Consigli.. The best defense 440 stainless steel

Ciao a tutti, apro questo topic per chiedervi dei consigli riguardo un coltello militare che sto per acquistare e per delle informazioni che vorrei sapere. Sono un neo-collezionista e mi vogliono vendere un coltello militare del 1991 "the best defense 440 stainless steel" a 80€uro, in ottime condizioni, con manico di gomma dura, dentellature su un lato della lama (inox), con guardiamano in acciaio (inox). Mi conviene acquistarlo per 80euro (specifico che il coltello è lungo piu' di un avambraccio)? mi hanno detto che è stato usato anche dall'esercito.. Potete dirmi in base a che cosa si valuta un coltello?


Ve lo chiedo perchè me lo vogliono vendere a 80, ma su un sito straniero lo trovo a 12 euro e non vorrei fare errori.
http://translate.google.it/translate.../dp/B000H7M0VS

Vi ringrazio in anticipo!
 

Ciao a tutti, apro questo topic per chiedervi dei consigli riguardo un coltello militare che sto per acquistare e per delle informazioni che vorrei sapere. Sono un neo-collezionista e mi vogliono vendere un coltello militare del 1991 "the best defense 440 stainless steel" a 80€uro, in ottime condizioni, con manico di gomma dura, dentellature su un lato della lama (inox), con guardiamano in acciaio (inox). Mi conviene acquistarlo per 80euro (specifico che il coltello è lungo piu' di un avambraccio)? mi hanno detto che è stato usato anche dall'esercito.. Potete dirmi in base a che cosa si valuta un coltello?


Ve lo chiedo perchè me lo vogliono vendere a 80, ma su un sito straniero lo trovo a 12 euro e non vorrei fare errori.
http://translate.google.it/translate.../dp/B000H7M0VS

Vi ringrazio in anticipo!
Per quanto mi riguarda posso solo dirti che la differenza di prezzo è giustificabile in uno dei tre scenari seguenti:
1-chi ti chiede 80 euro ti sta fregando perché ti vende un coltello che vale 12 euro a 80 euro!
2-chi ti chiede 12 euro ti sta fregando perché ti sta vendendo non il coltello che vuoi tu ma una copia di minor valore
3-il coltello da 12 euro e quello da 80 non sono lo steso coltello
ovviamente quelle che ho fatto sono solo ipotesi.

Se vuoi collezionare coltelli dai un'occhiata anche ai forum specializzati tipo:
www.coltelleriacollini.it
e www.mckf-forum.com/
 
Io possiedo lo stesso identico coltello solo nella versione senza seghettatura sul retro. Lo uso per le uscite leggere. Per me è un coltello valido, ovviamente credo che da collezione non valga una cippa; però è resistente, l'acciaio è buono, è un oggetto molto robusto e a mio avviso ben fatto per la cifra a cui è proposto. Sì affila tra l'altro molto bene.
Io l'ho comprato ad un motoraduno; dopo essermi bevuto un paio di birre assieme al venditore di coltelli me l'ha fatto a 13 euro. Credo che il "valore di mercato" ottimale per questo coltello sia tra i 15 e i 25 euri.
Personalmente come acquisto mi sento di consigliartelo, costa poco, è bello e robusto e sicuramente spendendo così poco non ti viene nessun patema d'animo a maltrattarlo nei peggio modi.
 
sicuramente spendendo così poco non ti viene nessun patema d'animo a maltrattarlo nei peggio modi.
Io invece non condivido questa concezione. O meglio, oggettivamente è vera, nel senso che si potrebbero avere remore ad utilizzare pesantemente una lama costosa, per non rovinarla (ma a quel punto ci si dovrebbe chiedere perchè la si è acquistata! :p), però è anche vero che la filosofia "se si rompe, ne compro un altro" non è sempre immediatamente realizzabile: se ci si trova in un bosco, in un'escursione di più giorni, e quella è l'unica lama (rotta) a nostra disposizione, diventa un bel problema. Oltre al fatto che proprio a causa del suo basso costo è più probabile che un coltello economico resista relativamente poco ai maltrattamenti.
Con questo non dico di non comprare lame economiche (io stesso ho vari "ferri affilati" che fanno bene il loro lavoro), quanto piuttosto sconsiglio di prenderle "perchè tanto se si rompe ne compro un'altra": questo è proprio l'auspicio migliore per farla rompere nel momento meno opportuno. :lol:
 
