Contenitore "flessibile" per alcool, olio etc: si puo' usare questo?

Caspita @MarcoF , ho affrontato anch'io il tuo stesso problema poco tempo fa, e solo per puro culo ho trovato una bottiglietta rigida che entrava a millimetro nella mia gavetta, altrimenti adesso sarei anche io con yogurt da bere & co. (sai quanti ne ho tenute di quelle sacche negli anni? :D )

Allora, per pulirle bene bene io di solito metto dentro acqua e un goccio di varechina...che toglie qualunque residuo alimentare!

Che diametro e profondità ha internamente la gavettina Trangia?

Perdona se dico una cosa blasfema ma... se hai già cambiato il reggi-pentola originale con un treppiede, valuta anche di...cambiare il fornellino. Il Trangia originale è relativamente ingombrante per quella gavettina, questa tipologia qua è MOLTO più compatta e nella gavetta poi avresti molta più libertà di mettere le tue cose...che siano sacche o bottigliette rigide.
Oltretutto sono anche leggermente più veloci e parchi nei consumi rispetto al Trangia

Fine. So che dopo questa frase verrò messo al rogo... ti lascio tornare alla caccia del "set perfetto"! :si:
Hai tutto il mio appoggio dato che sono anch'io vittima dello stesso hobby! ;)
--- Aggiornamento ---

Dimenticavo: ad ogni modo queste bottigliette qui da yogurt sono cmq molto sottili e "adattabili", come ultima possibilità valuta anche di usare questa tipologia schiacciandola un po' per adattarla al (poco) spazio a disposizione:

221618
 
quando ero piccolo ricordo che c'era una marca di aranciata che faceva bottigliette piccole, basse e quasi sferiche

non l'ho piu' vista, ma sarebbero ottime allo scopo
 
I contenitori di succo di frutta tipo questo sono senz'altro robusti. Io li ho utilizzati in passato durante immersioni subacquee tecniche (è il sistema più comodo per riuscire a bere sott'acqua, quando devi fare lunghe soste di decompressione e respiri aria o miscele o ossigeno compressi, alla fine ti viene sete...). Oltretutto hanno resistito a pressioni esterne anche di 7-8 atmosfere (60-70 metri di profondità), quindi dovrebbero resistere per un pò di tempo, usandoli per trasportare l'alcool.
 

Allegati

Ci sarebbero anche i contenitori di limone spremuto: piccoli, compatti, bombati e semi-rigidi.

I soliti da supermarket, tipo questi:
221621
221622


Dovrebbero essere tutti da 200 ml.
Portati la gavetta con coperchio in un super e provali direttamente.

Poi, come hanno riferito tutti, puoi sbizzarrirti con i contenitori mini presenti nei reparti dei prodotti per la casa e per il corpo presenti al super. Mini listerine, bottiglietta mini di acetone, ecc.

Ciao Buk.

P.S. anche per me, i contenitori morbidi e flessibili sono un grosso NO.
(almeno per il lungo termine e lo stoccaggio. Magari solo come contenitori disposable e per una uscita singola SI, ma dopo devi disfartene)
 
Ultima modifica:
Caspita @MarcoF , ho affrontato anch'io il tuo stesso problema poco tempo fa,...

Perdona se dico una cosa blasfema ma... se hai già cambiato il reggi-pentola originale con un treppiede, valuta anche di...cambiare il fornellino.
Ciao @paiolo,

quel thread me lo ricordo, utilissimo, e non mi capacito come mi sia sfuggita la citazione delle bottigliette flessibili, avrei risparmiato tempo.

La pentola mini Trangia ha diametro interno ~13 cm, altezza interna quasi 6cm.

Riguardo al fornelletto Trangia o autocostruito: certo e' grosso per quel pentolino, ma personalmente del Trangia apprezzo la possibilita' di regolare la fiamma col coperchietto, e poter portare li' dentro abbastanza alcool per 2/3 giorni senza alcun contenitore aggiuntivo, quindi non penso di dismetterlo. Questo non mi impedisce di provare e promuovere anche quelli autocostruiti, anzi! Mi metti in lista per la prossima tornata di fornellini omaggio?

Per l'alcool, ora che ho trovato i contenitori flessibili piccoli su Aliexpress, penso che prendero' quelli anche perche' con un pacco (meno di 10 o 20 non puoi prenderne) risolvo anche il trasporto di olio, e forse anche disinfettante, farina, couscous, roba cosi'... spendendo comunque molto meno che con i contenitori di salse o yoghurt.

Aggiungo, per @bukowski e tutti gli altri che hanno fatto lo stesso discorso: evidentemente avrei dovuto dirlo subito, ma anche per me tutto questo discorso vale solo quando si sta in escursione, per quanto lunga. A casa alcool, olio e tutto il resto stanno nei contenitori loro, li travaso in quelli da zaino subito prima di partire, e appena torno svuoto e lavo tutto. Sempre fatto cosi', a prescindere da solidita' e discorsi del genere, ci mancherebbe altro!
 
Messo in lista per il prossimo stock di fornellini! :)
Oltretutto con una gavetta così larga dovrebbero andare proprio benone!

Pur sostenendo pienamente la tua caccia all'incastro perfetto (ripeto, anch'io c'ho perso le notti quindi hai tutta la mia solidarietà!), per dei kit più piccoli dell'attuale dopo aver perso mesi "fresando" gli scaffali dei supermercati a caccia di introvabili contenitori abbastanza corti da starci dentro, mi son reso conto che oltre al kit mi portavo sempre dietro anche un sacchettino con buste di the/zucchero/caffè/dado e che quello stava fuori dalla tazza.

A farla breve, alla fine mi son accorto che aveva molto più senso incastrare dentro al kit questo sacchettino (delicato ma di forma "adattabile", quindi candidato ideale per starsene dentro ad una gavetta!) e lasciar fuori la bottiglietta (indistruttibile e rigida) che viceversa: è una cosa idiota ma ci ho messo mesi per arrivarci! :rofl:
 
Messo in lista per il prossimo stock di fornellini! :)
Oltretutto con una gavetta così larga dovrebbero andare proprio benone!

...mi son reso conto che oltre al kit mi portavo sempre dietro anche un sacchettino con buste di the/zucchero/caffè/dado e che quello stava fuori dalla tazza.

A farla breve, alla fine mi son accorto che aveva molto più senso incastrare dentro al kit questo sacchettino... che viceversa: è una cosa idiota ma ci ho messo mesi per arrivarci! :rofl:
Grazie per il prossimo stock!

La gavetta larga mi pare inevitabile se si vuole cucinare per mangiare, anziche' semplicemente scaldare acqua per liofilizzati per non morire di fame. Il problema di tanti prodotti per cucina da trekking "non larghi" e' proprio che son fatti da americani per americani (di testa, se non di passaporto), coprendo solo il secondo caso.

Bottiglietta rigida fuori dal pentolino, e te', zucchero eccetera dentro, proprio perche' flessibili, e' quello che faccio io al momento, da anni. Ora sto cercando deliberatamente di fare il percorso inverso, perche' ho realizzato che cucino sempre con gli stessi oggetti, ma porto e mangio alimenti molto diversi ogni volta, a seconda di stagione, umore, lunghezza escursione, che avanzi c'erano in frigo subito prima di partire, chi altro c'e' eccetera. Ergo, separando completamente "food" e "non-food", avrei:
  • kit "cucina" (pentola, posate, alcool, fornello, paglietta) sempre valido, sempre uguale come ingombro, senza sprecare un millimetro cubo, senza provare incastri ogni volta
  • liberta' di stivare gli alimenti veri e propri, ogni volta, nella combinazione di contenitori ottimale per quella specifica escursione
Altro motivo personalissimo per fare cosi' e' la pura paranoia: se tutto il commestibile e' chiuso, al sicuro da urti insetti e umidita' da qualche altra parte, sia mentre cucino che dopo, quando il pentolino sta al sole ad asciugare, mi godo di piu' sia la cucina, sia la mezz'ora di pisolo subito dopo pranzo :)
 
Riguardo al fornelletto Trangia o autocostruito: certo e' grosso per quel pentolino, ma personalmente del Trangia apprezzo la possibilita' di regolare la fiamma col coperchietto,
Dimenticavo....e secondo me è una cosa importante: il coperchietto del Trangia lo puoi utilizzare anche coi fornelli autocostruiti, quindi la possibilità di regolare la fiamma ti rimarrebbe! ;)
 

Discussioni simili



Alto Basso