Consigli su nuovi acquisti per prima esperienza

Ciao a tutti, sono un "vecchio utente", nel senso che ho scritto raramente ma vi leggo giornalmente da anni nel corso dei quali ho praticato un escursionismo non impegnativo.
Avrei bisogno di un consiglio per acquistare una tenda ma prima vi spiego la situazione:

Esperienza: non moltissima e solo di escursionismo nei monti della Tolfa, la mia zona, senza dormire fuori. L'ultima esperienza di campeggio è stata nel '90 (ehm, mi affaccio fra poco alle 47 primavere) ma poi più nulla.

Necessità: è da molto che sogno di aggiungere dei pernottamenti in natura alle mie camminate, magari in montagna (ma niente di estremo, non ne ho l'esperienza). La mia famiglia è composta da 3 persone e una è una giovane lupetta degli scout (l'altra, la moglie, preferisce il mare). Mi piacerebbe iniziare in modo facile e farmi qualche giorno allo stesso campeggio dove ci sarà il raduno di quest'anno ma in luglio, solo con mia figlia, la lupetta. Ma preferirei avere una tenda da 3 in modo da poter andare tutti insieme nel caso la moglie si convinca.

Il budget: beh non vorrei spendere più di 300 euro per tutto ciò che mi serve, in pratica la tenda, un sacco a pelo, un materassino (solo per me, la lupetta è già attrezzata) e poco altro.

Per la tenda, dopo aver lasciato da parte i sogni di gloria (vedi il budget), avrei identificato 2 tende più 1 che potrebbero fare al caso mio.
Eccole:

  • Ferrino Skyline ALU (su amazon a a € 211 ora)
  • Ferrino Lightent 3 (a 187 sempre sullo stesso sito)
  • Vaude ARCO XT 3 su questa non sono riuscito a trovare nulla in giro ma la costruzione a tunnel stile Hilleberg, con quella grande veranda per cucinare se piove e mettere lo zaino e attrezzatura varia mi ispira parecchio (163 euro sullo stesso sito)

So che le due tende Ferrino hanno pesi diversi e forse attitudini diverse ma come prima esperienza in campeggio non dovrò camminare con lo zaino in spalla (quindi la Skyline) . Ma è pur vero che già so che l'esperienza mi piacerà moltissimo e la Lightent potrebbe essere una scelta migliore in vista del futuro.
La Vaude rimane un'incognita della quale non so nulla. Pesa poco più della Skyline ma il disegno mi piace molto di più (che non sia autoportante non lo vedo come un grosso problema, anche se mi manca l'esperienza per giudicare).

Per il sacco a pelo, dato che si tratta di una prima esperienza in estate e a bassa quota, mi ispirava il Marmot Nanowave 45, un +10 di confort da 70 euro.
Infine, il materassino: nonostante sia consapevole che sarebbe più logico fare un investimento sul futuro, le restrizioni economiche mi indirizzano verso un Black Canyon autogonfiabile da 3 cm e 20 euro.

Mi dareste qualche consiglio per favore?
 
Ci provo ;)
Come tenda ti consiglio di guardare anche la ferrino Husk ALU, come via di mezzo: leggera, forma a tunnel e quindi abbastanza spaziosa, la trovi sui 180. Però è quindici cm più bassa della Skyline. A me la Vaude arco piace tantissimo però da portare da soli è pesantina (anche la Skyline per intenderci ), se segui la regola del trekking, massimo peso trasportabile 1/4 del tuo peso corporeo, se già 3-4 kg sono di tenda riduci il margine
Come materassino per quella cifra va bene, se vuoi spendere sui 50 trovi una vasta gamma di concorrenti (outdoorsman lab ultralight, lo consiglio tantissimo), vedi tu se risparmi qualcosa sulla tenda.
Il tuo sacco a pelo mi piace, io consiglio anche i deuter con i quali mi trovo bene
 
Ultima modifica:
Grazie Michele, consigli preziosi i tuoi ;)
Della Vaude vorrei saperne di più perché idealmente la trovo perfetta per come (nella mia immaginazione) mi piacerebbe.
Per il peso diciamo che ora come ora non è poi così importante, dato che le prime esperienze, non solo quest'estate, saranno necessariamente cose facili, i monti vicino a casa mia (che in realtà sono colli con poco dislivello più che monti) e quindi zone facili da raggiungere, o magari qualche campeggio vicino a zone dove farsi bei giri, tipo il posto dove si fa il raduno quest'anno che offre scenari magnifici usando come base un luogo "protetto" e a misura di probabile imbranato come me.
Anche perché da solo, mancando di esperienza, per ora non mi sento di avventurarmi in zone che non conosco e dove potrei avere problemi che magari poi non saprei affrontare.
 
