Informazione Consigli alta via dolomiti

Parchi del Trentino-Alto Adige
Parco naturale Tre Cime
Ciao a tutti!
Quest'estate pensavo di intraprendere un alta via delle dolomiti, ma il mio dubbio era su quale scegliere a causa della mia volontà di non fare ferrate (causa anche inesperienza). Ho cercato a giro per il forum ma non ho trovato molte info a riguardo, e chiedendo un po in giro molti mi hanno consigliato la n.1, che in questo momento preferisco, ma ambirei ad un'alta via un po' piu corta percorribile in 6 giorni (compreso un giorno di viaggio). Pensavo di farla verso fine luglio e un altro dubbio che mi affliggeva era sul cosa portare (il mio obiettivo è di farla tutta in tenda, senza rifugi), e se esistono lungo il percorso dei minimarket nei rifugi dove rifornirsi..

Grazie
 
L'alta via delle dolomiti più corta (6 tappe) è la n. 4 (da San Candido a Pieve di Cadore) ma non è banale e ci sono dei tratti attrezzati, anche se probabilmente si possono studiare percorsi alternativi che evitano i tratti attrezzati:

https://www.infodolomiti.it/vacanza-attiva/alte-vie-delle-dolomiti/alta-via-delle-dolomiti-n-4/7264-l1.html


I rifugi sulle dolomiti però non sono minimarket, si può prendere qualcosa da bere/mangiare e portare via invece che mangiare in loco ma non si trova tutto come nei minimarket.
Il bivacco in tenda è tollerato.
 
Eventualmente potresti considerare anche la numero 8, ma è lunga solamente 4 giorni. Sarebbe necessario usare la tenda dato che non passa per alcun rifugio o bivacco (passa per delle malghe, ma su cui non si può fare affidamento). Per questo dovresti anche portarti tutto il cibo necessario, ma per 4 giorni dovrebbe essere piuttosto fattibile.
 
Ma che voi sappiate è possibile aggirare i tratti ferrati della n.4 con varianti? e soprattutto con le varianti è possibile passare per il lago di sorapiss?
 
Ma che voi sappiate è possibile aggirare i tratti ferrati della n.4 con varianti? e soprattutto con le varianti è possibile passare per il lago di sorapiss?
Bisogna passarci "largo".
1 San candido - Rif 3 Scarperi: non ci sono problemi, sent. 105
2. Rif 3 Scarperi- Rif Locatelli: come sopra, continua sent. 105
3. Rif Locatelli - Rif città di Carpi: si va fino al Rif Auronzo (ok), poi però invece di fare sentiero attrezzato bonaccossa fino a Rif fonda savio e poi sentiero attrezzato durissini fino al Carpi si potrebbe fare sent 1104 fino al cason de la crosera e poi sent 121 fino al Rif città di Carpi (è più lungo, da camminare abbastanza)
4. Rif città di Carpi - Rif Vandelli: ok, si passa per albergo cristallo sent 1120 e poi sent. 217 fino al vandelli
5. Rif Vandelli - Rif San Marco: qui si dovrebbe passare per bivacco comici con ferrata e sentiero non banale, invece si può tornare indietro per 217, fare val d'ansiei fino a foresta somadida, poi si attraversa foresta somadida fino a forcella grande e poi si scende al Rif San Marco (più lungo, da camminare abbastanza)
6. Rif San Marco - pieve di Cadore: fino al Rif Galassi ok, poi si dovrebbe fare la ferrata del ghiacciaio sull'antelao fino al Rif antelao; invece si può in alternativa scendere al Rif capanna degli alpini, attraversare la val d'oten fino al bar pineta e poi risalire fino al pian dell'antelao sent 250 e poi al Rif antelao; da qui a pieve di Cadore ci sono varie possibilità tutte con sentieri semplici
--- Aggiornamento ---

Il lago sorapiss si trova di fronte al Rif Vandelli
 
Ultima modifica:
Perché non fai la translagorai in 5 GG?
Deve essere molto bella anche la translagorai, ma la decisione primaria era ricaduta su un alta via. Diciamo che in caso di impossibilità di percorrere una delle alte vie potrebbe essere un ottimo piano B. :)
--- Aggiornamento ---

Bisogna passarci "largo".
1 San candido - Rif 3 Scarperi: non ci sono problemi, sent. 105
2. Rif 3 Scarperi- Rif Locatelli: come sopra, continua sent. 105
3. Rif Locatelli - Rif città di Carpi: si va fino al Rif Auronzo (ok), poi però invece di fare sentiero attrezzato bonaccossa fino a Rif fonda savio e poi sentiero attrezzato durissini fino al Carpi si potrebbe fare sent 1104 fino al cason de la crosera e poi sent 121 fino al Rif città di Carpi (è più lungo, da camminare abbastanza)
4. Rif città di Carpi - Rif Vandelli: ok, si passa per albergo cristallo sent 1120 e poi sent. 217 fino al vandelli
5. Rif Vandelli - Rif San Marco: qui si dovrebbe passare per bivacco comici con ferrata e sentiero non banale, invece si può tornare indietro per 217, fare val d'ansiei fino a foresta somadida, poi si attraversa foresta somadida fino a forcella grande e poi si scende al Rif San Marco (più lungo, da camminare abbastanza)
6. Rif San Marco - pieve di Cadore: fino al Rif Galassi ok, poi si dovrebbe fare la ferrata del ghiacciaio sull'antelao fino al Rif antelao; invece si può in alternativa scendere al Rif capanna degli alpini, attraversare la val d'oten fino al bar pineta e poi risalire fino al pian dell'antelao sent 250 e poi al Rif antelao; da qui a pieve di Cadore ci sono varie possibilità tutte con sentieri semplici
--- Aggiornamento ---

Il lago sorapiss si trova di fronte al Rif Vandelli
Grandissimo, proprio la risposta che cercavo. Grazie ancora!
 
Ciao a tutti!
Quest'estate pensavo di intraprendere un alta via delle dolomiti, ma il mio dubbio era su quale scegliere a causa della mia volontà di non fare ferrate (causa anche inesperienza). Ho cercato a giro per il forum ma non ho trovato molte info a riguardo, e chiedendo un po in giro molti mi hanno consigliato la n.1, che in questo momento preferisco, ma ambirei ad un'alta via un po' piu corta percorribile in 6 giorni (compreso un giorno di viaggio). Pensavo di farla verso fine luglio e un altro dubbio che mi affliggeva era sul cosa portare (il mio obiettivo è di farla tutta in tenda, senza rifugi), e se esistono lungo il percorso dei minimarket nei rifugi dove rifornirsi..

Grazie
Fa l'alta Via numero 1! La conosco bene perché la voglio fare anch'io quest'estate e me la sono già studiata per bene perché anch'io ho il tuo stesso problema! ;)

Hai solo due tratti ferrati facilmente evitabili:
  • il primo è quello per scendere dal rifugio Nuvolau (panorama spettacolare!) al passo Giau, che puoi saltare tornando in direzione rif. 5 torri e prendendo il sentiero 452 che passa a lato del Nuvolau
  • il secondo è sullo Schiara nella tappa finale, lo puoi saltare semplicemente concludendo un po' prima l'alta via e tornando a valle dal rifugio Bianchet!
Se (come me) non hai il tempo di farla tutta punta al solo tratto iniziale Braies -> Passo Duran (dopo il Civetta) che ti permette di attraversare la parte più scenografica dell'Altavia, in 6 giorni dovrebbe essere fattibile.
Per il discorso minimarket, quando superi il rifugio Città di fiume invece di attraversare la strada in zona passo Staulanza puoi rimanere sull'anello zoldano per un po' (ai piedi del pelmo) e scendere giù al campeggio di Palafavera che avrà sicuramente un minimarket. Poi da lì sali verso il rifugio Coldai e ti ricongiungi con il percorso standard dell'AV1 (quello che ti ho indicato è una variante)
 
Io non faccio mai trek di più giorni: se vuoi qualche escursione in giornata (su pezzi di alta via o altri percorsi vicini più agevoli).
 
Ma qualcuno, questi pezzi di ferrata (av1 e av4) li ha fatti? Come sono? Perché magari non sono poi così terribili....

Edit: mi scuso per il tono secco. La mia è una splice richiesta di info :)
 
Ultima modifica:
No, mai fatti (io faccio sentieri facili, livelli T/E qualche volta-raro- EE, e non attrezzati).
Comunque ti riporto sotto i livelli dei singoli pezzi per l'av 4 (che ovviamente puoi trovare su altre fonti):

av4:
Da Locatelli a rif Citta di Carpi:
sentiero durissini (cadini di misurina) è a livello complessivamente facile:
https://www.vieferrate.it/pag-relazioni/relazioni-regione-veneto/70-cadini/428-durissini.html
sentiero bonacossa (cadini di misurina) è a livello moderatamente difficile:
https://www.vieferrate.it/pag-relazioni/relazioni-regione-veneto/70-cadini/41-bonacossa.html

Da rif vandelli a rif San marco:
ferrata vandelli fino al bivacco comici, di livello medio-difficile (2/5)
https://www.ferrate365.it/vie-ferrate/ferrata-alfonso-vandelli-sorapiss/
dal bivacco comici alla forcella grande c'è il sentiero attrezzato minazio, molto insidioso (diversi tratti esposti senza attrezzatura adeguata), ambiente solitario:
http://www.caiauronzo.it/sentieri/65-243-sentiero-attrezzato-carlo-minazio.html
Puoi trovare alcune impressioni su questi due pezzi in questo forum:
https://www.vieferrate.it/forum/viewtopic.php?f=2&t=462

Dal rif San marco a Pieve di Cadore:
dal rif Galassi la ferrata del ghiacciaio Antelao, livello difficile (3/5) (ferrata con passaggio su un ghiacciaio con crepacci):
https://www.ferrate365.it/vie-ferrate/ferrata-del-ghiacciaio-antelao/
 
Se volete fare av4 potete venire con la macchina fino a Pieve di Cadore e lasciarla lì o con il treno fino a Calalzo di Cadore (altro paesino vicino), e poi andare con il bus fino a Dobbiaco e poi a San Candido. Oppure, se ci mettiamo d'accordo per tempo e sono in zona, vi posso portare anche io fino a San Candido e magari fare con voi il primo pezzo fino al rif 3 Scarperi (poi però torno indietro).
 
Ma qualcuno, questi pezzi di ferrata (av1 e av4) li ha fatti? Come sono?
Per quanto riguarda l'AV1, la ferrata che scende dal Nuvolau l'ho fatta anni fa (in salita) ed è molto facile, ma cmq non mi va di portarmi dietro l'attrezzatura solo per quel breve tratto e neppure non c'avrei voglia di farla in discesa "contromano" (la fanno tutti in salita e me la ricordo abbastanza affollata).
La ferrata sullo Schiara invece non la conosco ma leggendo in giro dicono essere piuttosto tosta...
--- Aggiornamento ---

Oppure, se ci mettiamo d'accordo per tempo e sono in zona, vi posso portare anche io fino a San Candido e magari fare con voi il primo pezzo fino al rif 3 Scarperi (poi però torno indietro).
...Andrea, se ti va di farti anche la salita al Biella dal lago di Braies (inizio dell'AV1) magari ci sentiamo! :biggrin:
 
Per quanto riguarda l'AV1, la ferrata che scende dal Nuvolau l'ho fatta anni fa (in salita) ed è molto facile, ma cmq non mi va di portarmi dietro l'attrezzatura solo per quel breve tratto e neppure non c'avrei voglia di farla in discesa "contromano" (la fanno tutti in salita e me la ricordo abbastanza affollata).
La ferrata sullo Schiara invece non la conosco ma leggendo in giro dicono essere piuttosto tosta...
--- Aggiornamento ---



...Andrea, se ti va di farti anche la salita al Biella dal lago di Braies (inizio dell'AV1) magari ci sentiamo! :biggrin:
Si, possiamo sentirci, il primo tratto dell'AV1 è un tratto che mi interessa fare (bisogna partire presto, però, per evitare la ressa al lago di Braies).

Le ferrate sullo Schiara sono 3 (sono 3 pezzi di 3 ferrate diverse), e partono dal bivacco Marmol.
Ma prima bisogna arrivarci al bivacco Marmol dal rifugio Pian de fontana, e qui è un sentiero non banale, EEA con tratti di 1^ e 2^.
Dal bivacco marmol sono ci sono 3 pezzi di ferrate fino al rif. VII Alpini (penultima tappa, poi c'è solo Belluno):
- sentiero attrezzato Marino Guardiano al Pelf, medio-difficile (2/5)
https://www.ferrate365.it/vie-ferrate/sentiero-attrezzato-marino-guardiano-pelf/
- ferrata del Marmol (o Piero Rossi), medio-difficile (2/5)
https://www.ferrate365.it/vie-ferrate/ferrata-piero-rossi-forcella-marmol/
- ferrata Zacchi, difficile (3/5), una delle più difficili delle dolomiti:
https://www.ferrate365.it/vie-ferrate/ferrata-luigi-zacchi-schiara/
Se volete una relazione con foto potete vedere questa (ovviamente percorsa in senso inverso):
http://unosguardodallalto.blogspot.com/2016/09/case-bortot-bivacco-del-marmol-e-pelf.html
 
Si, possiamo sentirci, il primo tratto dell'AV1 è un tratto che mi interessa fare (bisogna partire presto, però, per evitare la ressa al lago di Braies).

Le ferrate sullo Schiara sono 3 (sono 3 pezzi di 3 ferrate diverse), e partono dal bivacco Marmol.
Ma prima bisogna arrivarci al bivacco Marmol dal rifugio Pian de fontana, e qui è un sentiero non banale, EEA con tratti di 1^ e 2^.
Dal bivacco marmol sono ci sono 3 pezzi di ferrate fino al rif. VII Alpini (penultima tappa, poi c'è solo Belluno):
- sentiero attrezzato Marino Guardiano al Pelf, medio-difficile (2/5)
https://www.ferrate365.it/vie-ferrate/sentiero-attrezzato-marino-guardiano-pelf/
- ferrata del Marmol (o Piero Rossi), medio-difficile (2/5)
https://www.ferrate365.it/vie-ferrate/ferrata-piero-rossi-forcella-marmol/
- ferrata Zacchi, difficile (3/5), una delle più difficili delle dolomiti:
https://www.ferrate365.it/vie-ferrate/ferrata-luigi-zacchi-schiara/
Se volete una relazione con foto potete vedere questa (ovviamente percorsa in senso inverso):
http://unosguardodallalto.blogspot.com/2016/09/case-bortot-bivacco-del-marmol-e-pelf.html
Ricontrollando sulla mappa ho messo una inesattezza, per cui correggo.
Allora, dal bivacco Marmol si possono seguire 2 strade per il rif VII alpini:
1) per il sentiero attrezzato Marino Guardiano al Pelf, risalire fino alla vetta del Pelf stesso (medio-difficile, 2/5); da qui per un sentiero più "agevole" (con qualche pezzo di ghiaione in discesa e qualche punto esposto) si può arrivare al VII alpini senza altra ferrata nominale. Direi che potrebbe essere un'alternativa più "agevole"
2) ferrata del Marmol (o Piero Rossi), medio-difficile (soprattutto lunga) + un pezzettino della ferrata Zacchi (difficile, ma corto)
 

Discussioni simili



Alto Basso