Con chi vado in montagna?

Come andate in montagna?

  • Grandi gruppi, alpinismo, ferrata, arrampicata, con attrezzatura ad hoc

    Voti: 0 0,0%
  • Grandi gruppi bushcraft, uscite stanziali

    Voti: 0 0,0%

  • Votatori totali
    92
A volte da solo e a volte in compagnia. Da solo quando l'escursione si conclude in giornata,in compagnia quando si pernotta in tenda.Dato che diventa sempre piu' difficile trovare compagni di uscite per il pernottamento in tenda,sto' adeguandomi ad uscite con bivacco anche in solitaria.Piccolo OT: La cosa che mi fa' piu' incavolare pero' quando racconto i progetti o le idee a chi non capisce una mazza di outdoor,campeggio,bivacco ecc. e' la solita frase: e ma da solo non andare....e' pericoloso! Non si sa' mai....
 
U

Utente 24852

Guest
OT: La cosa che mi fa' piu' incavolare pero' quando racconto i progetti o le idee a chi non capisce una mazza di outdoor,campeggio,bivacco ecc. e' la solita frase: e ma da solo non andare....e' pericoloso! Non si sa' mai....
Condivido e capisco benissimo ;) Assurdo. Ma purtroppo accade un pò per tutto,...
 
Ho votato "piccoli gruppi" (ma in realtà siamo in 2) ed anche "grandi gruppi", diciamo 80% e 20%.
Non ho votato "da solo" perché sono a percentuali sotto il 10%.

...mi fa' piu' incavolare ... ... chi non capisce una mazza ... la solita frase: e ma da solo non andare...
Ok, è fastidioso perché è una frase scontata, perché gli incompetenti trovano sempre un "buon consiglio"da dare a che ne sa di più, perché magari il consiglio ci viene da chi ci vuol bene e sembra che ci voglia mettere un guinzaglio ma...
...la soluzione è semplice: non andare da soli!
 
personalmente vado da solo perchè l'alternativa è non andare proprio... mi piacerebbe avere compagnia ma quadrare impegni, disponiblità e capacità fra i miei pochi amici "avventurosi" è un casino.

cmq la parte più pericolosa delle mie escursioni, ferrate e bivaccate è sempre la tratta in auto!
le volte che ho avuto paura di cadere sono pochissime in confronto a quelle in cui ho temuto un frontale sui tornanti o_O
"è più probabile essere piallato dal suv di giorno o mangiato dal lupo di notte?" :rofl:
 
Piccolo OT: La cosa che mi fa' piu' incavolare pero' quando racconto i progetti o le idee a chi non capisce una mazza di outdoor,campeggio,bivacco ecc. e' la solita frase: e ma da solo non andare....e' pericoloso! Non si sa' mai....
A me succede un po' con tutti, che mi guardino "strano", :poke: anche da chi magari ci lavora in montagna o chi magari ci va da anni con una certa "mentalità".
Su quello che dicono basta farlo entrare da un orecchio e farlo uscire dall'altro e farci l'abitudine.
 
U

Utente 24852

Guest
Peggiori sono quelli che non "criticano" o "predicano" per preoccupazione, perché ci tengono... ma perché ritengono, da menti ottuse, che il mondo finisca dove finiscono le loro convinzioni. Ovvero che giudicano sbagliato, imprudente, superficiale, da ignoranti, ecc... fare le cose diversamente da loro.
In questo caso andare da soli... l'importante é non dargli retta, visto che spesso é frustrazione o incompetenza personale... oltre che arroganza e vanità.
 
Ci vado in gruppo organizzato da un'associazione. Inoltre non guido. Dato il mio livello modesto di capacità escursionistiche, devo trovare persone "simili". Ho notato che i più portati, non hanno troppa voglia di condividere passeggiate non impegnative.
 
Non pensavo che così tanti vanno da soli.
Però vedo anche che tutti escono solo col sole e si perde una "visione" di un determinato luogo e la probabilità di incontrare gente è molto minore anche in posti turistici.
 
lo ho notato pure io,spesso sembra quasi che se non vai per forza in punta viso manco ti guardano
Direi che per uno abituato a fare creste o canali in modo alpinistico , farsi la passeggiata nel bosco non sia una cosa gratificante e appagante personalmente , magari una uscita ogni due mesi va bene , anzi sono il primo che se qualcuno mi chiede di accompagnarlo, lo faccio ... però mi diverto in altre maniere ...
 
U

Utente 24852

Guest
Parole sante... io ho amato tantissimo fare ascese alpinistiche, ho salito una sfilza di cime Svizzere... ma adoro molto di più godermi la natura in tutta tranquillità, facendomi passeggiate semplicissime. Anche perché non ho mai cercato il risultato sportivo o la meta blasonata da sbandierare, oppure l'adrenalina... oppure per farmi la foto in cima ;) Ma sempre e comunque per l'amore di stare in natura e godermi la sua tranquillità, i suoi panorami, ecc... Durante determinate attività molti scorci si perdono per ovvi motivi,... per quello preferisco di gran lunga altri tipi di "approccio", "attività", soprattutto volendomela godere...la natura.

Secondo me tutto questo non significa nulla, é il carattere di una persona che definisce tutto il resto... non le abitudini, i luoghi raggiunti, ecc... Quelli son dettagli. Se ami la natura, tutta, la ami ovunque.
Poi ovviamente ognuno ha le proprie preferenze...

Passeggiate su stradine sterrate, sugli argini dei fiume, sentieri della transumanza tra un paesino e l'altro... WOW!!!
Fantastici. Anche perché si scoprono piccolissime realtà naturali straordinarie, che ogni tanto di dici "...chì l'avrebbe mai detto che quì avrei visto questo, quello... che ci fosse questo e quest'altro?"....
 
Passeggiate su stradine sterrate, sugli argini dei fiume, sentieri della transumanza tra un paesino e l'altro... WOW!!!
Fantastici. Anche perché si scoprono piccolissime realtà naturali straordinarie, che ogni tanto di dici "...chì l'avrebbe mai detto che quì avrei visto questo, quello... che ci fosse questo e quest'altro?"....
Assolutamente sì, ogni angolo di natura, anche il meno esteso o intatto, riesce a dare tantissimo. A volte in auto si passano luoghi apparentemente insignificanti che invece hanno tanto da dire e raccontare quando ci si torna a piedi.
 
U

Utente 24852

Guest
Ho smesso di cercare compagni d'uscita, per escursioni, ascese, trekking... e ci vado da solo proprio per quello. Tralascio la questione competenze, che detesto che non siano quasi mai reciproche... almeno su alcuni punti. Ma non l'ho più sopportato perché ogni volta era un:
"Hai visto quell'animale?? - No"
"Hai sentito quel rumore?? - NO"
"Hai visto quella conformazione?? - No"
"Ci fermiamo a guardare un pò la natura?? - No"
"Hai visto quella vegetazione, quelle impronte, quel ....?? - No"

"Sai che ora é?? Sono le XX:XX, camminiamo da XX e mancano circa XX minuti. Abbiamo fatto XX di dislivello positivo e negativo. Abbiamo bruciato XX calorie e abbiamo una media di velocità pari a XX. Dai che magari riusciamo a metterci un pò di meno. Fantastico, non pensavo, le batterie e la ricezione del mio super tecnologico orologio "hi-tech" tengono alla grande".

Non sò se mi spiego...


Poi ovviamente ci sono quelli apposto, lazzaroni che vorrebbero fare solo il minimo indispensabile, guai a dover camminare e far fatica. Anche se con tutta la calma del mondo, senza alcuna pressione.
 
Ultima modifica di un moderatore:
Ho smesso di cercare compagni d'uscita, per escursioni, ascese, trekking... e ci vado da solo proprio per quello. Tralascio la questione competenze, che detesto che non siano quasi mai reciproche... almeno su alcuni punti. Ma non l'ho più sopportato perché ogni volta era un:
"Hai visto quell'animale?? - No"
"Hai sentito quel rumore?? - NO"
"Hai visto quella conformazione?? - No"
"Ci fermiamo a guardare un pò la natura?? - No"
"Hai visto quella vegetazione, quelle impronte, quel ....?? - No"

"Sai che ora é?? Sono le XX:XX, camminiamo da XX e mancano circa XX minuti. Abbiamo fatto XX di dislivello positivo e negativo. Abbiamo bruciato XX calorie e abbiamo una media di velocità pari a XX. Dai che magari riusciamo a metterci un pò di meno. Fantastico, non pensavo, le batterie e la ricezione del mio super tecnologico orologio "hi-tech" tengono alla grande".

Non sò se mi spiego...


Poi ovviamente ci sono quelli apposto, lazzaroni che vorrebbero fare solo il minimo indispensabile, guai a dover camminare e far fatica. Anche se con tutta la calma del mondo, senza alcuna pressione.
Per me ci sono vari modi di immergersi nella natura, spesso ho voglia di macinare tanti chilometri e di faticare mentre altre volte mi basta un po' di tempo nel bosco a passo lento. Mi capita di avere voglia di fotografare animali, oppure di starmene sull'argine di un canale per qualche ora.
Il vero problema è che ci è sottratto troppo tempo dalle futili questioni umane e alla fine ci restano ritagli di tempo troppo brevi per stare a contatto con la nostra vera casa.
 

Discussioni simili



Alto Basso