Io non posso che consigliarti la ferrino husk 3, rigorosamente in versione alu, cioè con i pali in alluminio....
Pesano di meno e sono più resistenti.
È un'ottima tenda e la consiglio ad occhi chiusi (magari in futuro potrai cambiare i pichetti).

Ha un abside enorme e due entrate... Quindi se riempite l'abside potete entrare dall'altra..


Io ho avuto il marmot nanowave in questione... Bel sacco ma attenzione, il peso dichiarato da marmot è falso.. (Da qualche dovrei avere le foto) ma si parla di circa 60 grammi in più.

Per il materassino non so consigliarti, anni fa ho preso un therm a rest all season e mi sono fermato li xd
 
Ciao io invece di consigliarti tende ti vorrei far riflettere sull'approccio alle due attività,campeggio e bivacco,che sono tanto vicine quanto lontane.
Trovare un compromesso in merito alla tenda è sicuramente possibile ma non ti soddisferà in entrambi i casi...troppo pesante e ingombrante per il bivacco e troppo piccola e poco confortevole per il campeggio.
Il mio consiglio quindi è di pensare se dividere le due attività...per il momento comprare una tenda da campeggio più confortevole in fatto di spazi e di volumi che in futuro potrà,per esempio,utilizzare anche la tua giovane figlia visto che è già sulla buona strada.
Tanto più che se mai riuscirai a tirare dentro tua moglie forse il fatto di avere un po più di comfort potrebbe renderle meno traumatizzante e più appetibile l'esperienza.
In futuro,se ti sentirai pronto,potrai pensare ad una tenda da bivacco piccola e leggera...visto che non sei avvezzo alle escursioni con pernotto trovarsi a fare i conti con uno zaino molto pesante(e ci vuole poco ti assicuro)può rivelarsi traumatizzante forse anche più che per la moglie venire in campeggio!
 
grazie a tutti, in effetti mi sto orientando sulla soluzione consigliata da Nuvolo.
Botte piena e moglie ubriaca sono inconciliabili, tanto più che la moglie, da sobria, ha messo in chiaro che in 90 cm ti tenda ci viene solo nei miei sogni.
Quindi sto valutando l'acquisto di una tenda (economica) decathlon da 2 metri di altezza per farci qualche giorno in un campeggio al mare, anche se onestamente quelli che ho visto io a luglio sembrano più pollai che campeggi. Diciamo che la mia idea è un po diversa e che al mare e alle musiche estive preferisco di gran lunga il canto del vento e l'odore dell'erba umida, magari vicino a qualche lago (che amo decisamente di più del mare).
Ma vabbè, bisogna pur iniziare da qualche parte a istruirle queste mogli, no? :poke:
 
Belin in campeggio al mare...ti siamo vicini in questo momento di sconforto...vuoi mettere il campeggio in montagna in estate...aaaahhhh...mi raccomando tenda più ventilata possibile...e se la moglie si lamenta..."...te lo dicevo io che dovevamo andare in montagna..."
 
se la moglie si lamenta smette di andare sia al mare sia in montagna con la tenda.
ti consiglio di trovare la soluzione più comoda possibile per tua moglie con la tenda in modo che resti soddisfatta e ti "permetta" di continuare a campeggiare.
 
In realtà non abbiamo proprio iniziato ma, alla fine, si trova sempre il modo di accordarsi se si ha la volontà di farlo.
Fortunatamente siamo entrambi ben coscienti di cosa sia prioritario della vita e questi non sono problemi veri.
E poi onestamente la capisco, abituati alle comodità, doversi cambiare seduti in meno di un metro di altezza, avere un lenzuolo come unico riparo e tutto il resto, se non si è appassionati di queste cose, difficilmente riesce ad avere la benché minima attrattiva.

In ogni caso, tornando in topic, vi ringrazio dei consigli, tutti perfettamente riusciti e sinceri.
Se mi posso permettere una battuta: la Husk 3 ALU è una bella tenda, ma più leggo topic, più mi informo e nonostante il peso, nella fascia di prezzo che intendevo spendere la Vaude ARCO mi piaceva davvero tanto :rofl::rofl::rofl:
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso