• Informiamo tutti gli utenti che attualmente abbiamo un problema sul server che non ci permette di inviare e ricevere e-mail. Pertanto momentaneamente non è possibile effettuare nuove registrazioni e ricevere notifiche via mail. Stiamo provvedendo per risolvere il malfunzionamento nel più breve tempo possibile.

Cucinare la pasta con un bicchiere d acqua.

grande Pappaulla e Paiolo per aver testato queste nuove tecniche...

cmq si penso che anche io con pasta piccola tipo penne rigate è meglio....

e mi accodo a Crafter e non mi è chiaro il venturi qui cosa c'entri...
 
Ora infatti vorrei sperimentare, magari in parallelo, le dosi e la metodologia per un buon risotto. Per la pasta abbiamo dedotto che i " Piccolini" potrebbero essere l ideale come formato per peso, ingombro, resa. Ripeto, vorrei provare con il riso, poiché lo trovo personalmente piu digeribile e poi la nutrizionista all epoca mi diceva di mangiarlo al posto della pasta, perché influiva meno sulla glicemia..... :rofl:
A parte scherzi, perché penso che un pugno di riso sia ancora piu conveniente per i compromessi sopra esposti.
Allora
Per il riso posso dire io la mia in quanto è una cosa che faccio abitualmente e non solo in escursione.
Io metto in un pentolino del riso con il doppio di acqua FREDDA (esempio 100gr di riso con 200gr/ml di acqua), aggiungo un mezzo cucchiaino di sale, un goccio di olio, metto il coperchio e porto a bollore. Appena bolle abbasso il fuoco e continuo la cottura fino a totale assorbimento dell'acqua senza MAI girare.

Delle varianti possono consistere nel mettere dentro al riso crudo ed all'acqua anche una scatoletta di tonno sgocciolata, o una simmental o dello zenzero con il peperoncino, o dei funghi appena raccolti. Insomma alla fantasia non c'è limite. Questo è un sistema più che collaudato generalmente viene chiamato pilaf.

Saluti
 
Ciao Roby!
Guarda, io ho letto il link postato sopra BERGAMOSCIENZA XI EDIZIONEe credo che abbiano semplicemente applicato, qualche aspetto della teoria di Venturi.
Effetto Venturi - Wikipedia
su wikipedia inoltre leggo che "Con esperimenti appropriati, è possibile notare lo stesso fenomeno nei gas " . Quando parliamo di gas, possiamo fare un parallelo con il vapore ?
Le strozzature di Venturi (paradosso Idrodinamico) mostrate in figura, cosi a primo acchitto somigliano al profilo dei fori nel coperchio: se guardate la mia foto precedente, in effetti, se li immaginate visti di profilo hanno una sezione tronco conica.

Leggo anche " ...L'effetto Venturi viene anche chiamato paradosso idrodinamico poiché si può pensare che la pressione aumenti in corrispondenza delle strozzature; tuttavia, per la legge della portata, in corrispondenza delle strozzature è la velocità ad aumentare (ndr. aumento di velocità, dimuinisce pressione.. da quello che ho capito). Quindi, considerando un tubo che finisce contro una piastra (ndr. questa piastra potrebbe essere il riflettore fisso posto sopra i buchi?) come in figura, il fluido ha una pressione leggermente superiore alla pressione atmosferica, l'aumento di velocità che la strozzatura crea tra tubo e piastra farà aumentare la velocità a scapito della pressione del fluido. Se la pressione scende al di sotto della pressione atmosferica, la piastra tenderà a chiudere il tubo anziché volare via. Da questo nasce il paradosso idrodinamico che è una conseguenza della Legge di Bernoulli."
Ora se rileggo il link citato all'inizio e postato qualche tread fa, dove si ragiona sulla quantità di fori,il posizionamento, sul diametro/rapporto delle sezioni, sulla forma/svasatura dei fori e la piastra, una certa assonanza ce la vedo.... ma non sono un esperto di fluidodinamica! :)

Crafter spero di aver affrontato bene il lato NERD... :lol: :woot:
 
Un altro modo per cucinare la pasta (forse lo sapete già) è la "COTTURA PASSIVA" cioè si porta ad ebollizione l'acqua, si versano la pasta ed il sale, si attende che il bollore riprenda dopodichè si copre con un coperchio, si spenge il fuoco e si attende il tempo di cottura indicato sulla confezione della pasta (a me piace al dente perciò ne sottraggo 1-2).
Risultato:
Pasta maggiormente digeribile
La pasta ha un gusto più corposo
Si evita la dispersione dell'amido e del glutine, preservando sapori e nutrimenti preziosi
Si evitano sbattimenti per girarla con il rischio di caduta = 0 (i nostri fornellini non sono il massimo della stabilità e neanche il terreno dove poggiano
Si risparmia combustibile, non per il peso (irrisorio) ma per averne a disposizione per altri usi.

Provare per credere!!:)
 
Ciao Marcoli' :)
Fammi un esempio pratico, quanta acqua per quanta pasta? L acqua si asciuga tutta o quasi perché viene assorbita dalla pasta? O comunque la debbo... scolare?
 
@Callico: Generi di cottura simili vengono utilizzati per molte altre pietanze (in pratica tutte quelle che si cuociono con l'acqua bollente); di solito si mette del materiale isolante attorno alla pentola per farla rimanere più a lungo "in temperatura" (cercate pot cozy su google e troverete di tutto! Ma forse basta un maglione...)

@Manuel: Anch'io uso da anni la tua tecnica di cottura per preparare il riso delle insalate di riso (io la uso col riso basmati), e confermo che va benissimo! ;)

@Pappaulla: Mi piace un mucchio sto thread... ;)
 
@ Massimo: ciao bello!!! La pasta va scolata, di acqua ne assorbe pochissima, la quantità giusta per reidratarsi.
Ora sto preparando una minestra con il brodo vegetale con lo stesso sistema, fra qualche minuto è pronta, poi vi dirò...
@ Paiolo: non uso niente per isolare la pentola, va da sè!!
 
E' prontaaaaa! E' proprio bbonaaaa......:rofl::)
@: Massimo: salutami Pappaullino!:)
Lorenzo "Pappaullino" ti risaluta! Però ci ha tenuto a dirci e lo ha saccentemente sottolineato, che si vuole iscrivere ad Avventurosamente con il nickname Opinel7 !
7 come l opinel che ha vinto e 7 come gli anni che ha.... anche se a giugno ne fa 8 ! Ahahaaha:biggrin::biggrin::biggrin::biggrin:
Ah dimenticavo mi ha chiesto di interrogarti.... voleva sapere se ti ricordavi cosa era l ursus spelaeus ? :rofl:
..... scusate l 'O.T.....
 
provato anche io... avevo già sentito di sta cosa.. ma non mi ci ero mai messo...FANTASTICO!
1 po di olio
2 cuchiaia di passata di pomodoro
89 grammi di elichette (7 min)
200 ml scarsi di acqua

buttato tutto insieme...girato un po, e acceso il fuoco!

dopo 9 minuti l'acqua si era tutta consumata... ho spento il fuoco.... e gnam gnam

cucinato su fornello a benzina con pentolino in titanio e il suo normale coperchio... non ha attaccato NULLA... pasta buonissima...
poi vabbè...
non mi hanno lasciato mangiare nel pentolino ... quindi ho versato tutto in un piatto! ahahah

cmq le mie prossime paste montane saranno sicuro fatte con sta tecnica

felicissimooooooooooooooooooooooooooo
 

Allegati

@Zingarellasport: Ben entrato nel club! :D
@Tutti: Si parla di pasta risottata...e si parla di cottura passiva (spegnendo il fuoco dopo che l'acqua bolle). Qua ci vuole qualcuno con coraggio da vendere che tenti di fare una bella pasta risottata con cottura passiva!
...Chi si offre? :biggrin:
 
Anche io preferisco il riso in brodo, che trovo più sano della pasta e più pratico e nutriente in campeggio. Lì però l'acqua serve sempre per il brodo, forse il massimo si ottiene già usando un normale coperchio

Ops... Non avevo visto pagina 2 :D
 
Sì come calorie ne ha meno, ma dà meno problemi al corpo per i nutrienti che ha e a parità di ingombro e peso è mgliore. Meglio ancora orzo e varie.
 
@Zingarellasport: Ben entrato nel club! :D
@Tutti: Si parla di pasta risottata...e si parla di cottura passiva (spegnendo il fuoco dopo che l'acqua bolle). Qua ci vuole qualcuno con coraggio da vendere che tenti di fare una bella pasta risottata con cottura passiva!
...Chi si offre? :biggrin:
Parli di quel metodo, dove metti la pentola in un fagotto... che piu che un esperimento culinario, sembra un ordigno esplosivo improvvisato (IED), realizzato da un Talebano?
:lol: ..... no! Mi dispiace desisto... ahahahahah:rofl:
 
@Crafter: ti allego una foto del coperchio grande, quello che mia moglie ha comprato. È la foto della vista di sotto, ossia quello rivolto verso l interno della pentola.
Grazie Pappaulla, trovo la foto molto interessante.
Dopo averlo visto, penso le seguenti cose:

Il coperchio in qualche modo tenta di ri-catturare l'umidita' persa con il vapore dell'ebollizione, ri-condensarla e ri-metterla nella pentola allo stato liquido. Per simulare questo principio all'opera, prendi un bollitore da te' e quando il vapore esce, copri lo sbuffo di vapore con una pentola, il vapore si condensa e le gocce di acqua cadranno sui fornelli.

Anche la forma del coperchio secondo me coaudiuva a quasto scopo: Il coperchio non e' su misura, e quindi necessariamente deve avere un bordo largo e piatto, ma la parte centrale e' ribassata e per di piu' anche i buchi sono rivolti in basso. Quando il vapore colpisce il coperchio, si condensa e viene fatto ricadere in pentola da queste superfici angolate.

Il resto del vapore, che scappa dai buchi, va poi a sbattere contro la piastra messa sopra il coperchi stesso, che lo condensa e lo fa' ricadere nella pentola, aiutato dall'angolo dei buchi, a mio parere.

Mi sembra l'invenzione di un sistema ibrido posizionato tra la cottura a fuoco lento con coperchio pesante (dove non si raggiunge abbastanza presione per far uscire il vapore dalla pentola) e la cottura calda senza coperchio, dove invece si cerca di far uscire il vapore per concentrare il sapore degli ingredienti, tra le altre cose.
Credo quindi che c'e' un "gioco" sul principio scientifico dell'evaporazione / condensazione, ma non credo proprio che entri in gioco l'effetto Venturi.

Alla fine, dal lato positivo, questo coso ti permette di cucinare a caldo ma di conservare l'umidita' in pentola, caratteristica della cucina lenta.

Dal lato negativo, come si e' visto, e' facile bruciare tutto quando il liquido di immersione e' assorbito dagli ingredienti. :)

@Zingarellasport: Ben entrato nel club! :D
@Tutti: Si parla di pasta risottata...e si parla di cottura passiva (spegnendo il fuoco dopo che l'acqua bolle). Qua ci vuole qualcuno con coraggio da vendere che tenti di fare una bella pasta risottata con cottura passiva!
...Chi si offre? :biggrin:
eheh, per facilitare quello che descrivi, e per di piu' sul campo, mostro una idea che ho visto in una recente escursione: Il "Piumino" autocostruito per le pentole... :) :) tiene la pentola molto calda anche dopo aver spento il fuoco. Risparmio di liquido e di carburante.


geo102_zps41810b76.jpg


geo101_zpsbc029916.jpg


Grazie del thread, lo ho trovato molto divertente ed istruttivo.
 
Ultima modifica:
Pensavo di costruire anch'io uno di quei piumini, che ha doppia funzione anche di protezione delle altre cose nello zaino dagli spigoli della gavetta.
Con cosa sì costruisce? Solite tende parasole e nastro di alluminio o c'è altro?
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
WildLife Cibo 4
WildLife Cibo 10
vodka Cibo 24
copacunici Cibo 2
REtoroseduto Cibo 21

Discussioni simili



Alto Basso