Consiglio pernotto in tenda con moglie e figlia piccola

Ciao a tutti, sto programmando un paio di giorni con pernotto in tenda per i boschi con mia moglie e la mia piccola e di 4 anni, avevo pensato di arrivare alle vedute dopo campo dell'osso fare un po a piedi e pernottare in un posto dove ci sono dei barbecue e dei tavoli in legno, sul sentiero che va verso la trinita', ma stavo pensando che forse fa ancora troppo freddo, in alternativa avevo pensato di fare base a prataglie sopra cervara o campegli, credo si trovi un prato tranquillo per montare la tenda, e poi muoverci per le escursioni, cosi facendo mi dovrei preoccupare molto meno delle cose da portare, perche caricherei tutto in macchina e non mi preoccuperei del peso da portare, cosa ne dite?
 
cosa ne dite?
che se arrivi con l'auto fino a destinazione, è il massimo della praticità/comodità/sicurezza.
inoltre puoi caricarti ogni accessorio utile per la pupetta, della serie non si sa mai.
da li potrai farti delle passeggiate senza grandi pesi e patemi d'animo finchè lei gradirà.
occhio che però il posto non sia troppo isolato (io sono paranoico per natura)
 
Io non sono troppo paranoico, anzi forse si, preferisco i posti un po più isolati dove sia un po più difficile trovare animali con due zampe che parlano
 
Anche io preferisco evitare animali con due zampe che parlano . Ma leggendo qui mi pare che sia vietatissimo isolarsi fuori dalle aree di camping .
 
Io ci andavo spesso anni fa e non ho mai avuto un minimo problema, sempre comunque ovviamente rispettando l'ambiente
 
? .... in che senso "vietatissimo" ?

Ciao :), Gianluca
Multe e guardie forestali che fanno sgomberare .

Ho già aperto un topic e sto leggendo un pò ovunque ma non ho ancora capito dove poter piantare una tenda in santa pace per passare la notte e l'indomani intorno alle 9.30 andare a fare trekking .
 
Dipende dalla zona e dalle circostanze, mi riferisco al controllo e alle multe.
In linea di principio in tutto il territorio Italiano è vietato il campeggio libero che può avvenire solo, di fatto, nelle aree attrezzate. In molte zone è tollerato il bivacco, ovvero pianto la tenda e al mattino la smonto, ovviamente anche quì non per principio però in molte zone montane, escludendo i parchi, è possibile.
In altre parole, in relazione alla zona che uno vuole visitare si dovrà informare presso comuni piuttosto che ente forestale che altro per capire se vi sono regolamenti specifici ...... non esiste un piano nazionale o una legge, tutto è demandato a comuni, regioni, provincie, parchi ect. ect.

Però sinceramente non mi sembra di aver mai visto plotoni di guarda parchi alla ricerca delle tende degli escursionisti :biggrin: ..... per cui avendo cura di trovare un posto riparato (agli occhi) e non proprio vicino ad un rifugio (salvo sia pieno) bene o male lo fai senza tanti problemi.

Ciao :), Gianluca
 
Magari sui regolamenti dei parchi c'è anche scritto ma, secondo me, è per evitare le esagerazioni.
Non ho mai visto, in 20 anni, una guardia multare perché si è campeggiato per un trekking.
A me, comunque, non è mai capitato.
 
Anche io penso non ci siano sorte di persecuzioni . ( "Poi noi abbiamo il cane che era stanco e ci siamo dovuti accampare qui" )

Però essendo io neofita della tenda sto cercando di farmi un idea su come poterla sfruttare al meglio .
Ad esempio mi hanno riferito che in Croazia è meglio dimenticarsi di usare la tenda fuori dalle aree camping . Però non so se chi me l'ha detto intendeva campeggio estivo lungo il mare oppure se si riferisse alla montagna dove penso sia differente il concetto di tenda (mentre al mare è facile identificarla come "risparmio hotel" , in montagna è più facile che passi il concetto "adoro la montagna e voglio viverla a 100%" : sbaglio ?)
 
No ..... in linea di principio (come percezione) è così ..... mare -> risparmio, montagna -> amante.

Ciao :), Gianluca
 
E , vedo che sei ferrato , quali sono gli accorgimenti che potrei prendere in caso ?

Ho intenzione di spendere una vacanza itinerante attorno alle alpi (Partendo dalla Croazia , Austria e poi potrei finire in Germania (Bayerrishwald) o in svizzera )
 
D

Derrick

Guest
Se è la prima uscita con la bimba di 4 anni io penserei a qualcosa di breve, di poche ore. Non solo la bambina si stancherà fisicamente enormemente prima di voi due, ma potrebbe annoiarsi a morte e odiare la montagna a vita.
Non so, poi magari è già una piccola montanara incallita...
 
Si si io credo e mi fermero' lungo una strada sterrata dove posso arrivare con la mia gippetta o nei prati prima dell'osservatorio di cervera non so se avete presente, per i maleintensionati non mi sono mai troppo preoccupato, un po per la mia mole, sono alto uno e novanta e peso centodieci kili, e un po perche mi porto una Beretta ad aria compressa da 21 joule che se qualche stupido viene a rompere le scatole con i primi 8 colpi a 20 metri lo buco da un parte all'altra...
 
E' una Beretta co2 ma non e' una classica 7 joule che già sono spettacolari, ha una potenza maggiore, ma in Italia cosi potente non la trovi devi arrivare in svizzera
 
i non mi sono mai troppo preoccupato, un po per la mia mole, sono alto uno e novanta e peso centodieci kili,
secondo me ti basta ed avanza .. la Beretta lasciala nello zaino ben protetta.
stai tranquillo che tutto andrà bene e goditi l'esperienza con la famiglia.
 
E' una Beretta co2 ma non e' una classica 7 joule che già sono spettacolari, ha una potenza maggiore, ma in Italia cosi potente non la trovi devi arrivare in svizzera
Spero vivamente che tu stia scherzando... :biggrin: ma si, dai... è uno scherzo!

Non voglio fare il "Babbo", ma se vuoi ti elenco i reati che commetti con un'arma non consentita, perchè neppure chi ha il Porto per Difesa, come me, può utilizzare codesto strumento appunto per la "difesa"... il TULPS parla chiaro (almeno in questo)!
Poi un'arma sovra potenziata, rispetto alla libera vendita, è comunque oggetto di irregolarità solo per la detenzione, non parliamo per il porto!
Se tu hai il Porto per Difesa non potresti usare uno strumento del genere neppure se regolarmente importato e "bancato", immatricolato e denunciato... non si può proprio!
Se fosse nelle "regole", quindi <7 j, se la trasportassi regolarmente, se mai la tireresti fuori e ti vedessero delle autorità, saresti passibile di una serie innumerevole di eccezioni... penali ed amministrative!

Io seguirei il consiglio di UB, aggiungerei di lasciarla direttamente a casa!

Poi, ricorda sempre una cosa, chi viene per molestare solitamente produce più forza di colui che subisce... quindi, chi sa che sei armato, chi vede la tua condizione, agisce in modo più forte per annientare la tua difesa!

Sfrutta la fisicità, che è meglio, il porto illegale di Arma non consentita ti allontanerebbe per lungo tempo dalla Famiglia, ti farebbe dilapidare un capitale e tutto questo NON è cosa buona! :D

Scusa l'intervento OT... magari sei cosciente di quello che hai scritto e te ne freghi :lol:
 
Scusate se mi permetto ma non è questione di fare il "babbo" o il rompi balle (termine forse più grezzo ma più capibile :p) ..... questo forum è un forum "aperto" e quanto quì scritto è visibile da chiunque, dall'adolescente all'ultimo garibaldino (esagerando ..... l'ultimo è morto negli anni '30 :D) ed è importante che passi il concetto che è alla base di questo post http://www.avventurosamente.it/vb/17-trekking/21549-accetto-consigli.html#post320270 c'è SICURAMENTE UNA GOLIARDATA, una esagerazione, e non un fatto realmente accaduto, perchè se così fosse sarebbe potenzialmente equivalente ad aver acquistato un revolver .357 Magnum con la matricola abrasa, o la italica onnipresente P38 degli anni settanta, in qualche luogo malfamato di una metropoli americana e con essa andarci in giro.

Detenere, acquistare ed usare (trasporto incluso ma porto tassativamente vietato visto che non esiste una licenza del genere) armi ad aria compressa con una potenza, alla bocca, superiore ai 7.5 joule è ammesso dalla nostra legislazione ma questo deve avvenire entro i termini appunto previsti dalla legislazione. Importare un arma, anche dalla svizzera, è ammesso se ciò avviene entro i termini previsti dalla legislazione ...... andare in svizzera, comprare "qualcosa" e poi rientrare in Italia e far finta di niente E' UN REATO !!! anche se è inferiore ai 7.5 joule figuriamoci se li supera.

Volendo essere polemici, molto polemici, in Italia se rubi quasi quasi ti danno solo una sberla in faccia e ti rimandano a casa dicendoti "non farlo più" ma se si ha a che fare con armi che fanno "booommm" o anche solo "psssssss" o "swish" gli omini in divisa che, generalmente, sono anche persone simpatiche :biggrin:, si trasformano, un pò come i Gremlins a mezzanotte, in persone intransigenti e tendono ad applicare ALLA LETTERA i vari regolamenti e leggi che sono legati alle armi e generalmente sono uccelli per diabetici .... grossi nerboruti e spinosi uccelloni !!!!

Per tanto ...... occhio alle cavolate e occhio a cosa si fà (con certi pezzi di ferro) perchè è molto facile rischiare di vedere per un pò il cielo dietro ad una grata per una cazzata.

Passare una notte in mezzo alla natura, in molti (me compreso ..... non lo nego ..... sarebbe sciocco farlo), scaturisce comunque una sensazione di "disagio" poichè normalmente siamo abituati a dormire in luoghi che per loro natura sono intrinsecamente più sicuri (o quanto meno generano più facilmente in noi questo sentimento perchè se andiamo a fare una analisi vedremo che è più facile subire una rapina in casa che in tenda, non per altro per il numero di persone che stanno in casa rispetto a quelli che vanno in tenda), disagio che nel tempo si riesce a controllare e trasformare una nottata di veglia per ogni rumore in una nottata ristoratrice e molto spesso si cerca un qualcosa che possa aiutarci ...... ma a meno che non si disponga di una apposita licenza (legasi porto d'arma corta, o lunga, per difesa) ..... lasciamo a casa le armi (una pistola ad aria compressa oltre i 7.5 joule è un ARMA comune) e magari prendiamo in considerazione qualcos'altro o, meglio ancora, andiamo in albergo o in un rifugio attrezzato, non c'è niente di male ad andare in albergo (o in rifugio) e poi camminare per i boschi, certo costa di più, ma alla fine si hanno meno rogne, si dorme meglio e qualche volta si riesce pure, più facilmente ..... a fare qualcosa di interessante (se si è in giusta compagnia).

Ciao :), Gianluca
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
P Trekking con i bambini 0

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso