Concorso Mezzo Milione di Messaggi - SmartBox in palio

#1
Tra pochi giorni arriviamo a mezzo milione di messaggi scritti sul forum!

Quanti messaggi abbiamo scritto in questi anni, quanti argomenti abbiamo trattato, quanti incontri, quante amicizie nate, quanta voglia di scoprire ancora una volta la natura e ritrovarsi su una cima, in un bosco, lungo un sentiero con un'emozione sempre nuova e l'evidenza, a volte inconsapevole, che vivere la natura è un po' come ritrovare se stessi!

Mezzo milione di messaggi sono un numero considerevole! Ci sono un sacco di cose dentro: nozioni, esperienze, emozioni, opinioni, litigi, risate, cavolate, riflessioni... C'è un po' di ognuno di noi dentro!

Così a mezzo milione di messaggi sul forum e a quasi 20 anni dalla prima idea di quello che è poi diventato Avventurosamente mi piace indire un concorso per festeggiare noi e questo spazio che (riprendendo una frase dalla mission) "accoglie tutti gli amanti della natura, ci fa incontrare, permette di sostenerci a vicenda nelle nostre avventure e anche nella vita, la più grande delle avventure".


Per partecipare
Puoi partecipare al concorso rispondendo a questa discussione entro il 22 settembre 2016 con una citazione a cui sei legato o che ti rappresenta. La citazione deve essere in tema con gli argomenti del forum. Riporta anche l'autore della citazione. Puoi partecipare con un solo messaggio ma il messaggio può contenere se vuoi anche più di una citazione.

Cosa si vince
Si vince uno SmartBox "Pronti all'avventura" che permette di scegliere una tra molte attività da praticare in tutta l'Italia tra cui: parapendio, rafting, canyoning, escursioni a cavallo, quad, ecc.

Come si vince
La vincita è casuale (sotto riporto il criterio di estrazione del vincitore) ma ogni utente che partecipa ha tante probabilità di vincere quante sono le proprie "stelline del punteggio".


Criterio di estrazione del vincitore (casuale ma verificabile):
  1. i partecipanti vengono segnati in una lista numerata in ordine di iscrizione al concorso assegnando a ciascun utente un numero di posizioni pari alle proprie "stelline del punteggio" al momento della scrittura del post in questa discussione
  2. vengono convertiti i primi 3 caratteri del nome utente di ciascun partecipante in base 64 e poi in base 16 e in base 10 ottenendo un numero intero decimale per ogni utente
  3. viene fatto il modulo 500000 (mezzo milione!) di questi numeri ottenendo un altro numero intero decimale per ogni utente
  4. viene fatta la somma di questi numeri ottenendo un numero intero decimale
  5. di questo numero viene fatto il modulo della somma delle stelline di tutti gli utenti partecipanti
  6. il risultato è un numero che corrisponde alla posizione del vincitore nella lista
Come ho fatto per il Concorso AvventurosaMD5te fornirò un foglio Excel con la graduatoria del concorso in cui vengono eseguiti i passi che ho indicato sopra per ricavare il vincitore.


### CONCORSO TERMINATO ###
In allegato trovate la graduatoria del concorso
 

Allegati

Ultima modifica:
#2
"Colui che segue la folla non andrà mai più lontan della folla
Colui che va da solo sarà più probabile che si troverà in luoghi dove nessuno è mai arrivato"
(Albert Einstein)

"L'arrivo a un rifugio di alta montagna è una delle più dolci emozioni della vita alpina..."
(Guido Rey)

Non smettiamo di andare in montagna perchè invecchiamo,
invecchiamo perchè smettiamo di andare in montagna
(Finis Mitchell)

Lassù tra quelle aride ed assolate pietraie si svolge uno strano mercato:
puoi barattarvi il vortice della vita per una beatitudine senza confini.
(Milarepa)
 
#3
"non esiste il coltello definitivo"
(cit. di troppi per citarli tutti ;) )

"In verità si può dire che l’esterno di una montagna è cosa buona per l’interno di un uomo"
(George Wherry

"In verità si può dire che l'interno di una montagna è cosa buona per l’interno di un uomo"
(Io)
 
#4
«A chi mi chiede "Perché vai in montagna?" rispondo: "Se me lo chiedi non lo saprai mai"».
Ed Viesturs

«Per aspera ad astra».
Cicerone

«C'è un solo tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera».
Henry David Thoreau

«I Monti sono maestri muti e fanno discepoli silenziosi»
Johann Wolfgang von Goethe
 
Ultima modifica:
#5
Io non sono un alpinista, e tanto meno uno scalatore di rocce; sono un camminatore, un viandante, un randagio. Ho nel mio sacco quello che basta. E non ho fretta. Se sono stanco, se è bello il luogo, e c'è acqua vicina; se l'ora è serena e caldo il sole, mi fermo dietro un sasso che mi ripari dal vento, mi spoglio mi asciugo mi lavo mi cambio; bevo té caldo o un sorso di grappa; riguardo la mia pipa che non abbia intoppi e sia netta, la carico e l'accendo; e mi sdraio al sole ....".
Manara Valgimigli, La strada, la bisaccia e la pipa
 
#10
"Andai nei boschi perché desideravo vivere con saggezza, per affrontare solo i fatti essenziali della vita, e per vedere se non fossi capace di imparare quanto essa aveva da insegnarmi, e per non scoprire, in punto di morte, che non ero vissuto." (Henry David Thoreau)

"Come nessun uomo nasce artista, così nessun uomo nasce pescatore" (Izaak Walton)
 
#11
...rinuncio ad ogni tetto
per andare ramingo e solitario
ad affrontare l’inclemenza dell’aria,
e ad avere compagni il lupo e il gufo,
e provar come loro e insieme a loro
il morso della fame e del bisogno...

(King Lear - W. Shakespeare)



Se parlerai agli animali,
essi parleranno a te
e così potrete conoscervi.
Se non parlerai con loro,
non potrai conoscerli,
e ciò che non si conosce si teme.
E ciò che si teme, si distrugge.

(Capo Dan George)
 
S

Speleoalp

Guest
#16
#20
We do not inherit the world from our ancestors; we borrow it from our children. Duty on us to return it to them.

(Non ereditiamo la terra dai nostri avi; la prendiamo a prestito dai nostri figli. Nostro è il dovere di restituirgliela.)

Proverbio dei nativi americani, tribù sconosciuta


Leggenda Cherokee dei due lupi
Un anziano Cherokee stava raccontanto al proprio nipote la propria vita.

C’è una guerra dentro di me, è una lotta molto dura tra due lupi: uno e cattivo… è invidioso, ingordo, colpevole di molte colpe , con risentimento verso il prossimo, indulgente con se stesso, bugiardo e con un orgoglio finto. L’altro invece è buono.. è la gioia, la compassione, l’umiltà, la benevolenza e la verità…

La stessa lotta che c’è dentro di me adesso c’è anche dentro di te, e c’è dentro a ogni persona….”

Il nipote guarda in su verso il nonno e con gli occhi pieni di paura gli chiede:” Dimmi nonno, quale di questi due vince?”

E il nonno in risposta “Quello che nutri…..
 

Discussioni simili

Contenuti correlati

Alto