Consiglio cibo

Ciao a tutti. Volevo avere un consiglio per cibo in escursione... eliminando il caro panino che necessita di tempi di pausa se si devono affrontare percorsi tosti, cosa apporta la giusta energia per affrontare la salita senza dover avere fastidi di stomaco e varie? Frutta secca, barrette? Il panino lo lascerei come meritato spuntino d'arrivo!
 
Ehehe hai ragione. Chiedo questo: percorso impegnativo ti fermi per mangiare qualcosa quanto ti manca ancora metà percorso più ritorno fai una sosta veloce per poi ripartire. Il panino mi sembra ingestibile se si fa una pausa breve e poi di nuovo via di salita :)
 
Se sopporti il sapore di cartone compresso la barretta, il gel, o bontà del genere, possono aiutarti (ve ne sono di tutti i tipi per tutti i gusti e funzioni nutrizionali) se invece non ti piacciono la frutta secca (non salata), il pezzo di cioccolata o di parmigiano.... con abbondante acqua.... potrebbero fare al tuo caso.

Io non amo le barrette o i gel ...... meglio frutta secca :)

Ciao :si:, Gianluca
 
S

Speleoalp

Guest
...io amo anche avere semplicemente della frutta e della verdura... tradizionali ;))
Ma mangio poco, bevo poco e non mi preoccupo troppo di qualche grammo in più ingombro nello zaino.

Quindi ci trovi facilmente... Carote, Finocchi (vegetale), Mele, Banane,....

Però non ho abitudini specifiche riguardo all'assunzione specifica di nutrienti.... calorie,ecc....
 
Aggiungo a quanto detto anche pomodori interi, peperoni tagliati precedentemente a strisce, uova sode, e lato frutta secca si trovano anche le banane, mele ed ananas disidratate a chips.

Se poi hai "tempo da perdere" e ti puoi permettere di accendere un fuoco hai tutto un mondo a tua disposizione.
 
Se stai facendo un percorso tosto molto probabilmente il panini non riuscirai nemmeno a mangiarlo, sarà che hai scarsa salivazione, o altro.
A me il panino proprio non mi entra, lo mangiò solo in vetta dove fai la sosta lunga e poi ti attende la meno faticosa discesa.


Io di solito mangio:
Uva sultanina
Mela fresca
Pezzi di melone e cocomero in una vaschetta
Barrette tipo muesli o energetiche
 
Un mio amico mi ha consigliato delle berrette che vendono da decathlon per i pasti lungo il percorso. Ne ho trovate alcune con buon contenuto calorico (350-450 kcal per 100 grammi) suddiviso equamente tra carboidrati e proteine. Un pezzo di quelle (25-35 grammi) e un sorso dalla sacca idrica mi bastano per una pausa minima (non mi siedo neppure) e hai un minimo di riserva per un paio di ore. Ovvio, se puoi, meglio utilizzare cibi naturali e più completi. Ma per me funziona bene.
Vorrei provare il pemmican estivo (miele al posto del grasso, frutta secca, mandorle, carne secca e latte in polvere).
 
per me dipende dal tipo di uscita.
in quelle poco impegnative svaligio il frigo di casa, rientrano formaggi, salami, marmellate, panettoni, pasta asciutta e gnocchi al pomodoro.
per quelle impegnative no, mi sono col tempo abituato ad una colazione a base di brioches, poi durante l'uscita non mangio nulla se non qualche biscotto e/o galletta; meno peso sullo stomaco e meno acqua da bere, tanto riserve ne ho in abbondanza, certamente non muoio di fame :p
 
Per avere nulla nello stomaco dovresti assumere zucchero o miele ma l'unica forma che ti consiglierei è attraverso una bevanda in modo tale da assimilarlo poco alla volta e non in un botto unico, un thè particolarmente zuccherato o uno di quei buonissimi (per modo di dire) gel che vendono, ad esempio, alla decathlon.

Però una bevanda estremamente zuccherina tende ad essere poco dissetante .....

E' una metodica, un approccio, alla montagna che non pratico per cui mi astengo da darti altri consigli, anche se mi sembra difficile che uno non trovi quei dieci venti minuti per mangiare qualcosa..... ma i gusti son gusti.....

Ciao :si:, Gianluca
 
A

Andreatv

Guest
frutta: mele, banane, pesche, ecc
oppure

1400624094.55_Zuegg-fruttino.png


$_35.JPG
 
Assumere zucchero, o miele, così a bustinate non è controproducente ? ..... io lo assumo così solo se sono proprio cotto ma non come sostituto di un pranzo anche perché assunto "puro" non dovrebbe darti subito energia ma per poco tempo ?

Ciao :si:, Gianluca
 
Esatto. Io vorrei fare soste di 5 minuti max e riprendere senza avere nulla sullo stomaco

certo che si, è la cosa più pratica :), ci vuole un pò di tempo per abituarsi ma poi non hai alcun problema. io comunque mi porto dietro sempre una bustina di zucchero e una di sale anche se non ho mai sentito il bisogno di utilizzarli. solo qualche biscotto verso la fine, magari al ritorno e bon.
resta inteso però che mi riferisco a uscite impegnative dove non ho voglia di rimanere pesante di stomaco, per le altre va bene anche un cinghiale arrosto :)
 
A

Andreatv

Guest
ma non sono sostituti del pranzo, hanno la stessa funzione di barrette/gel.
Mi sono basato su queste frasi.

affrontare percorsi tosti, cosa apporta la giusta energia per affrontare la salita

Il panino lo lascerei come meritato spuntino d'arrivo

seguo esattamente lo stesso metodo di kima, che sia a piedi, corsa, bici da corsa, mtb o snowboard.

per quelle impegnative no, mi sono col tempo abituato ad una colazione a base di brioches, poi durante l'uscita non mangio nulla se non qualche biscotto e/o galletta; meno peso sullo stomaco e meno acqua da bere, tanto riserve ne ho in abbondanza, certamente non muoio di fame

per le attività blande mi porto qualcosa di gustoso da mangiare con clama

non dovrebbe darti subito energia ma per poco tempo

ti danno si subito energia, e ti dura in base a quanto zucchero assumi e quanto ne stai consumando.
Do comunque per scontato che uno non sia denutrito, se uno arriva da una settimana di virus intestinale l'escursione tosta se la sogna, non c'è barretta/miele/gel che ti faccia andare.
 
La cosa migliore sarebbe sicuramente mangiare un panino o cose simili ma io dopo non sono molto operativo. Mi si piazza il peso sullo stomaco e addio
 
La cosa migliore sarebbe sicuramente mangiare un panino o cose simili ma io dopo non sono molto operativo. Mi si piazza il peso sullo stomaco e addio
In escursioni impegnative, cioè con buon dislivello, ma soprattutto se cammini a passo spedito con il fiatone io non riesco a mangiarlo il panino, anzi non sento la fame.

Invece se faccio escursioni blande con il CAI, quindi con passo lento posso mangiare di tutto
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso