Consiglio tenda ultraleggera 1 posto

La Lanshan 1
Screenshot_20200429-224326_AliExpress.jpg


e la Lanshan 1 2019
Screenshot_20200429-224405_AliExpress.jpg


sono doppiotelo.

Solo la Lanshan Pro è monotelo.
--- Aggiornamento ---

mi sono accorto poco fa che la Lanshan pro ha la mesh in basso e la condensa che scende dal telo non entra nel catino ma passa attraverso la mesh e cade nel terreno.
Screenshot_20200430-173218_Gallery.jpg
 
Ultima modifica:
Fino a quando non l' avrò provata a quelle altezze, non mi sento ne di consigliarla, ne di sconsigliarla.

In montagna l' ho usata solo a 1450/1500 m e senza piogge, zero condensa. Non so come si possa comportare a 2000/2500 m dove l' umidità di notte si fa sentire. Non so come si possa comportare quando piove a qualsiasi altitudine.
Sebbene la Vik sia ben arieggiata, è sempre una monotelo e le doppiotelo sono meglio per la condensa.
Però monotelo pesa di meno e doppiotelo pesa di più.
Come tenuta al vento non so quanto regga, non ci sono test, potrebbe essere resistente come le altre elencate sopra o non esserla.
Ripetto alla altre tende, la Vik ha la paleria esterna, e si possono fissare ulteriori tiranti ad essa e ai ganci del telo.
Vedi l'allegato 206030 Vedi l'allegato 206031
Per dormire sicuri a quelle quote ci vorrebbero delle tende geodetiche che però pesano più di 2 kg.
Se si sceglie un ultralight ci si deve accontentare e nel caso ci fossero delle bufere di vento da 90km/h e oltre, si smonta tutto si scende a valle o in zone più riparate e la si rimonta.
Ciao, l'hai poi testata in condizione di pioggia? La userei in montagna tra i 1300 e 2000 mt in estate.
 
Ciao, le poche volte che l' ho riusata non ha mai piovuto. L' altitudine massima è stata di 1800 m circa e il vento era normale. Non ho avuto nessun tipo di problema, solo vantaggi, peso leggero e velocità di montaggio/smontaggio.
Qui due video che potrebbero interessarti:


 
Ciao, le poche volte che l' ho riusata non ha mai piovuto. L' altitudine massima è stata di 1800 m circa e il vento era normale. Non ho avuto nessun tipo di problema, solo vantaggi, peso leggero e velocità di montaggio/smontaggio.
Qui due video che potrebbero interessarti:


Grazie, il secondo video mi mancava, ed ora sono ancora più convinta. Pensi che facciano ancora lo sconto di 15 euro di cui parlavi? In caso, che cosa devo dare come riferimento tuo?
--- Aggiornamento ---

Mai avuto problemi di condensa.
La Vik ha una presa d' aria in basso lunga 420 cm e alta 15 cm, rispettivamente 210 cm da una parte e 210 dall' altra, che fa aria corrente, e all' interno di questi 420 cm c' è la zanzariera, e in alto ci sono due prese d' aria.
È una tenda nuova, innovativa, non hanno copiato nessuno.
Su Aliexpress ci sono molte recensioni positive.
Al mare in campeggio, non tirava un filo d' aria, era una serata umidissima, di notte per terra era tutto bagnato dall' umidità, la mattina quando mi sono svegliato, la tenda era completamente asciutta.
L' ho usata sia al mare che in montagna a 1500 m, sia nei boschi che nei prati, è sempre stata asciutta.
E' fatta in nylon 15D siliconato, non è una monotelo, è una tenda ibrida, una parte è monotelo ed un' altra è doppiotelo. È una tenda semigeodetica, la puoi montare mentre piove che dentro non si bagna, è autoportante. La paleria in alluminio è robusta oltre che leggera.
Vedi l'allegato 193876
Vedi l'allegato 193877
Dalle mie foto si vede che, la parte con zanzariera è bella ampia, è così anche dalla parte opposta. Sul tetto ci sono altre due prese d' aria.
La circolazione dell' aria è ottimale, a patto che si tengano aperte le prese d' aria e si tengano alti gli absidi, almeno 10/15 cm dal suolo. Il catino della Vik è in nylon 20D con 4000 mm di impermeabilita + il footprint che è in nylon con tantissimo silicone.
Un'altra domanda... nella prima foto si intravede una stuoia argentata sotto il materassino: quale è il suo scopo? Ho questo materassino di R-Value 3.3 https://www.amazon.it/Ferrino-Superlite-Materassino-Autogonfiabile-183x51x3/dp/B079THJQHC/ref=sr_1_2?dchild=1&qid=1623402830&refinements=p_89:Ferrino&s=sports&sr=1-2 , dici che basti per ciò che ho in mente di fare (alte vie dolomiti) o sarà meglio che mi procuri anche la stuoia?
Grazie ancora per l'aiuto che dai a dipanare i miei dubbi.
 
