Escursione Costa Trex-Monte Subasio-Assisi

Parchi dell'Umbria
  1. Parco del Monte Subasio
Dati

Data: 29 aprile 2013
Regione e provincia: Umbria, Perugia
Località di partenza: Costa di Trex, frazione di Assisi
Località di arrivo: Assisi, Cattedrale di San Rufino
Tempo di percorrenza: 6 ore
Chilometri:
Grado di difficoltà: E - EE
Descrizione delle difficoltà: Discesa tecnica sul sentiero CAI50 verso Assisi
Periodo consigliato:
Segnaletica: CAI di Foligno - Parco del Subasio - Francigena Franciscana: concatenamento dei sentieri CAI 61-53-50
Dislivello in salita: ca 900
Dislivello in discesa: ca 1100
Quota massima: 1290 mslm
Accesso stradale: sp249 di Spello, appena fuori Corte di Trex, sulla destra in direzione di Spello.

Descrizione

:lol: Sono circa le 8,45 di lunedì 29, io e Angy siamo in Umbria da venerdì, prima a Perugia e da ieri qui ad Assisi: oggi è il giorno dell'escursione che ci porterà in vetta alla montagna di San Francesco.
Inizialmente il sentiero è molto largo e ben battuto: si tratta di una strada tagliafuoco e sale molto regolare.
Ben presto però comincia a stringere e a salire di pendenza e una lunga serie di tornanti, in breve tempo ci porta dai 573 mslm del punto di partenza ai quasi 1000 del punto in cui il CAI61 incrocia il CAI 53. Attraversato il quale (in questo punto è una larga carrareccia in terra battuta), si rientra nel bosco fitto, dove un lungo serpentone ci porta a ridosso della strada vicinale che porta in cima al Subasio e fa il giro del parco.
Si tratta di una strada bianca attraversata la quale dovrebbe proseguire il CAI61 per la vetta, ma non lo recuperiamo più: la segnaletica, fino a qui perfetta e perfettamente tenuta dagli amici consoci del CAI di Foligno (che ringrazio per avermi spedito la Carta dei Sentieri del Parco del Subasio, da loro edita e interamente rilevata al suolo!) nel punto cruciale viene a mancare. O forse semplicemente sia io che Angy ce la siamo persa!
Proseguiamo verso N sulla vicinale, convinti di incrociare un segnavia quanto prima. Dopo diversi minuti di cammino, in cui stavamo tra l'altro perdendo quota, vediamo una traccia di sentiero, non classificato sulla mappa, ma che prendeva velocemente quota, stando sempre alla mappa e terminava non lontano da un segnavia: lo percorriamo!
Arrivati al termine della traccia, non ci resta che affrontare l'ascensione sulla costa del versante N del Subasio, non difficile ma molto friabile e faticosa. Decidiamo di distanziarci per non colpirci con i detriti che scivolavano ad ogni passo.
Dopo una bella faticaccia siamo finalmente in vetta!
Ora non ci resta che decidere il percorso migliore da affrontare per raggiungere Assisi.

[continua]
 
Ultima modifica di un moderatore:
Corso di Orientamento
Alto Basso