Consiglio scelta ciaspole tra Tubbs e TSL

### Guida all'uso di questa sezione del forum. Cancella questo testo prima di inviare la nuova discussione ###
Se vuoi chiedere dei consigli sull'attrezzatura per prima cosa utilizza la funzione di ricerca: probabilmente il prodotto del quale vuoi chiedere consigli è già stato citato nel forum e magari recensito, in questo caso utilizza la discussione esistente.
Per nuove richieste di consigli sull'attrezzatura segui questi suggerimenti:

  1. Indica l'utilizzo che vuoi farne: non tutti i prodotti vanno bene per tutto.
  2. Specifica le caratteristiche che ricerchi nel materiale: peso, impermeabilità, volume, resistenza
  3. Specifica l'attività che vuoi praticare: la durata, il terreno, la stagione, l'altitudine, la temperatura.
  4. Spiega che tipo di esperienza hai nell'ambito di utilizzo del materiale e riporta la tua corporatura.
  5. Indica il budget che hai per l'acquisto del materiale.
  6. Se hai individuato dei prodotti adatti al tuo utilizzo indica la marca, il modello e il link alla scheda tecnica del produttore.
Ricordati che stai chiedendo un consiglio: gli utenti potrebbero chiederti maggiori informazioni sulle tue attività o sul prodotto, magari consigliandoti prodotti differenti che si adattano meglio alle tue esigenze.
Puoi usare lo schema sottostante per richieste di consigli sui materiali.

### Fine della guida all'uso di questa sezione del forum. Cancella questo testo prima di inviare la nuova discussione ###

Utilizzo: escursionismo invernale appenninico
Caratteristiche ricercate: adatte a percorsi tecnici
Attività praticata: escursionismo, corsa,
Esperienza e corporatura: discreta, robusta 170 x 80
Budget: no problem
Prodotti già individuati: Tubbs Flex Alp 24 e TSL Symbioz


Sono indeciso tra questi 2 modelli, il primo introvabile ed il secondo molto costoso.
L'utilizzo in appennino è vincolato alla presenza di sentieri non battuti, ripidi e ghiacciati.
Le Tubbs sembrerebbero più indicate, ma aspetto consigli da chi ne sa di più........
 
Le ciaspole americane sono tendenzialmente più adatte alle loro nevi che sono diverse e molto abbondanti. La nostra neve è spesso minore più crostosa e ghiacciata e quindi più adatta a certi altri tipi di ciaspole
 
Si questo lo avevo già letto, ma quale sono le differenze all’atto pratico, le Tubbs non sono Americane?
Mi interessa sapere questo particolare perché l’anno scorso anch’io ero alla ricerca di ciaspole, le cercavo valide, poi ho trovato un prezzo valido e ho preso proprio le Atlas, sono particolari, leggere e ben fatte, tamponate per i traversi ecc., ma ironia della sorte ancora non ho avuto modo di testarle perché l’anno scorso pochissima neve rispetto all’anno precedente.
Grazie
 
Integrando quando detto prima le ho scelte perché le cercavo con telaio di alluminio, e mi hanno convinto perla qualità costruttiva, la plastica poco mi ispirava anche se le TSL in Italia vanno tanto, così son fatte mi sembra anche le MSR.
 
È una vecchia diatriba, che, tuttavia, nella fattispecie, non sussiste in quanto le Tubbs Alp sono specificamente studiate e costruite per l'ambiente alpino: basta osservarne le caratteristiche........
La snowshoe tipica è tutt'altro.
 
Certo ormai nelle loro linee tutti hanno modelli di vario tipo per alpi ecc. Bisogna vedere uno cosa le usa maggiormente a fare, se ha bisogno di fare traversi ghiacciati o no, ma lì credo ormai tutte le marche avranno il modello dedicato.vquindi secondo me sarà da scegliere non tanto la marca anche se ce ne sono di migliori ma la tipologia di ciaspole
 
È una vecchia diatriba, che, tuttavia, nella fattispecie, non sussiste in quanto le Tubbs Alp sono specificamente studiate e costruite per l'ambiente alpino: basta osservarne le caratteristiche........
La snowshoe tipica è tutt'altro.
Scusa ma ho poca esperienza con la neve, per questo chiedevo chiarimenti tecnici in proposito, appena puoi, grazie.
 
Certo ormai nelle loro linee tutti hanno modelli di vario tipo per alpi ecc. Bisogna vedere uno cosa le usa maggiormente a fare, se ha bisogno di fare traversi ghiacciati o no, ma lì credo ormai tutte le marche avranno il modello dedicato.vquindi secondo me sarà da scegliere non tanto la marca anche se ce ne sono di migliori ma la tipologia di ciaspole
Infatti io ho posto un quesito specificando i modelli....... Vero poi che nel titolo uno deve sintetizzare.
Tra il Tubbs Flex Alp e la Tsl Symbioz quale è, teoricamente, più adatta a terreni accidentati, sporchi e difficili?
Non cerco una ciaspola da piana innevata, per intenderci.
 
La tubbs ha un sistema di allaccio diversa dalla tal che dici. Personalmente preferisco il sistema tel ma è da provare. La tal è leggermente più flessibile nel posteriore specie quindi mima la camminata specie in discesa è comodo. La tubbs anche lei è flessibile comunque. Entrambe hanno un sistema di lame che le rende adatte a nevi dure e ghiacciate. Queste tubbs sono in materiale plastico e non in alluminio quindi simili alle tsl. La storia della flessibilità non mi convince troppo, ma è una mia opinione. Se flette troppo in certe situazioni rischi la rottura. Un mio amico ha rotto una symbioz.
Il problema poi da affrontare é ma fin dove vogliamo spingerci con le ciaspole?
Le ciaspole sono nate per camminare sulla neve e non sprofondare e non per fare traversi ghiacciati. Lì ci vogliono i ramponi. Io la vedo un po' così. Dalle mie parti c'è gente che si è fatta molto male con le ciaspole a fare zone ghiacciate.
Le ciaspole per quanto chiodate non sono ramponi anche perché non permettono una camminata fisiologica.
Voglio vedervi a girarvi di un canalone 40-50 gradi ghiacciato con le ciaspole. C'è gente che lo fa ma di fa anche male.
In ultima analisi tra le due preferisco le tubbs.
Le tal preferisco le 438
 
Si, anche la 438 è una buona alternativa....
In appennino non è che vai a cercare la pendenza o il lastrone ma i sentieri sono tenuti male, molto spesso, per cui ti trovi in difficoltà con i ramponi dove sprofondi e con le ciaspole dove trovi il tratto ghiacciato.
Queste potrebbero essere una via di mezzo decente se uno non vuole strafare....
Ma quale? La Tubbs non si trova e l'altra costa un botto.......
La 438 si trova e costa meno della Symbioz
 
Confermo quello che ho già detto anche in accordo con Andrea che le ha. Le 438 non solo hanno un buon meccanismo per la discesa ma presentano lame e chiodi. Quindi è una ciaspole anche per traversi ghiacciati non costa poco ma molto meno della symbioz. In ogni caso uno può anche prendere le 326 con lame oltre che denti oppure comprare le lame separatamente e applicarle in caso di necessità
 
Ho le tubbs flex vrt 24 e prima avevo delle tls (fascia medio bassa). Le tubbs sono bellissime. In primis il loro sistema di aggancio con il sistema BOA, apparentemente fragile ma in realtà solidissimo. Con le TLS mi usciva fuori la scarpa dall'allaccio e la cosa mi ha infastidito non poco....Non le ho usate tantissimo ma ricordo una buona tenuta anche su lastroni ghiacciati (@francescogulag74 : salita a Cima Lasteati in Gennaio con un freddo vigliacco! )
 
Ho le tubbs flex vrt 24 e prima avevo delle tls (fascia medio bassa). Le tubbs sono bellissime. In primis il loro sistema di aggancio con il sistema BOA, apparentemente fragile ma in realtà solidissimo. Con le TLS mi usciva fuori la scarpa dall'allaccio e la cosa mi ha infastidito non poco....Non le ho usate tantissimo ma ricordo una buona tenuta anche su lastroni ghiacciati (@francescogulag74 : salita a Cima Lasteati in Gennaio con un freddo vigliacco! )
Io ho il BOA sugli scarponcini da waders e le scarpe da bici, bel sistema ma, nel caso delle ciaspole, con delle criticità.
In primis la rotella è difficile da gestire con ghiaccio e freddo estremo.
Guanti poco ruvidi non aiuterebbero.
In secondo luogo, se, per caso si rompe..... per una caduta, un colpo con la punta del bastoncino, una radice, ecc. ecc., SEI NELLA ME**A.
Io, di conseguenza, quando uso BOA ho il ricambio dietro (come suggerisce anche il costruttore), ricambi che inviano gratuitamente...
Tuttavia, trovarsi nella neve/ghiaccio con le mani gelate e riuscire a cambiare il BOA mi pare un pò complesso.
Certo se uno fa delle uscite tranquille in luoghi ameni non è un problema, ma chi usa quel genere di ciaspole lo fa in previsione di uscite un pò tecniche.
Questo è il mio dubbio sulle vrt, altrimenti identiche e più reperibili delle Alp....
 

Discussioni simili



Alto Basso