Ultima modifica:
Grazie, il secondo video mi mancava, ed ora sono ancora più convinta. Pensi che facciano ancora lo sconto di 15 euro di cui parlavi? In caso, che cosa devo dare come riferimento tuo?
--- Aggiornamento ---
Ciao Valcri, è passato molto tempo da quando altri utenti del forum hanno acquistato con lo sconto. Non so se il venditore si ricorderà di me. Prova comunque a chiedere lo sconto e dire di Aspire.

Un'altra domanda... nella prima foto si intravede una stuoia argentata sotto il materassino: quale è il suo scopo? Ho questo materassino di R-Value 3.3 https://www.amazon.it/Ferrino-Superlite-Materassino-Autogonfiabile-183x51x3/dp/B079THJQHC/ref=sr_1_2?dchild=1&qid=1623402830&refinements=p_89:Ferrino&s=sports&sr=1-2 , dici che basti per ciò che ho in mente di fare (alte vie dolomiti) o sarà meglio che mi procuri anche la stuoia?
Grazie ancora per l'aiuto che dai a dipanare i miei dubbi.
la stuoia argentata che uso serve per aumentare un po l' isolamento, perchè ho un materassino estivo, e per proteggere il materassino dalle forature.
Se vai sulle Alte Vie in estate, con un R-value 3.3 sei già a posto.
Magari presta attenzione dove metti la tenda, che non ci siano delle spine per terra.
 
Ciao Valcri, è passato molto tempo da quando altri utenti del forum hanno acquistato con lo sconto. Non so se il venditore si ricorderà di me. Prova comunque a chiedere lo sconto e dire di Aspire.


la stuoia argentata che uso serve per aumentare un po l' isolamento, perchè ho un materassino estivo, e per proteggere il materassino dalle forature.
Se vai sulle Alte Vie in estate, con un R-value 3.3 sei già a posto.
Magari presta attenzione dove metti la tenda, che non ci siano delle spine per terra.
Molto chiaro, grazie. Ciao
 
E' arrivata la Vik1! Ordinata sabato da Aliexpress Belgio x non avere problemi di iva e dogana, arrivata dopo 6 giorni. Montaggio super facile e intuitivo. Domattina parto x l'Alta Via degli Eroi sul Grappa così la testo. Ciaoooo
 
E' arrivata la Vik1! Ordinata sabato da Aliexpress Belgio x non avere problemi di iva e dogana, arrivata dopo 6 giorni. Montaggio super facile e intuitivo. Domattina parto x l'Alta Via degli Eroi sul Grappa così la testo. Ciaoooo
Ho comprato una seconda cinesina da un posto monotelo ed è arrivata in meno di due settimane, nel provarla l'ho trovata molto vivibile a parte la leggerezza dei suoi gr 705 e facilità di montaggio.
Buon uscita, L'Alta Via degli Eroi sul Grappa mi interessa molto, la devo percorrere, mi aggiorni con un resoconto finale? ;) Grazie
 
Ho comprato una seconda cinesina da un posto monotelo ed è arrivata in meno di due settimane, nel provarla l'ho trovata molto vivibile a parte la leggerezza dei suoi gr 705 e facilità di montaggio.
Buon uscita, L'Alta Via degli Eroi sul Grappa mi interessa molto, la devo percorrere, mi aggiorni con un resoconto finale? ;) Grazie
La tenda si è comportata più che bene col vento, con la pioggia la testerò in giardino con la canna dell'acqua.
L'Alta Via è andata altrettanto bene, l'ho fatta al contrario perchè sapevo di trovare più punti acqua e quindi poter salire con meno peso. Iniziata in Valle Santa Felicita con l'ombroso sentiero 100 e successivo raccordo (cartello grigio su un albero "80") con sentiero 180. Acqua poca ma corrente e da filtrare in loc. Fontanel. Salita in cima Grappa (ripida dopo le malghe e sotto il sole) e acqua potabile a volontà al bagno del rifugio Bassano. Proseguo per facile sentiero pianeggiante fino a Cason dei Lebi dove, mi ero informata prima, ho trovato i proprietari con altra acqua di bottiglia o da cisterna e acquisto il formaggio per questi 3 giorni (così ho evitato di portarmelo sulle spalle). Proseguo x altro facile sentiero fino a bivacco Scopel Murelon dove c'è acqua di cisterna, una piccola sorgente 30 mt dopo il bivacco e un panorama stupendo. Dormo lì.
La mattina dopo salgo la ripida costa fino al sentiero di cresta dei Solaroli (no sentiero dietro il bivacco xchè c'è una pericolosa quanto scoscesa lingua di neve con sotto l'acqua che corre). A Fontana secca la malga è abbandonata e senza acqua. La malga Dumela invece mi accoglie facendomi trovare la chiave sulla porta e rubinetto con acqua fresca. Al limite mi avevano autorizzata a saccheggiare la cisterna se avessi trovato chiuso. Da lì inizia la parte secondo me più dura e solitaria. I pezzi prima e dietro al Peurna, fino a F.lla Bassa, sono segnati con punti rossi sulla cartina e sono davvero molto stretti e in costa dirupante, rifletto su ogni passo perchè se sbaglio mi trovano a Seren del Grappa o qualche altro paese lì intorno...Alcuni pezzi attrezzati in salita e discesa, fattibili grazie al cavo. Una volta arrivata a F.lla Alta posso finalmente tirare il fiato e pranzare. Nascondo lo zaino e scendo 20 minuti fino a malga Sassumà Zavate dove trovo un tombino rotto davanti casa con dentro una saracinesca e subito sgorga la fresca acqua come mi aveva anticipato al telefono il malgaro il giorno precedente. Torno sù con il prezioso bottino e mi incammino in facile cresta fino al monte Tomatico dove decido di piantare la tenda. In pianura mi dicono si muoia dal caldo ma qui sono 14 gradi anche se l'umidità tocca punte del 93 %... Foschia .
La mattina dopo ammiro il panorama , salgo alla croce e poi scendo a valle fino a Porcen (1 ora e mezza circa) per un sentiero piuttosto scivoloso e umido.
Quindi ci ho messo 3 giorni camminando tranquilla per 6 ore (al netto di soste) nei primi due giorni.
Lo zaino pesava in media 11 kg. Il cellulare prendeva quasi sempre verso le vallate del bellunese, meno in cresta. Da Cima Grappa al Tomatico è una via crucis di lapidi, cippi, croci, iscrizioni e tracce della guerra. Spero d'esserti stata utile. Ciao
 
