Informazione Crollato ponte a Comunacque per accesso cascate di Trevi

Parchi del Lazio
  1. Parco Regionale dei Monti Simbruini
Sono stato recentemente a Comunacque per fare il sentiero turistico con la famiglia ma con mia grande sorpresa abbiamo trovato mezzo crollato il ponte di accesso al sentiero con tanto di transenne e avviso del comune. Il gestore del vicino ristorante ci ha detto che è crollato questo inverno.
L'accesso alla cascata è possibile solo attraversando il fiume (l'Aniene) a piedi, che a quell'altezza è poco più di un torrente, dal sentiero che parte qualche decina di metri al di sopra del ristorante.
L'attraversamento del fiume comunque è consigliato solo a persone esperte, eventualmente servendosi degli alberi caduti o di proprie corde o bastoni.

Ecco lo stato del ponte:

IMG_20180602_112025841_HDR.jpg


IMG_20180602_112036488_HDR.jpg
 
Il problema è che probabilmente non regge più tanto peso... non è che mezzo ponte regge metà del peso del ponte intero... potrebbe crollare anche con un carico leggero. Mi diceva il gestore del ristorante che qualcuno ci passa ma lui (e anche io, e sicuramente chi ha messo le transenne) non rischierebbe mai, potrebbe cedere da un momento all'altro.
 
ok, che ovviamente non tenga siamo d'accordo e ci siamo tutti, quel che intendevo e' se era possibile realizzare una passerella momentanea in qualche modo. al limite una struttura provvisoria metallica
 
La vedo nera, il nostro non è un turismo che porta soldi, ed il ponte rispetto a Trevi è abbastanza decentrato...

...speriamo bene, vedo che è un ponte in mattoni rimetterlo in piedi (non credo sia storico, sarebbe già emersa la notizia in modo diverso) costerà un bel po' di soldini, sovrapporre una passerella metallica sa di soluzione provvisoria che poi diventerebbe definitiva... poi bisogna vedere se alla prossima piena del Simbrivio (ammesso che ce ne siano di piene, le sorgenti sono captate...) ci ritroviamo la passerella a... Tivoli!
 
Il problema purtroppo è che nel nostro paese non c'è la minima attenzione per queste cose, non è solo il fatto,vero,che il nostro turismo non porta soldi, è proprio una mentalità "fu" contadina che faticare per divertimento è qualcosa di astruso. Non è che ci vorrebbe molto,anche a titolo di esercitazione, far allestire un ponticello dall'Esercito e si che sono più che capaci!! Infatti l'abbiamo visto nel recentissimo caso del terremoto nell' amatriciano.Perchè negli USA pur con tutti i difetti che si vuole,hanno allestito sentieri che non hanno nessun connotato storico,tipo l'Appalachian Trail", eppure sono frequentati e sopratutto rispettati con orgoglio dai vari comuni attraversati.
 
Ho fatto qualche anno fa, un ponte di Leonardo, usando vecchi pali da vigna in robinia.
Il ponte è un gran bel progetto, bravo proprio il genio da Vinci, senza legature, né chiodi, si riesce a costruire una struttura autoportante, sfruttando il peso del ponte stesso.
 
Dopo quasi 4 anni ed un'infinità di pastoie burocratiche (anche "a rovescio" : ossia una solertissima sanzione verso chi aveva approntato una passerella provvisoria, ancorchè formalmente "abusiva"), finalmente pare che siano stati avviati i lavori di restauro del ponte di Comunacque.
Secondo il cronoprogramma dovrebbero concludersi - con la conseguente riapertura - entro metà luglio.

http://www.parcomontisimbruini.it/news-dettaglio.php?id=68758
 
Corso di Orientamento
Alto Basso