Consiglio su temperatura comfort e su materiale

Salve, solo da poco ho ripreso a utilizzare tenda e sacco a pelo, erano più di 20 anni.
Per adesso sto utilizzando una tenda di un amico e il vecchio sacco a pelo Salewa a mummia, di piume, dei tempi degli scout, direi che è da mezza stagione... ci ho dormito molto bene con temperature dai 10 ai 20 gradi.
Adesso vorrei partire per la Spagna e può darsi che incontri temperature minime anche di 25-27 gradi, ma farò anche un paio di notti sul Picos de Europa dove presumo di incontrare temperature minime di circa 10 gradi. E devo comperare il sacco a pelo alla mia moglie.

Mi chiedevo secondo la vostra esperienza, su che temperatura comfort orientarmi?
E poi mi chiedo: Piume o sintetico? Io con la piuma, alle temperature sopra citate (10-20 gradi), mi trovo benissimo, è una bella senzazione di tepore. Ma avrò troppo caldo? Mentre per esempio sul camper ho un sintetico in cui non dormo bene, non si è mai creato feeling.

Viaggio in moto, quindi il peso non è un grosso problema, ma semmai l'ingombro.

Grazie ragazzi.

Federico
 
Ciao Phantom, la guida l'avevo letta (pensa che non sapevo nemmeno cosa era la temperatura comfort fino a 3 giorni fa), e l'ho trovata molto esaustiva.
Ma i miei dubbi rimangono, ho bisogno della vostra esperienza diretta sul campo.
Per esempio: secondo te, che hai sicuramente dormito in tenda centinaia di volte e che hai una ottima esperienza sul tema, c'è il rischio di patire caldo con minime notturne di 25-27 gradi con sacco a pelo a mummia di piume c'oca con temperatura comfort di 5° (ipotesi)?
Ovvio che magari terrei la cerniera tutta aperta (avendo, per esempio, l'accortezza di trovare un sacco che la cerniera estesa lungo tutto il lato)
 
Ciao Phantom, la guida l'avevo letta (pensa che non sapevo nemmeno cosa era la temperatura comfort fino a 3 giorni fa), e l'ho trovata molto esaustiva.
Ma i miei dubbi rimangono, ho bisogno della vostra esperienza diretta sul campo.
Per esempio: secondo te, che hai sicuramente dormito in tenda centinaia di volte e che hai una ottima esperienza sul tema, c'è il rischio di patire caldo con minime notturne di 25-27 gradi con sacco a pelo a mummia di piume c'oca con temperatura comfort di 5° (ipotesi)?
Ovvio che magari terrei la cerniera tutta aperta (avendo, per esempio, l'accortezza di trovare un sacco che la cerniera estesa lungo tutto il lato)

È una risposta che non ti si può dare, perché io nelle condizioni che dici impazzisco dal caldo (anche prima), divento idrofobo e uccido tutti i presenti nel raggio di un km... mia moglie dorme come un angioletto e magari si mette anche un pile leggero addosso :p

Le temperature indicate, sebbene rispondano ad una serie di parametri e siano uniformate ad una normativa, non possono contemplare la variabile più determinante e che spesso ha una variabilità tale per cui uno dorme in mutande e l'altro dentro il camino acceso ed entrambi stanno bene.

Detto questo, si tratta a mio avviso di prendere i dati per quello che sono ovvero indicazioni di massima e regolarsi in base al proprio modo di percepire le temperature. Se comunque usi un sacco a pelo con una minima di 27 gradi a mio avviso schiatti e basta, sono temperature da aria condizionata... se invece vai a 10 gradi di notte con un sacco che ha 20 gradi di confort, rischi di sentir freddo e dormire male... Come regolarti per arginare la questione non è facile da suggerire.
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso