Consigli scelta giubbotto Kayak

Ciao a tutti gli amici del forum, vorrei ricevere dei consigli per l'acquisto di un giubbotto di salvataggio da usare in Kayak, la scelta finale cade su due prodotti visti da Decathlon.

Modelli:

1) http://www.decathlon.it/gilet-ba-500-secufit-70n-id_8166146.html Euro 40,95

2) http://www.decathlon.it/giubbotto-ba100-70n-id_8303489.html Euro 25,45

Quale vi sembra più idoneo? Comunque aparte le tasche a favore del primo, tra i due c'è molta differenza o in fin dei conti va bene anche il secondo, quello da 25,45??

Grazie 1000 a tutti coloro che risponderanno per darmi dei consigli!
 

a me viene il dubbio riguardo a queste affermazioni, numerate per modello

1)Ideato per il praticante regolare di canoa-kayak, compatibile con la pratica deriva/catamarano.

2)Raccomandato per i circoli o i nolleggio canoa/kayak.

che vorrei capire cosa vogliono dire...

a livello puramente personale (non sono bravo in queste cose!!!) entrambe sono classe 70 n, quindi non sono giubbotti di salvataggio ma solo aiuti al galleggiamento. il piu' economico ha le spalline larghe, l'altro ha le tasche, ma le spalline strette e regolabili. personalmente mi piace la struttura e le spalline larghe del piu' economico, ma le tasche e la cerniera del piu' costoso.
 
S

Speleoalp

Guest
Intendono che sono consigliati per chi ha un'attività in cui noleggi quel genere di materiale, in quanto sono un pelino meno "personali" e "universali", anche se sono tutti 70N.
Inoltre una cosa che li differenzia, non molto importante... ma che spesso à quello che li distingue... è la mancanza di tasche e "optional" in quelli da "circoli",ecc.... oltre al fatto che costano di meno, ahah

Almeno questi erano i parametri su cui discutevano nel soccorso "canyoning" e le differenze-scelte tra i vari tipi ;))

Poi esteticamente... io preferisco quello con le tasche.
 
Si ho visto che sono tutti e due 70 N, per essere dei giubbotti di salvataggio dovrebbero essere 100/150 N, comunque ho capito a parte il prezzo che la differenza tra i due non molta, quindi a questo punto l'uno vale l'altro?

Il primo quello da 25 Euro ha le spalline più rifinite ma un pò più larghe del secondo, ma potrebbero dar fastidio con il pagaiare?
 
de gustibus. all'epoca ho comprato un 50 n senza cucitura e spalline larghe, e mi ci trovavo da favola, ce l'ho ancora da qualche parte :)
 
Dipende molto anche dal kayak, io ho un sit in"chiuso" ma non mi sembrano giubbotti ingombranti..Bisogna vedere anche se sono troppo rigidi..Comunque io da quando vado in kayak (da diversi anni) anche se sbagliato, non ho mai indossato il giubbotto..Questo praticamente è il primo che comprerò.. Ma non credo di utilizzarlo sempre per questo non volevo spendere na fortuna..Da considerare che qui in Sicilia in estate fa molto caldo, tenerlo addosso non è facile.. (Magari lo tengo sul ponte..)

In ogni caso parlando di 70 N in caso di emergenza spero sia valido come galleggiamento..
 
Ultima modifica:
dipende dall'emergenza, comunque qualcosa fa. se e' il classico scivolone in acqua, no problem. se sei su un vortice di quelli bestiali, ad es su una presa di una idrovora (mi e' successo una volta... panico!!!), nessun giubbotto di salvataggio ti puo' tener su.
 
non so se tu l'abbia già preso... il mio uomo ha il secondo che hai indicato. E' un buon giubbotto per il costo che ha e le tasche son utili! Sembra anche più imbottito del mio Hiko, più "professionale" :D
 
devo ancora acquistarlo.. Diciamo che come giubbotto il secondo mi sembra più indicato per le spalline strette (ma poco rifinite) che sicuramente permettono di muovere le braccia più liberamente, inoltre le tasche sono molto utili, anche se ho un kayak molto "gavonato" e con un piccolo day hatch da 10 cm sottomano, quindi potrei farne a meno.. Più interessato invece per l'imbottitura, ma credo sia uguale a quella del primo dato che sono tutti e due 70N.
 
dovresti vederli entrambi dal vivo e "toccarli con mano".
Mi ricordo anche che c'era una versione fishing, non so se la fanno ancora
 
Grazie Grizzly per in consigli dati, farò come dici! Magari li provo tutti e due per vedere quale sembra più comodo, quindi più idoneo..

Altro consiglio.. Il paraspruzzi lo consigliate morbido o quello in neoprene??
 
in neoprene è meglio se vuoi usare il kayak con le onde, mare mosso o in fiumi mossi, e se pianifichi di fare eschimi e giochi vari.
Quello morbido è più comodo per uso più turistico, perchè si mette e toglie con più facilità, ma tiene meno nel caso ti finisca un sacco d'acqua sopra: si trasforma in una bacinella e dopodichè l'acqua fredda ti passa all'interno del kayak, sulla pancia :D
 
no! A meno che tu non sia legato....
poi i sit on top non si rovesciano: nel caso - difficile - che succeda, saresti catapultato fuori
 
puoi provare ad agganciare delle robuste strisce di stoffa sul tuo sit on top, e tenere le ginocchia al di sotto. Attento però che tu riesca a levarle con facilità!!!!
Il sit on top ha il baricentro strano e non so quanto possa essere facile o difficile.
Il trucco degli eschimi è soltanto un movimento di anche, non c'entra forzare con braccia o busto, e non devi cercare di uscire prima con la testa, altrimenti non verrà mai! Prima esce dall'acqua il bacino, poi il busto, e poi la testa. Le prime volte è dura capire quale sia la destra, la sinistra, il sopra e il sotto, ci si confonde un po' :D
Ti consiglierei di provare al mare, dove c'è gente in giro che ti può aiutare se finisci nei guai.... assicurati di essere in un posto senza acqua bassa o rocce affioranti, anche....
 
scusate la domanda: si riesce a fare un eskimo roll con un sit on top???
Avrebbe poco senso eseguire un eskimo con un sint on top ... Quando capita di solito per effettuare un eskimo uso un greenland da 51 cm lungo 520.. (con questo basta che starnutisci e ti capovolgi da solo..)

Grizzly, posso chiederti che modello di kayak è il tuo?
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto