Consiglio upgrade sacco a pelo

Poi ognuno fa come crede, ma crearsi problemi per lo stuoino.......

Ho provato a rispiegare ma continui a vedere nel mio ragionamento il crearsi problemi e paranoie. Io ne ho zero proprio :lol: .
Chi deve valutare credo abbia abbastanza elementi per farsi una sua idea (ripeto: ragionando a parità di costo finale!!) a partire da due modi di pensare differenti .
L'unico vantaggio che realmente vedo nel contesto di utilizzo citato è quello che con il ccf rimuovi il rischio di forare il materassino.
Chiudo qui.
 
Ho provato a rispiegare ma continui a vedere nel mio ragionamento il crearsi problemi e paranoie. Io ne ho zero proprio :lol: .
Chi deve valutare credo abbia abbastanza elementi per farsi una sua idea (ripeto: ragionando a parità di costo finale!!) a partire da due modi di pensare differenti .
L'unico vantaggio che realmente vedo nel contesto di utilizzo citato è quello che con il ccf rimuovi il rischio di forare il materassino.
Chiudo qui.
Chiudo anche io qui, ma x chiarezza il ccf isola dal suolo, se lo vuoi usare x salvaguardare il gonfiabile ok, ma dire che ha solo quella funzione è errato!
 
Chiudo anche io qui, ma x chiarezza il ccf isola dal suolo, se lo vuoi usare x salvaguardare il gonfiabile ok, ma dire che ha solo quella funzione è errato!
No @Luca1970, non intendevo quello, ma hai fatto bene a specificare ;) . Io vedo sostanzialmente due possibilità:

Soluzione 1) cerca un materassino gonfiabile che lo isoli per i contesti che ha indicato;

Soluzione 2) tiene il materassino che ha (R1.6) e aggiunge un ccf adeguato che gli permetta di isolarsi identicamente alla soluzione 1.

Alla fine della fiera, che sia una o l'altra:

- i soldi spesi complessivamente saranno circa gli stessi (ovviamente puntando su materassini a prezzi abbordabili come i Paria si intende)

- a spanne avrà circa lo stesso isolamento ;

- a mio parere permangono i vantaggi che ho già citato per la suzione 1;

- ho detto che l'unico vantaggio che vedo a favore della soluzione con il ccf (e non l'unica funzione che ha un ccf in generale) è che il materassino gonfiabile ne risulterebbe protetto da foratura.

(resta poi da approfondire se due ccf affiancati siano compatibili con la forma della cabina di quella tenda)
 
Ciao a tutti,

grazie per tutti i consigli utili dei quali ho preso nota.

Tendenzialmente molti ti consigliano il cumulus, non c'è dubbio, è un ottimo articolo, è sulla mia lista dei desideri, quando avrò disponibilità economica, e voglia di dormire all'esterno in climi freddi, farò l'acquisto, ma nel frattempo volevo darti un paio di consigli pratici:

A 2000 MT d'estate con un 0° dovresti essere a posto, anche con un 7° gradi a mio parere.
Come ti hanno già detto non hai un gran materassino isolante, o lo cambi, oppure aggiungi qualcosa al di sotto di esso.

Se investi sul sacco a pelo, ma hai lo stesso materassino, la parte dove appoggia il tuo corpo, viene compressa, e quindi il sacco a pelo non isola, il tuo isolante diventa il materassino. Obbligo isolare bene a terra.

Io sono una persona calorosa, e con un forclaz da 10° comfort (5° limite) ho dormito fino a -1/-2.. gli accorgimenti e l'esperienza insegnano.

La prima cosa da fare è portarsi dietro delle belle calze di lana da mettere sopra alle proprie, indumenti termici come avete fatto va benissimo, coprire le estremità, e qualche coperta di emergenza (quelle nei kit) possono fare la differenza e farvi dormire di notte... Quella volta a -1/-2 l'ho usata, ho dormito, certo è che la mattina, il sacco a pelo all'esterno era bagnato, per via della condensa creata dal mio corpo, ma ho dormito...

150 euro è il budget di 1 sacco a pelo o 2?
Come budget saremmo sui 150€ a sacco a pelo.

No @Luca1970, non intendevo quello, ma hai fatto bene a specificare ;) . Io vedo sostanzialmente due possibilità:

Soluzione 1) cerca un materassino gonfiabile che lo isoli per i contesti che ha indicato;

Soluzione 2) tiene il materassino che ha (R1.6) e aggiunge un ccf adeguato che gli permetta di isolarsi identicamente alla soluzione 1.

Alla fine della fiera, che sia una o l'altra:

- i soldi spesi complessivamente saranno circa gli stessi (ovviamente puntando su materassini a prezzi abbordabili come i Paria si intende)

- a spanne avrà circa lo stesso isolamento ;

- a mio parere permangono i vantaggi che ho già citato per la suzione 1;

- ho detto che l'unico vantaggio che vedo a favore della soluzione con il ccf (e non l'unica funzione che ha un ccf in generale) è che il materassino gonfiabile ne risulterebbe protetto da foratura.

(resta poi da approfondire se due ccf affiancati siano compatibili con la forma della cabina di quella tenda)
Le questione dell'aggiunta del materassino è da valutare per via del peso.
Fose a questo punto è meglio prendere un altro materassino gonfiabile con R value più alto piuttosto che tenere quello attuale al quale aggiugnere un ccf che alzerebbe il peso.

L'unica cosa su cui riflettere è il rapporto utilizzo/spesa.
L'idea è di utilizzarli per uscite di massimo una notte.

Cosa che faremo sicuramente è comprare dei sacchi a pelo nuovi! Questo è poco ma sicuro.

Per quanto riguarda l'upgrade del materassino s potremmo fare una prova con quello attuale + sacco a pelo nuovo. Anche se potrebbe essere ancora rischioso.

Guardando un po' su internet l'accoppiata:
- Millet Summiter
- Paria Outdoor Recharge UL

mi sembra un buon compromesso peccato che su Amazon siano esauriti.

Riguardo al materassino Paria Outdoor Recharge UL , sapete dirmi se la forma è a mummia?
La nostra tenda si restringe verso il fondo e devo tenerlo in conto.

Grazie a tutti per i consigli.

Federico
 
guardo al materassino Paria Outdoor Recharge UL , sapete dirmi se la forma è a mummia?
La nostra tenda si restringe verso il fondo e devo tenerlo in conto.
L'UL sì , l'XL che ho io no. Quanto alto sei?
--- Aggiornamento ---

Marmot Always Summer

https://www.pescifirenze.it/scheda_articolo.asp?idarticolo=5091

leggermente più voluminoso del Ferrino Lightec 800 Duvet, ma costa 20 euro in meno
Ottimo consiglio. Marmot fa prodotti di ottima qualità. Ha un volume di 8,8 litri e se prendi una sacca di compressione da 10 lt (tipo la S compression sack della sea to summit) riesci a farlo diventare un salsicciotto piccolo piccolo.
 
Per quanto riguarda l'upgrade del materassino s potremmo fare una prova con quello attuale + sacco a pelo nuovo. Anche se potrebbe essere ancora rischioso.
È molto rischioso, come hanno spiegato anche altri, sotto di te il sacco a pelo viene schiacciato e quindi perde quasi tutto il potere isolante (specialmente se in piuma/piumino), per cui un buon materassino è indispensabile; rischi di avere un ottimo sacco a pelo, ma soffrire lo stesso il freddo.
 
È molto rischioso, come hanno spiegato anche altri, sotto di te il sacco a pelo viene schiacciato e quindi perde quasi tutto il potere isolante (specialmente se in piuma/piumino), per cui un buon materassino è indispensabile; rischi di avere un ottimo sacco a pelo, ma soffrire lo stesso il freddo.
Se proprio vuoi fare il tentativo, portati dietro una coperta isotermica di emergenza (che a prescindere dovrebbe sempre essere portata in uscita... Costa pochi euro, non occupa spazio ed è un salvavita importantissimo). Nel momento in cui ti accorgi di avere freddo con il solo materassino (cosa molto probabile dato il valore di R così basso) la tiri fuori e ti isoli sotto.
 
Fai una prova inversa,trova un materassino da stretching (ccf),prendi una coperta,carica in macchina,tenda, materassino, ccf,coperta....parti e trova un posto abbastanza alto dove piantare la tenda vicino all'auto, monta la tenda,metti il ccf sopra il tuo materassino, infilati dentro il sacco e dormi. Tieni la coperta a portata di mano se avrai freddo. Così vedi che differenza c'è o non c'è con più isolamento.
 
Ciao a tutti,

stavo cercando un sacco a pele Millet e ho trovato questo Millet Light Down 0 in offerta.

Cosa ne pensate? Trekkinn.com è affidabile?

Grazie per l'aiuto!

PS: Ovviamente essendo tutto in piuma il nuovo materassino servirà.
--- Aggiornamento ---

Ciao @maxfontana,

sono alto 184 cm.
 
Ultima modifica:
Di millet apprezzo molto gli zaini. Non saprei aiutarti con questo sacco a pelo. Per il peso indicato direi che come temperature ci siamo. Il prezzo mi sembra ottimo. Io ho appena preso un marmot hydrogen che ha circa le stesse temperature dchiarate ma costa molto di più. Trekkin non mi fiderei.....troppe recensioni negative
--- Aggiornamento ---

Comunque valuta il marmot che ti e stato suggerito
 
Ultima modifica:
Ciao,

Me lo ero perso.. Visto adesso e anche questo è molto interessante.

Riguardo a Trekkinn anche io ho letto tantissime recensioni negative sopratutto nell'ultimo periodo.
 
Comprato già anche io da trekking e non ho avuto problemi...
Personalmente a quel prezzo prenderei il light down all'istante. Piuma RDS con trattamento idrofobico (credo 90/10) FP700. Il sacco pesa solo 750g e chiuso è bello compatto

 
Ciao.
In estate a 2000m le temperature possono scendere anche a 0 gradi o comunque di notte stare poco sopra lo 0.

Purtroppo quando guardi le temperature dei sacchi e consideri la temperatura di confort non sempre questa è realistica. In particolare ci sono delle ditte che dichiarano una certa t che spesso non è reale o comunque dipendendo da molti fattori anche dell'utilizzatore non si può mai avere una idea tanto precisa.
Ad esempio dovresti considerare il rapporto piuma/ piumino che per essere eccellente dovrebbe stare sui 90/10 o 95/5. Considerare anche il cuin e la quantità di imbottitura dichiarato.
Se vuoi coprire l estate a 2000m e dormire in mutande dovrai prendere un sacco diciamo che è sugli 0 gradi di temperatura di confort.

Io ti consiglierei questo:
- cumulus mysterius travel 500 o il payam 450 o il serie lite 400.
Sono credo i sacchi con rapporto qualità prezzo migliori in circolazione ma vedo che i tuo budget non lo permette anche se le prestazioni date da questi sacchi le ritrovi su marchi con un prezzo in media superiore di 100 euro.
Comunque guardali sul sito e pensaci.
Se vuoi stare caldo devi avere una imbottitura di almeno 500-600g e la paghi.

È notorio che alcune ditte tipo Salewa non facciano buoni sacchi ma facciano bene tante altre cose tipo le tende.
L attrezzatura non va presa per moda come molti fanno pensando che avendo tutto della Salewa se al top.

Se vuoi stare nel budget io ti posso consigliare una via di mezzo: ferrino ligthtec duvet 800 o 1000, volume molto ridotto. Molto leggeri. T di confort calcola errore di 2-3 gradi quindi forse andrei sul 1000

Ciao! questo tuo commento mi è stato molto utile perchè stavo puntando proprio gli ultimi 2, sempre per uso in montagna tra i 2000 ed i 2500 tra luglio e ottobre. Donna.
Io addirittura avevo puntato il panyam 600 ma leggendo qui forse è un po' troppo caldo
--- Aggiornamento ---

Salewa è forse il top in fatto di marketing e linee dei prodotti che attirano l'occhio. Peccato che in un sacco a pelo, il fatto che sia figo da guardare serve a poco se mi sto ibernando..
due sacchi della Cumulus che mi sento di consigliarti:
http://sleepingbags-cumulus.eu/uk/categories/sleeping-bags/lite-line-400-419534?gid=61&vid=6

http://sleepingbags-cumulus.eu/uk/categories/sleeping-bags/mysterious-traveller-500?gid=60&vid=6

il secondo con un materiale esterno più grosso. Il primo con una qualità della piuma superiore e più curato.
Ciao! tu li hai per caso provati o toccati con mano entrambi? Perchè anche io ho puntato l'X-LITE 400 ed il PANYAM 450 (in realtà pensavo al 600 essendo donna ed usandolo anche a ottobre) ma mi turba il tessuto dell'X-lite ovvero il Toray 19 grammi, ed il fatto che questo sacco a pelo sia l'unico che cumulus garantisce solo 5 anni (e non 10). Ho toccato con mano e provato un Traveller. Ho parlato con chi ha usato un panyam che ha un tessuto più leggero ma mi ha detto che si è trovato bene nonostante non sia uno particolarmente attento. Ma non conosco nessuno che abbia provato o toccato l'x-lite 400
--- Aggiornamento ---

L'UL sì , l'XL che ho io no. Quanto alto sei?
--- Aggiornamento ---



Ottimo consiglio. Marmot fa prodotti di ottima qualità. Ha un volume di 8,8 litri e se prendi una sacca di compressione da 10 lt (tipo la S compression sack della sea to summit) riesci a farlo diventare un salsicciotto piccolo piccolo.
Se proprio vuoi fare il tentativo, portati dietro una coperta isotermica di emergenza (che a prescindere dovrebbe sempre essere portata in uscita... Costa pochi euro, non occupa spazio ed è un salvavita importantissimo). Nel momento in cui ti accorgi di avere freddo con il solo materassino (cosa molto probabile dato il valore di R così basso) la tiri fuori e ti isoli sotto.
Ciao! Questo accorgimento si può fare sempre? Perchè ci avevo pensato ma non sapevo se era un pensiero del cavolo o invece una cosa utile
 
Ultima modifica:
Io ho l x lite 200. Il toray 19 è un buon tessuto, resistente ad occhio, trasparente direi,visto che vedi le piume all'interno...poi, se vuoi dormire nei boschi sopra un telo, bè, non lo farei.
 
Io ho l x lite 200. Il toray 19 è un buon tessuto, resistente ad occhio, trasparente direi,visto che vedi le piume all'interno...poi, se vuoi dormire nei boschi sopra un telo, bè, non lo farei.

perfetto, allora non è poi così delicato, grazie. No dormo sempre e solo in tenda sopra ad un materassino gonfiabile.
 
Ciao a tutti,

rispondo dopo tempo a questa discussione.

Finalmente ho trovato il Millet Light Down 0 ad un prezzo interessante e ne abbiamo acquistati due :).

Insieme al singolo sacco a pelo viene fornita anche una retina rossa molto più ampia della sacca a compressione.

Sapere il suo scopo?

Magari per inserire il sacco a pelo lasciandolo meno compresso?

Grazie a tutti.

Federico
 

Allegati

Discussioni simili



Alto Basso