La tenda si è comportata più che bene col vento, con la pioggia la testerò in giardino con la canna dell'acqua.
L'Alta Via è andata altrettanto bene, l'ho fatta al contrario perchè sapevo di trovare più punti acqua e quindi poter salire con meno peso. Iniziata in Valle Santa Felicita con l'ombroso sentiero 100 e successivo raccordo (cartello grigio su un albero "80") con sentiero 180. Acqua poca ma corrente e da filtrare in loc. Fontanel. Salita in cima Grappa (ripida dopo le malghe e sotto il sole) e acqua potabile a volontà al bagno del rifugio Bassano. Proseguo per facile sentiero pianeggiante fino a Cason dei Lebi dove, mi ero informata prima, ho trovato i proprietari con altra acqua di bottiglia o da cisterna e acquisto il formaggio per questi 3 giorni (così ho evitato di portarmelo sulle spalle). Proseguo x altro facile sentiero fino a bivacco Scopel Murelon dove c'è acqua di cisterna, una piccola sorgente 30 mt dopo il bivacco e un panorama stupendo. Dormo lì.
La mattina dopo salgo la ripida costa fino al sentiero di cresta dei Solaroli (no sentiero dietro il bivacco xchè c'è una pericolosa quanto scoscesa lingua di neve con sotto l'acqua che corre). A Fontana secca la malga è abbandonata e senza acqua. La malga Dumela invece mi accoglie facendomi trovare la chiave sulla porta e rubinetto con acqua fresca. Al limite mi avevano autorizzata a saccheggiare la cisterna se avessi trovato chiuso. Da lì inizia la parte secondo me più dura e solitaria. I pezzi prima e dietro al Peurna, fino a F.lla Bassa, sono segnati con punti rossi sulla cartina e sono davvero molto stretti e in costa dirupante, rifletto su ogni passo perchè se sbaglio mi trovano a Seren del Grappa o qualche altro paese lì intorno...Alcuni pezzi attrezzati in salita e discesa, fattibili grazie al cavo. Una volta arrivata a F.lla Alta posso finalmente tirare il fiato e pranzare. Nascondo lo zaino e scendo 20 minuti fino a malga Sassumà Zavate dove trovo un tombino rotto davanti casa con dentro una saracinesca e subito sgorga la fresca acqua come mi aveva anticipato al telefono il malgaro il giorno precedente. Torno sù con il prezioso bottino e mi incammino in facile cresta fino al monte Tomatico dove decido di piantare la tenda. In pianura mi dicono si muoia dal caldo ma qui sono 14 gradi anche se l'umidità tocca punte del 93 %... Foschia .
La mattina dopo ammiro il panorama , salgo alla croce e poi scendo a valle fino a Porcen (1 ora e mezza circa) per un sentiero piuttosto scivoloso e umido.
Quindi ci ho messo 3 giorni camminando tranquilla per 6 ore (al netto di soste) nei primi due giorni.
Lo zaino pesava in media 11 kg. Il cellulare prendeva quasi sempre verso le vallate del bellunese, meno in cresta. Da Cima Grappa al Tomatico è una via crucis di lapidi, cippi, croci, iscrizioni e tracce della guerra. Spero d'esserti stata utile. Ciao
Si molto gentile grazie, da settembre sarò in zona, ....poi è mio forte desiderio percorrerla.
 
Mi inserisco nel topic in quanto alla ricerca pure io di un qualcosa che pesi decisamente meno della mia litetrek II ( 2,4 kg)
Un posto, meglio se con possibilità di farci stare uno zaino da 50 litri. Spesa massima 200 eur.
Ho visto la ferrino lightent pro 1 e la Sintesi 1. Ho capito che una è monotelo e l'altra no. Ci ballano 20 eur di differenza..... Una 1,5 kg l'altra meno di 1 KG (e la cosa mi attira molto in quanto ho zaini che pesano mediamente 15-18 kg ! )
Zone frequentate: Montagne del trentino, dolomiti, quote dai 2000 in sù.
Grazie
max
 
Mi inserisco nel topic in quanto alla ricerca pure io di un qualcosa che pesi decisamente meno della mia litetrek II ( 2,4 kg)
Un posto, meglio se con possibilità di farci stare uno zaino da 50 litri. Spesa massima 200 eur.
Ho visto la ferrino lightent pro 1 e la Sintesi 1. Ho capito che una è monotelo e l'altra no. Ci ballano 20 eur di differenza..... Una 1,5 kg l'altra meno di 1 KG (e la cosa mi attira molto in quanto ho zaini che pesano mediamente 15-18 kg ! )
Zone frequentate: Montagne del trentino, dolomiti, quote dai 2000 in sù.
Grazie
max
Ciao, spezzo una lancia a favore della Vik 1, le altre non le ho provate e non saprei dirti. Testata a 1600 m con 15 gradi e 93% di umidità, abside aperto a metà: condensa interna presente ma non a livello di gocciolamento. Asciugata bene con un panno e ripartita. Provata in giardino per 3 minuti sotto l'acqua della canna da irrigazione e non fa una goccia, ma questo test non è molto affidabile visto che le piogge durano più di 3 minuti...
Tieni presente che una monotelo la asciughi molto più facilmente dalla condensa.
 
Grazie per il contributo. Vanno bene i 149 EUR di Amazon? Vedo che la vendono. È vquella giusta? Quanto pesa effettivamente? Gentilmente le dimensioni della tenda dentro la custodia? Devo capire se riesco ad infilarla dentro lo zaino. Grazie mille.
 
La tenda si è comportata più che bene col vento, con la pioggia la testerò in giardino con la canna dell'acqua.
L'Alta Via è andata altrettanto bene, l'ho fatta al contrario perchè sapevo di trovare più punti acqua e quindi poter salire con meno peso. Iniziata in Valle Santa Felicita con l'ombroso sentiero 100 e successivo raccordo (cartello grigio su un albero "80") con sentiero 180. Acqua poca ma corrente e da filtrare in loc. Fontanel. Salita in cima Grappa (ripida dopo le malghe e sotto il sole) e acqua potabile a volontà al bagno del rifugio Bassano. Proseguo per facile sentiero pianeggiante fino a Cason dei Lebi dove, mi ero informata prima, ho trovato i proprietari con altra acqua di bottiglia o da cisterna e acquisto il formaggio per questi 3 giorni (così ho evitato di portarmelo sulle spalle). Proseguo x altro facile sentiero fino a bivacco Scopel Murelon dove c'è acqua di cisterna, una piccola sorgente 30 mt dopo il bivacco e un panorama stupendo. Dormo lì.
La mattina dopo salgo la ripida costa fino al sentiero di cresta dei Solaroli (no sentiero dietro il bivacco xchè c'è una pericolosa quanto scoscesa lingua di neve con sotto l'acqua che corre). A Fontana secca la malga è abbandonata e senza acqua. La malga Dumela invece mi accoglie facendomi trovare la chiave sulla porta e rubinetto con acqua fresca. Al limite mi avevano autorizzata a saccheggiare la cisterna se avessi trovato chiuso. Da lì inizia la parte secondo me più dura e solitaria. I pezzi prima e dietro al Peurna, fino a F.lla Bassa, sono segnati con punti rossi sulla cartina e sono davvero molto stretti e in costa dirupante, rifletto su ogni passo perchè se sbaglio mi trovano a Seren del Grappa o qualche altro paese lì intorno...Alcuni pezzi attrezzati in salita e discesa, fattibili grazie al cavo. Una volta arrivata a F.lla Alta posso finalmente tirare il fiato e pranzare. Nascondo lo zaino e scendo 20 minuti fino a malga Sassumà Zavate dove trovo un tombino rotto davanti casa con dentro una saracinesca e subito sgorga la fresca acqua come mi aveva anticipato al telefono il malgaro il giorno precedente. Torno sù con il prezioso bottino e mi incammino in facile cresta fino al monte Tomatico dove decido di piantare la tenda. In pianura mi dicono si muoia dal caldo ma qui sono 14 gradi anche se l'umidità tocca punte del 93 %... Foschia .
La mattina dopo ammiro il panorama , salgo alla croce e poi scendo a valle fino a Porcen (1 ora e mezza circa) per un sentiero piuttosto scivoloso e umido.
Quindi ci ho messo 3 giorni camminando tranquilla per 6 ore (al netto di soste) nei primi due giorni.
Lo zaino pesava in media 11 kg. Il cellulare prendeva quasi sempre verso le vallate del bellunese, meno in cresta. Da Cima Grappa al Tomatico è una via crucis di lapidi, cippi, croci, iscrizioni e tracce della guerra. Spero d'esserti stata utile. Ciao
Vado OT ma sto pianificando la AV8 (da fare idealmente entro al metà di luglio) in 2 giorni e mi interessa capire bene come gestire al meglio la questione acqua che, dai report che si trovano in rete, appare come la difficoltà principale di questo trekking. Ho letto che hai chiamato i gestori delle malghe per concordare con loro l’approvvigionamento idrico…Dici che a metà luglio sia ancora necessario oppure le malghe avranno caricato il bestiame e quindi potranno essere di supporto agli avventori di questo itinerario? Con quanta acqua viaggiavi? Il filtro è tassativamente necessario oppure si trova facilmente acqua corrente (ho letto su reddit di un ragazzo che ha dovuto rifornirsi dalle pozze per il bestiame)
 
Grazie per il contributo. Vanno bene i 149 EUR di Amazon? Vedo che la vendono. È vquella giusta? Quanto pesa effettivamente? Gentilmente le dimensioni della tenda dentro la custodia? Devo capire se riesco ad infilarla dentro lo zaino. Grazie mille.
- quella in vendita su Amazon ha le gonne, pesa qualcosina di più
- qui i pesi effettivi della mia senza le gonne:
https://www.avventurosamente.it/xf/threads/consiglio-tenda-ultraleggera-1-posto.51906/post-938032
- ingombro da chiusa la lunghezza è 42 cm
 
Vado OT ma sto pianificando la AV8 (da fare idealmente entro al metà di luglio) in 2 giorni e mi interessa capire bene come gestire al meglio la questione acqua che, dai report che si trovano in rete, appare come la difficoltà principale di questo trekking. Ho letto che hai chiamato i gestori delle malghe per concordare con loro l’approvvigionamento idrico…Dici che a metà luglio sia ancora necessario oppure le malghe avranno caricato il bestiame e quindi potranno essere di supporto agli avventori di questo itinerario? Con quanta acqua viaggiavi? Il filtro è tassativamente necessario oppure si trova facilmente acqua corrente (ho letto su reddit di un ragazzo che ha dovuto rifornirsi dalle pozze per il bestiame)
Dipende, magari nel week end i malgari sono presenti ma durante la settimana ne dubito. In internet trovi i numeri e ti conviene chiamare x esser certo. Io sono salita con un litro e avevo tre litri solo da Cason dei Lebi a bivacco Murelon, dove comunque il sentiero è semplice e praticamente pianeggiante. Avevo il filtro e a mio avviso è determinante perchè ti garantisce la sicura potabilità. Nelle malghe la maggior parte delle volte trovi acqua di recupero che loro bevono ma magari, a me che nono ci sono abituata, potrebbe causare problemi. L'unica acqua corrente che ho trovato era al Fontanel ma pure lì c'era un cartello che ne segnalava la non potabilità, quindi...
Tieni presente che comunque io bevo tanto e sudo in abbondanza, poi è un fattore soggettivo. Ciao
--- Aggiornamento ---

Grazie per il contributo. Vanno bene i 149 EUR di Amazon? Vedo che la vendono. È vquella giusta? Quanto pesa effettivamente? Gentilmente le dimensioni della tenda dentro la custodia? Devo capire se riesco ad infilarla dentro lo zaino. Grazie mille.
Per l'estate secondo me il modello di amazon è sprecato xchè le gonne non ti servono e sono solo un peso in più (però non ho così tanta esperienza...). Io l'ho pagata 104 euro tutto compreso da Aliexpress Belgio e non ho avuto problemi di Iva (visto che è simile alla nostra) nè dogana. In 6 giorni è arrivata.
 
Ultima modifica:
Se interessa, vendo la mia Ferrino Lightent 1 verde oliva, usata un paio di volte. Per me è troppo piccola, ho provato a inserire l'annuncio in una nuovo post, ma sono imbranato e credo che non sia stato pubblicato. Chiedo 90 euro spedizione inclusa.
 

Discussioni simili


Alto Basso