Consigli tenda per motoavventura

L'avevo vista peccato che non sia più in commercio o almeno non è disponibile sul sito
Inoltre 229+113(paleria in alluminio come la mia)=342>315 che ho pagato(scontata con footprint) la mia

Le altre a tunnel le ho scartate perchè sono troppo basse e non mi permettono di infilarmi la tuta di pelle con paraschiena, stivali e antipioggia al coperto


Occhio che quella che usa Gionata, quando è solo, è monoposto e non più in produzione quelle da 2 posti hanno un diametro imbarazzante che è improponibile da usare in moto. Quando è con la donna ne usa una pneumatica sempre della decathlon :biggrin:

Si so che lui utilizza la monoposto però avrei trovato un modo per fare stare in maniera abbastanza dignitosa la tenda sulla moto, cioè attaccata al fianco della borsa laterale che essendo non troppo grande, 33l, può andare.... Ho un KTM 990.
Quella pneumatica nella recensione alla fine l'ha sconsigliata, troppo ingombrante.
Sul suo sito parla bene della trek500 e della Easy, sono indeciso fra queste...sarei più indirizzato sulla trek 500 ma la mia compagna dalle sue ricerche dice essere una tenda fredda a differenza di quello che afferma ValerioPinna, decidetevi:rofl:
--- ---

La Bertoni biker non mi ispira, parlo a sensazione sia chiaro, però vorrei proprio una tendina semplice, spaziosa da farci stare in due, l'attrezzatura e un abside per cucinare. Una cosa che vorrei sicuramente è la possibilità di montare i due strati in contemporanea come sulla trek500, ma come ho già detto mi lascia un dubbio la termicità e l'eventuale spazio degli absidi per cucinarvi sotto
 
Ultima modifica:
boh, il sito lone rider linkato a me dà 499€, la Bertoni 226€ non scontata ma non è al momento in produzione.

Ora 499 è poco più del doppio di 226. Ma probabilmente è un fattore legato al sito che vai ad esaminare
 
Fredda la trek500 Fresh&Black?!?
No dai, non scherziamo, se avesse le “minigonne” sarebbe di diritto una 4 stagioni (per la temperatura)! il telo esterno è un laminato con strato alluminato (sembra un gioco di parole), ha pochissima zanzariera e solo nelle zone alte (in testa e piedi è completamente chiudibile). Sicuro che la tua compagna non abbia letto della versione normale?? quella si, è “fresca” ma comunque sempre meno ad esempio della Naturehike CloudUp 2018 di cui si parla tanto.
La preoccupazione lato absidi è giustificata se pensi di dover cucinare dentro spesso, se pensi di cucinare di rado e con metodi semplici tipo Trangia, non avrai problemi, se vuoi usare il fornelleto e spesso, te lo sconsiglio io per primo, per la vostra sicurezza!
 
Fredda la trek500 Fresh&Black?!?
No dai, non scherziamo, se avesse le “minigonne” sarebbe di diritto una 4 stagioni (per la temperatura)! il telo esterno è un laminato con strato alluminato (sembra un gioco di parole), ha pochissima zanzariera e solo nelle zone alte (in testa e piedi è completamente chiudibile). Sicuro che la tua compagna non abbia letto della versione normale?? quella si, è “fresca” ma comunque sempre meno ad esempio della Naturehike CloudUp 2018 di cui si parla tanto.
La preoccupazione lato absidi è giustificata se pensi di dover cucinare dentro spesso, se pensi di cucinare di rado e con metodi semplici tipo Trangia, non avrai problemi, se vuoi usare il fornelleto e spesso, te lo sconsiglio io per primo, per la vostra sicurezza!
In caso di continue piogge saremo costretti a cucinare sempre dentro, peccato perché mi piace proprio tanto come tenda e anche la versione 3 posti ha gli absidi piccoli per quel tipo di utilizzo secondo me, poi ripeto che non avendola mai usata ne vista e soprattutto senza avere esperienza non so valutare adeguatamente
 
peccato tu sia di Genova (o io di Roma) te l’avrei fatta vedere o provare.
indipendentemente dalla scelta, penso sia difficile trovare una tenda “veloce” che permetta di aver un abside per cucinare in modalità non d’emergenza. in ambito trekking l abside di solito è piccolo e spiovente perché pensato per riporre zaino e scarpe, mentre in ambito campeggio di solito è maggiormente da vivere ma quest’ultima categoria tipicamente ha tende che favoriscono la vivibilità proprio a svantaggio della velocità pre/post.
Anche nel catalogo Ferrino o Bertoni questa è la logica... non mi viene in mente altro...
 
peccato tu sia di Genova (o io di Roma) te l’avrei fatta vedere o provare.
indipendentemente dalla scelta, penso sia difficile trovare una tenda “veloce” che permetta di aver un abside per cucinare in modalità non d’emergenza. in ambito trekking l abside di solito è piccolo e spiovente perché pensato per riporre zaino e scarpe, mentre in ambito campeggio di solito è maggiormente da vivere ma quest’ultima categoria tipicamente ha tende che favoriscono la vivibilità proprio a svantaggio della velocità pre/post.
Anche nel catalogo Ferrino o Bertoni questa è la logica... non mi viene in mente altro...
Con questa logica un camminatore come dovrebbe comportarsi in caso di pioggia continua per qualche giorno magari? Arrangiarsi sotto agli absidi?
 
Ferrino Pilier 2 e la Trivor 2...
per risparmiare potresti vedere la Bertoni Mistral 2... con tetto alluminato
Allora, la piller due è veramente fuori dal mondo per me come costo, mentre la trivor mi sembra abbia gli apsidi praticamente uguali alla trek500.
La Bertoni invece oltre ad avere un buon prezzo mi sembra abbia due spazi coperti da 80cm e ben riparati, senza rischiare di fare fuoco a tutto. L'unica cosa che mi lascia perplessi è il montaggio, non capisco come si esegua e se i teli siano uniti, quindi basti inserire la paleria e picchettare
 
È forse un effetto ottico su alcune foto, la TrIvor ha lo stesso schema delle altre come abside ma meno accentuato (vedi la curva nella parte superiore diversa dalla trek). In comp neo ha paleria esterna.
Dettaglio a parte, entrambe le ferrino sono 2 eccellenze per la categoria, la Bertoni invece rappresenta forse il miglior rapporto q/p otre a coprire le tue esigenze... ma il montaggio è il classico, fissi la camera ai pali e poi il sopratetto o se piove poggi prima quest’ultimo è poi tiri su la camera (si fissa con ganci rapidi).
 
Ciao Christian
Premesso che seguo anche io Gionata e che è indubbiamente una persona di grande esperienza, io cercherei invece di spostare la focale su di un punto di vista diverso.
Tu cosa intendi per motoavventura e devi fare esattamente con la tenda?

Personalmente io, che mi muovo sempre e comunque per campeggi in zone che sono decisamente più piovose dell'italia ho scelto una tenda che tenesse molto bene l'acqua. Avrei voluto prendere una tenda biposto bassa tipo questa ma mia moglie insisteva per avere una tenda più spaziosa. Alla fine ha vinto il compromesso ed ho preso questa.
A mio giudizio poi è molto importante capire quale tipo di mototurismo voi facciate; se andate per capitali europee ad esempio, secondo me sarebbe ottime cosa avere delle borse rigide con una tenda che potesse essere custodita nel loro interno, (quindi meno di 40cm da ripiegata). Se andate invece in luoghi con scarsa densità abitativa la tenda potrebbe anche essere legata fuori, ma tieni comunque presente che in caso di pioggia ti si bagnerebbe anche se non la hai montata.

Sempre personalmente, eviterei le tende con gli absidi; è tutto materiale che ti devi portare dietro in più, che ingombra e che va gestito da bagnato. Considera che, in caso di pioggia tu potrai sempre ad esempio cucinare e mangiare sotto la pensilina di un autobus, per poi successivamente muoverti e cercare un posto in cui montare la tenda.
 
Ultima modifica:
ciao Manuel, ti ringrazio per la risposta. Questo è il primo vero lungo viaggio che faccio, l'altro è stato in corsica quest'estate ma nulla di impegnativo. Diciamo che per ora sto pensando solo a questa avventura senza tener conto del futuro. Per quanto riguarda i luoghi da visitare saranno tutti o quasi poco conosciuti quelli in cui faremo wild camping. Dopo la calda esperienza in corsica con la tendina sfigata da 19.90 della decathlon vorrei appunto prendere qualcosa che quando ci sono dentro mi faccia stare comodo e in cui possa realmente rilassarmi senza dover giocare a tetris con tutta la roba. La tenda purtroppo la dovrò lasciare fuori, magari la metterò in una sacca stagna della amphibious o ci metterò sopra un telo copri zaino. Proprio ieri sera c'è stata la svolta, ho trovato una tenda della Vango, la Halo pro 300, si monta in poco tempo visto che i teli sono uniti e gli absidi sono molto generosi, con doppia uscita, mi sembra abbastanza simile alla vostra, tu cosa ne pensi?
 
Personalmente io, dovendo scegliere una vango mi muoverei su una halo pro 200, in quanto un po' meno sensibile al vento visto il terzo palo e con 10 cm in più di altezza che magari vi permettono di muovervi dentro meglio, ma è da due e non da 3, comunque nella tenda da te selezionata non vedo particolari problematiche se non quelle che ci siamo detti.
Io personalmente, quando sono di "viaggio avventuroso" evito di smontare tutto dalla la moto in ogni singolo pernotto, ma questo dipende dal fatto che molto difficilmente io dormo due notti nel medesimo posto.
Tu che tipo di borse hai? Io ho viaggiato molto con un v-strom 1000 ed avevo 3 valigie rigide. Adesso ho un po' di spazio in più essendo passato al triciclo. Uso quindi delle borse tipo rullo che fisso al portapacchi. Il segreto per non smontare sempre tutto è l'organizzazione al suo interno in microsacche colorate che identifichino al volo il contenuto (tipo queste per intenderci).
Se siete delle persone che cucinano valutate l'acquisto di un fornellino a benzina, in questo modo eviterete di portarvi dietro bombolette inutili di gas piene che poi magari non utilizzerete perche non sapete quanto gas è nella bomboletta aperta. Tutto spazio guadagnato.

La doppia uscita è fondamentale per non rompersi le scatole in caso di pipì notturne.
 
si, ho postato la 3 posti ma la scelta è ancora in ballo, anche se onestamente sono piu propenso per la 3, per i motivi che ho detto prima. Per l'organizzazione aspettiamo di avere tutto il necessario visto che ho fatto un po' di ordini da amphibious per le sacche e valige. Ho due valige rigide della givi da 33 litri l'una e al posteriore metterò la sacca da 60 con sopra la tenda, mentre sulle borse metterò due upbag e altre due sacche da 10 litri totali sulle barre paramotore. Onestamente non so se sia tanto o poco, aspettiamo l'ordine da amphibious e la tenda, in modo da capirci un po' di piu. L'idea comunque era quella da te suggerita, fare una sacca con dentro il necessario per il pernotto e basta.
 
Dipende tutto da voi, da come siete abituati a viaggiare, e da come siete; capisci bene che viaggiare con il vestiario per due/tre settimane, con tenda, necessario per cucinare, viveri ed acqua, la capienza di una moto è messa a dura prova.

Valuta bene se mettere o meno ulteriore carico sulle barre paramotore in quanto sebbene 20 litri in più di carico possono sempre fare comodo, potrebbero poi destabilizzarti sullo sterrato.

La amphibious produce articoli di ottima qualità, hai sicuramente fatto una bella scelta.
Sulla stesso livello qualitativo, ma a prezzi decisamente più bassi c'è anche la lomo, se ti dovesse servire qualcos'altro valuta anche loro.

Per quello che riguarda la tenda, qualunque modello tu prenda, fai molta attenzione quando la riponi; cerca sempre di metterla via asciutta, altrimenti quando la andrai a riaprire alla sera te la ritroverai zuppa il doppio. Io cerco quindi di ripiegarla sempre asciutta mettendomi li con uno straccetto ad asciugare eventuale umidità del mattino e/o di condensa. Per il tipo di campeggio che faccio io cerco sempre di mettere la tenda in modo che al mattino venga colpita dai primi raggi di sole in modo che mi possa aiutare ad asciugarla. Per te che invece magari non sei un tipo mattiniero e rimani nel medesimo luogo per più tempo potrebbe invece essere un'idea più sensata fare in modo che il sole la colpisca nel pomeriggio.
 
pecccato non aver scoperto prima questo marchio, avrei risparmiato qualche soldino, ma grazie del consiglio. A caponord sicuramente ci sveglieremo presto per fare strada. le cose che mi stai dicendo son tutte accortezze che si imaprano con i km e ti ringrazio per la condivisione!
Per il vestiario diciamo che ci arrangeremo come potremo, sicuramente i cambi saranno pochi e la maggior parte, anzi, tutti saranno tecnici, cercheremo di lavarli il piu possibile in modo da portarne pochi e recuperare spazio per attrezzatura e viveri. Ormai direi che l'unico dubbio che mi rimane è cosa portare in caso di foratura visto che la mia purtroppo ha ancora le camere d'aria, pensavo allo slime con il suo compressorino, in questo modo avrò piu spazio senza caamere d'aria di scorta e leve, spero solo che nel caso mi possa salvare e non mi si scurci completamente la camera :wall:
 
Per le forature io ho il vantaggio di avere la ruota di scorta, comunque anche io ho i raggi. Personalmente mi organizzo portandomi sempre dietro un paio di camere d'aria, che comunque faccio cambiare da un gommista, io sono in grado di cambiarmi la camera d'aria, ma non lo faccio altrimenti mia moglie starebbe li ad aspettare il doppio del tempo, quindi cambio la ruota e poi cerco un gommista, ma questo dipende dalle dinamiche di coppia. Le camere d'aria portatele perchè magari potrebbero non trovarle in tempi decenti oppure potrebbero chiederti un sacco di soldi, mentre se le hai dietro anche se fori di sabato pomeriggio riesci comunque a cavartela. Le camere d'aria impacchettale con la pellicola trasparente che altrimenti ti si seccano e si screpolano, e questo non tanto per la vacanza ma se ti rimangono li nel tempo, e poi sono un minimo anche più protette

Bart Factory è una gran bella cosa, ma per me vorrebbe dire il doppio della spesa, quindi credo che è una cosa che non farò mai.
 
Stavo per consigliarti la Vango Halo300 ma mi hai preceduto :biggrin: :biggrin: Non esistono cerchi tubeless o una modifica per renderli tubeless per la tua moto?
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso