce di Parks.it - Cerca per Regione

é il sito dei parchi italiani,ne troverai molte e le puoi ordinare on line tranquillamente.
Se ti trovassi in difficoltà per definire quelle delle zone che ti interessano puoi utilizzare per esempio una carta stradale della regione per orientarti.
Prediligi quelle in scala 1:25.000 ma se non ci fossero puoi spingerti anche fino a 1:50.000 visto che non avrai problemi a seguire percorsi facili e ben tracciati che credo vorrai fare all'inizio.
Iniziando a guardarti in giro nel quotidiano poi vedrai che troverai anche edicole o librerie che possono fare al caso tuo...
Unica raccomandazione...attento a non entrare nel tunnel delle mappe...
Il gps non è per niente indispensabile per il momento,forse non lo sarà nemmeno in futuro,questo poi lo deciderai tu...io per esempio non ne ho mai usato uno,nemmeno stradale e son sempre arrivato ovunque...
Per escursioni brevi di giornata puoi portare quello che ti pare per mangiare...
Non sottovalutare mai le scorte d'acqua,specialmente in estate,sempre almeno un litro e mezzo a testa,se di più sarà da valutare di volta in volta,meglio portarne indietro che rimanere senza pensando per esempio di fare affidamento su fonti che potrebbero essere in secca.
Infine non sottovalutare mai nemmeno l'abbigliamento,è buona norma avere sempre almeno maglia e giacca antivento per far fronte a cambiamenti di tempo o anche solo al vento che può far scendere la temperatura percepita anche di molti gradi.
Spero di esserti stato utile,a presto
 
Giusto per, faccio un esempio di una cosa che NON va fatta; capitata ad un mio vecchio amico che evidentemente non sé creato tutti i Tuoi dilemmi.

Decide di fare una "uscita", mai andato in Montagna e decide di portare il suo Cucciolo a fare "quattro" passi in qualche bel posto.
Avrà pensato...."non sono mai andato quindi, se vado, faccio una cosa da ricordare!".

Effettivamente, se la ricordano entrambi molto bene.

Quale miglior prova che andare al......
Corno Grande?


...e già, arrivano su di buon'ora, a Campo Imperatore, vedono persone che si avviano e le seguono a distanza, non si possono perdere perchè....la Montagna è Quella lì sopra!
Salgono fino al tratto "turistico" poi iniziano la salita.
Ma perchè andare per la lunga quando altri, salgono il canale?
Iniziano a salire, man mano sempre più ripido....le scarpette da tennis iniziano a non fare giusta presa, quando il papà si accorge di essere troppo "impiccato", si accorge anche di non avere le capacità di tornare sui suoi passi.
Continuano.

Arrivano intanto anche sassi di quelli "sbadati" sopra di Loro, ovvio che l'elmetto non ce l'hanno, quello è per la moto.
Pian piano arrivano ai punti molto esposti; il papà si fa coraggio e ne fa al cucciolo che un pò frigna.

Arrivano in vetta, lo spettacolo è stupendo e la giornata limpida, si vede di tutto; anche le facce stravolte di chi è già lì e vede arrivare 'sti due con le tennis ai piedi, maniche corte, uno straccio di zainetto (forse della scuola del figlio).
Chiedono anche come Lui abbia pensato di fare sta....cosa e consigliano di scendere dalla facile....non c'èra bisogno di dirlo ma sai, quando vedi certe cose, pensi pure che....tutto è possibile!!!

Insomma, sono certo che non lo farà più quanto sono certo della felicità della conquista di una vetta così superba.
Ma per favore....se siete Padri, pensateci mooolto bene a quello che fate per i Vostri Cuccioli.
Non vuol dire non fare; vuol dire, fare con la Testa, non sempre va a finire tutto bene.
 
Come tenda ho una terreno Stardust che ha una decina di anni ma usata solo una quindicina di volte pensate che può andare bene?
 
Come ti ha detto nuvolo anch'io ho sempre avuto la preoccupazione dell'acqua e quando avevo i bimbi piccoli sceglievo gitarelle facili e preferivo portare sempre più di due litri (e ho avuto conferma, anni fa, di aver fatto bene quando abbiamo fatto una gita estiva da Rhemes Notre Dame in direzione del rif. Benevolo - ci siamo fermati molto prima del rifugio e abbiamo trovato una fonte secca). In quell'occasione avevamo comunque anche tante belle mele (fu un vero piacere dopo la salita) e alcune furono destinate alle marmotte che ci vennero incontro con un po' di sospetto e poi si presero un po' di mela anche loro... Ora spero di non innescare la polemica di non dare cibo alle marmotte e tanto meno agli orsi Yoghi e Bubu :biggrin: comunque mio figlio e mia figlia sprizzavano di gioia per il contatto ravvicinato con le simpaticissime marmotte!
 
Ultima modifica:
Ma la bimba la fai camminare o te la porti in schiena? No perchè ho amici con figli, e tutti mi chiedono delle mie escursioni ma quando dico i km percorsi la prima cosa che dicono è:" eh, cosa vuoi, con il figlio è impossibile, dopo 2 km a piedi si stufa".
Solo una curiosità!
 
scusate l'OT ma perche' mi fa vedere i messaggi in ritardo? ad esempio ho scritto due minuti fa il messaggio precedente, rocca mi ha gia risposto ma io nella discussione leggo solo l'ultimo messaggio di tonino devo aggiornare qualcosa?
comunque grazie rocca mi sento un cogl.... a fare certe domande :)
 

Discussioni simili



Alto Basso