In realtà non era proprio quello che intendevo. Il coltello in questione è comunque un coltello molto robusto e penso che prima di fiaccare una lama in acciaio di quello spessore serva ben altro che un po' di chopping. Io personalmente gli dò fiducia. Non è tanto una questione di "se si rompre lo ricompro" ma più una questione legata al fatto che certo, avrà caratteristiche inferiori ad un coltello da 200 euro; probabilmente tiene meno il filo, probabilmente la tempra è peggiore etc etc.... però rimane acciaio 440.... spezzarsi non si spezza di certo.... diciamo che se fra qualche anno la gomma dell'impugnatura dovesse ad esempio deteriorarsi non ci piangerei sopra ecco, tutto qui.
Poi oh... non so come trattiate i coltelli, ma io lame così non ne ho mai rotta una, anche a farci il cretino. :D
 
Io l'ho comprato ad un motoraduno; dopo essermi bevuto un paio di birre
LOL! I motoraduni per queste cose sono micidiali. Io sono stato fortunato a non essermi mai svegliato la mattina dopo per accorgermi che durante la notte mi ero sposato con una Belga o una Olandese, o con un baffone tedesco tutto vestito di pelle e borchie che mi faceva l'occhiolino e mi sorrideva dolcemente :p :p

Credo che se abolissero tutti i motoraduni l'industria della birra perderebbe il 50% del suo fatturato :p

(Mai bevuto da 24 ore prima di partire fino al ritorno a casa, naturalmente. Non è che ci si riempiva di birra e poi si andava in giro in moto!!! Ci sono delle regole non scritte che per i motociclisti -veri e puri - sono sacre)
 
(Mai bevuto da 24 ore prima di partire fino al ritorno a casa, naturalmente. Non è che ci si riempiva di birra e poi si andava in giro in moto!!! Ci sono delle regole non scritte che per i motociclisti -veri e puri - sono sacre)
Purtroppo i motociclisti veri e puri si stanno estinguendo con il proliferare dei motari idioti...
Conoscevo un vero e puro che quando aveva bevuto troppo o non se la sentiva di guidare si fermava, si buttava a dormire sul bordo della strada e aspettava che gli passasse... un vero mito.
 
i motociclisti veri e puri si stanno estinguendo, purtroppo è vero, ma ci sono ancora tracce in giro che fanno ben sperare. Purtroppo il mondo dei biker è sempre più popolato di gente che cerca solo un distintivo o un modo per apparire "duro" e di gente che ha soldi da cacciare in un custom e decide di vivere in versione elegance il suo Easy Rider a 4 stelle.
Quello che si sta perdendo è la fratellanza, la voglia di far festa fino al mattino, la voglia di conoscere gente nuova e di stare bene in compagnia. Conosco un moto club a Faenza, i Winter Biker; gente in gamba vecchia scuola. Tra l'altro organizzano due settimane prima dell'elefantentreffen una specie di versione italiana di quel raduno che è davvero qualcosa di speciale. Atmosfera stupenda, fuochi accesi e vin brulè che ribolle in un immenso fuoco in mezzo al campo. Tende dappertutto... insomma, un gran bel raduno. Ma divagazioni a parte, il loro motto esprime un concetto fortissimo:
"IL PROBLEMA DELL'ESTATE E' CHE IL MOTOCICLISTA SI CONFONDE CON CHI HA UNA MOTO".

......Geniale! :D
 
come motociclista sono pienamente daccordo con quanto da voi detto,posseggo un vfr 750 f del 91 con oltre 85.000km e un marauder 800 del 98 con 60.000km che uso tutti i giorni dell'anno in qualsiasi condizione meteo, l'ultimo viaggio estremo l'ho fatto co un tenerè 660 del 94 in molise a natale a 800m con neve pioggia ghiaccio fango (fantastico!), proprio per questo motivo non vado a molti raduni, preferisco farmi i miei giri e gite in compagnia, in bei posti magari una volta a settimana,piuttosto che farmi tutti i raduni.
e per il coltello, devo dire che proprio non mi piace, un bel coltello combat/utility secondo me è il kabar usmc che non posseggo ma ho il camillus usmc che invece ho. poi oltretutto la camillus è chiusa quindi me lo tengo stretto.
ma cmq secondo me invece di portarsi dietro un coltello enorme, preferisco un coltellino piccolo da cibo tipo un opinel a rasoio, poi un victorinox per mille usi, un frost mora outdoor che è un rasoio e taglia benissimo il legno, e per concludere a scelta a seconda della necessità la sega laplander, un'accetta o un machetino kukri...
solo la mia opinione! :)
saluti a voi
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto