Io resto avventurosamente a casa! Consigli per sopravvivere a casa in tempo di pandemia

Come Produrre Energia Elettrica Senza il Sole ( niente pannello solare )

Di solito il problema energitico in escursione di più giorni, si risolve o con un pannellino solare, oppure con una power bank ( batteria esterna ).

Ma quando non sono disponibili, e non c' è il sole, si può utilizzare una dinamo manuale professionale portatile a 12 v.

Dopo lunghe ricerche ho trovato il seguente prodotto inglese :


il manuale d' uso è scaricabile qui :

http://www.freeplayenergy.com/images/manuals/freecharge_instruction_manual_usb.pdf

Viene venduto su amazon a 26 euro circa ( con spedizione gratuita ) qui :

Freeplay Ladegerät Freecharge: Amazon.it: Illuminazione

al quale dovete aggiungere un adattore per presa accendisigari / USB, che si trovano facilmente in ebay tipo qui :

Adattatore Compatto USB per Presa Accendisigari 2100mAh | eBay

Con questo kit potete ricaricare facilmente un telefono cellulare o un dispostivo GPS con un investimento economico modesto.
 
Ultima modifica:
Non c'è niente online che funzioni, anziché a manovella, con un sistema a pressione con volano? Dovrebbero essere più efficienti ed ergonomici.
 
Io non li ho trovati, questo manuale è professionale, unico neo che pesa 300 e passa grammi.
 
Ultima modifica:
Premesso che siamo in democrazia ed ognuno è in grado di "muoversi" come meglio crede, ritengo che una dinamo da girare a mano non sia un sistema molto funzionale. Bisognerebbe avere dei dati più dettagliati per capire quante rotazioni bisogna fare per produrre una determinata corrente e quanto tempo quindi e necessario per ricaricare una torcia piuttosto che un telefono.

Secondo me inizia a diventare un'ottima idea se si trova il modo di far girare la dinamo da sola con un mulino ad acqua o a vento, ma anche li poi bisognerebbe vedere e fare due conti.
 
Ad occhio e croce sembra un dispositivo un po vecchiotto (il che non significa che non sia valido) per il fatto che, sia il collegamento con la presa dell'accendisigari, sia il telefonino usato nel video, sono un po superati.

Ma ciò che mi interessa è: lo carica un cellulare (e in quanto tempo e quanti crampi :))o è solo per poter mandare un sms di emergenza nel caso il tel fosse scarico??
 
Di solito il problema energitico in escursione di più giorni, si risolve o con un pannellino solare, oppure con una power bank ( batteria esterna ).

Ma quando non sono disponibili, e non c' è il sole, si può utilizzare una dinamo manuale professionale portatile a 12 v.

Dopo lunghe ricerche ho trovato il seguente prodotto inglese :

Freeplay Energy Freecharge 12V - YouTube

il manuale d' uso è scaricabile qui :

http://www.freeplayenergy.com/images/manuals/freecharge_instruction_manual_usb.pdf

Viene venduto su amazon a 26 euro circa ( con spedizione gratuita ) qui :

Freeplay Ladegerät Freecharge: Amazon.it: Illuminazione

al quale dovete aggiungere un adattore per presa accendisigari / USB, che si trovano facilmente in ebay tipo qui :

Adattatore Compatto USB per Presa Accendisigari 2100mAh | eBay

Con questo kit potete ricaricare facilmente un telefono cellulare o un dispostivo GPS con un investimento economico modesto.


non avevo mai pensato ad una dinamo professionale.
la mia esperienza è limitata a torce con dinamo di pochissimi euro.


tu come la stai usando?
cosa ci ricarichi??
 
Io lo sto testando, ci ho ricaricato una batteria al litio 18650 da 3,7 v e 4200 mAh (da torcia per intenderci)....i 2 test che ho eseguito (e fermandomi e ripartendo, se no le braccia si staccavano) ho caricato una batteria in 2 ore e 45 minuti e l' altra in 2 ore e 51 minuti (le due batterie erano completamente scariche).

Per quanto riguarda il cellulare, ho fatto una prova con un Samsung XCover B2710, con 15 minuti di ricarica, ho ottenuto 34 minuti di chiamate in modalità GSM ( no UMTS ).
 
Ho comprato una torcia con dinamo a manovella il grosso difetto è. Che girare la manovella è scomoda e per avere una buona luminosità bisogna fare parecchi giri. Esiste anche una lampada a pressione con volano per quel poco che ho visto funziona decisamente meglio ma è rumorosa. Penso che il sistema più vantaggioso ed economico sia un sonnellino solare da attaccare allo zaino. Oregon Scientific produce una batteria esterna da 4000mAh che può essere alimentata sia da sub che da sonnellino solare incorporato non ancora provata ma sembra interessante. Pesa un pochino (non so quanto) ma è compatta e non ti stanchi dopo 8 ore di cammino
 
Enrico, sei andato fuori tema, infatto come da soggetto, ho intitolato "come produrre energia elettrica senza il sole ....
 
Io la butto lì: ho conosciuto un ciclista che aveva montato una batteria e un sistema di pedalata assistita a una mountain byke. Ora Quelle batteriehanno una capacità molto importante (dai 10 ai 30Ah) e un voltaggio-ora simile ai computer. Ebbene questo tizio aveva un set impressionante di caricabatterie (al di là di quelli fotovoltaici che usava per emergenze): aveva montato una dinamo a rapporti alla ruota posteriore, sganciabile con una frizioncina per le lunghe discese.
E fin qui, direte, sai che novità.
Aveva poi una dinamo collegata a una turbina in un tubo, agganciabile a una fontanella o a una cisterna pieghevole (l'acqua, scorrendo, faceva girare la turbina e la dinamo) o a una pompa ad aria.
Poi aveva un piccolo stabilizzatore di tensione e un inverter. Tutto integrato in un "backpack" dall'aria molto leggera.

Il tutto, diceva, ricavato da materiali di recupero (per la maggior parte). Le bobine le levava da piccoli aspirapolveri e mixer.

Rimpiango sempre di non avergli chiesto un recapito o spiegazioni in più ma all'epoca non avevo grandi concetti di tecnologia e mi sembravano cose comuni.
Oggi infatti sogno di poter realizzare un sistema del genere a un peso moderato per alimentare tutta la mia chincaglieria da viaggio/cicloturismo.

Era una vita che non sapevo come condividere questo mio strano incontro, grazie Avventurosi:si:
 
@Chihuahua : in realtà nel mondo del cicloviaggio, la dinamo che carica una batteria è piuttosto comune. Ci sono molte ditte che producono mozzi con dinamo integrata (Shimano, ma non solo), a prezzi abbordabili (da 40 a 200 euro) e ad alta efficienza (6 Volt - 3 Watt). Ormai molte bici ce l'hanno di serie. Al tutto si collega un E-Werk (130 euro) o simili e una batteria tampone (ormai molto economiche).
Con la normale pedalata di un cicloturista, di energia se ne produce in eccesso! Ovviamente, ad essere capaci, tutte queste meraviglie si possono produrre.

La turbina invece non l'avevo mai sentita, se funziona è geniale!
 
Sta andando avanti una discussione parallela anche qui
http://www.avventurosamente.it/xf/threads/caricare-il-pc-senza-usare-corrente-elettrica.28904/#post-421498

Ho citato un prodotto chiamato k-tor, pedaliera dinamo da 20w 110v, sembra interessante!
http://www.amazon.com/gp/aw/d/B00EZS8VQS/ref=redir_mdp_mobile/187-2580899-2742920

Per tornare alla turbina, prometto che appena ho un briciolo di tempo sfrutto le mie conoscenze ingegneristiche per creare un prototipo ma nel mentre ho trovato un prodotto simile per concezione ma USA una turbina differente e un carico minore: si chiama hydrobee
http://hydrobee.com composto da turbina dinamo con batteria integrata!
 

Discussioni simili



Alto Basso