Trekking Da Altino al lago di pilato - Bivacco in grotta

Parchi dell'Umbria
Parco Nazionale dei Monti Sibillini
Dati

Data: 2-3 Ottobre 2020
Regione e provincia: Umbria/Marche, Ascoli Piceno
Località di partenza: Altino (AP)
Località di arrivo: Altino (AP)
Tempo di percorrenza: 9+4h circa
Chilometri: 14+9 circa
Grado di difficoltà: EE
Descrizione delle difficoltà: tratto impegnativo da monte torrone alla cima del vettore, necessario prestare attenzione e assicurarsi alle pareti per aiutarsi nella scalata. Prestare attenzione anche nella discesa dal bivacco zilioli al lago di pilato, in quanto scoscesi.
Periodo consigliato: primavera-estate-autunno
Segnaletica: scarsa
Dislivello in salita: 1500+150mt
Dislivello in discesa:
Quota massima: 2470mt
Accesso stradale: Si fino ad altino
Traccia GPS: [puoi caricare la tua traccia GPS nella Mappa Escursioni ed inserire il link permanente al posto di questo testo]


Descrizione

Era da un po' che l'idea di conquistare le vette dei sibillini ci stuzzicava, e perché allora non farlo dormendo in una grotta a due passi da un lago meraviglioso?

I nostri piani originari (che avevo più abbozzato in questo thread) erano quelli di articolare il trekking in 3 giorni:
  1. Primo giorno: Da Altino al Redentore, dormendo nella grotta del lago di pilato
  2. Secondo giorno: Pizzo del Diavolo - Monte Banditella - Monte Sibilla, notte al rifugio della sibilla
  3. Terzo giorno: discesa fino a Rocca e arrivo ad altino.

In realtà abbiamo dovuto ben presto accorciare il tragitto a causa di un vento fortissimo che non ci ha lasciato scampo (scoprimmo poi che le raffiche erano dai 70 agli 80kmh), abbandonando l'idea di arrivare fino alla sibilla il secondo giorno.


Appena arrivati ad Altino, individuiamo subito la nostra meta innevata e ci mettiamo in cammino...
IMG_20201002_080828.jpg



Il sentiero è per il momento molto dolce e ben segnalato. Fin da subito ha deciso di 'scortarci' un bellissimo cane nero del posto, indicandoci la via fino alla cima del vettore e oltre (come scopriremo solo più tardi, è di un abitante del posto e si diverte ogni tanto a fuggire per un escursione :woot: )
IMG_20201002_084840.jpg


Alcuni dei cavalli al pascolo lungo al sentiero...
IMG_20201002_090420.jpg
IMG_20201002_090447.jpg


Una breve sosta in compagnia del nostro nuovo amico sui prati di altino
IMG_20201002_093120.jpg
IMG_20201002_093320.jpg


Di nuovo in cammino! La salita qua si farà sentire
PANO_20201002_094246.jpg

IMG_20201002_094936.jpg


Finalmente conquistata, ma che fatica...
IMG_20201002_095341.jpg


La nostra cima più importante si intravede, ma è ancora parecchio lontano ( da qui ci metteremo ancora 4h circa per arrivare in cima)
IMG_20201002_102637.jpg
IMG_20201002_102905.jpg

IMG_5893.JPG


Da qui il vento inizierà inesorabilmente ad aumentare, rendendoci la scalata via via più difficile.
IMG_20201002_104737.jpg
IMG_20201002_105708.jpg


Il morale è però ancora alto, quindi si procede di buona lena
IMG_20201002_105711.jpg
IMG_20201002_113228.jpg


Una meritata sosta pranzo
IMG_20201002_114912.jpg
IMG_20201002_115605.jpg


Riprendiamo il cammino, ormai la vetta la si può vedere distintamente
IMG_20201002_124339.jpg


Primi segni di neve
IMG_20201002_132152.jpg
IMG_20201002_133708.jpg

IMG_20201002_130220.jpg


A una trentina di metri dalla cima ci fermiamo una decina di minuti per riempire le borracce di neve (non troveremo fonti da qui a foce purtroppo: la fonte segnata nei pressi del lago è stata per noi introvabile).
Da notare come il cane, in quei brevissimi 10 minuti si sia messo istantaneamente a dormire dalla stanchezza.
IMG_20201002_151619.jpg


Ecco finalmente la cima...
IMG_20201002_151947.jpg
IMG_20201002_152144.jpg


Inizia a essere tardi: meglio avvicinarci al lago di pilato per trovare la grotta e preparare il tutto per la notte. (da notare sullo sfondo il bivacco zilioli in ristrutturazione)
IMG_20201002_153630.jpg
IMG_20201002_152939.jpg


Ecco in vista finalmente il lago, purtroppo asciutto
IMG_20201002_163434.jpg
IMG_20201002_165719.jpg
IMG_20201002_165721.jpg


Il nostro albergo a 5 stelle
IMG_20201002_173928.jpg
IMG_20201003_070226.jpg
IMG_20201003_074240.jpg


Passata la notte la maggior parte in bianco a causa del vento fortissimo, decidiamo di abbandonare l'idea del sibilla e tagliare per Foce (anche perché così avremmo potuto riportare il nostro nuovo amico a 4 zampe dalla legittima proprietaria)
IMG_20201003_085538.jpg
IMG_20201003_091743.jpg
IMG_20201003_103720.jpg


Arrivati al piccolo paesino di Foce, ci incamminiamo per Rocca, dove abbiamo appuntamento con la proprietaria del nostro nuovo escursionista a 4 zampe
IMG_20201003_112427.jpg

IMG_20201003_114913.jpg


È il momento di salutarci: quegli occhioni ci mancheranno tantissimo.
IMG_5926.jpg


Speriamo di completare il nostro giro originale in futuro: i sibillini ci hanno davvero stregato, ma per stavolta è stato meglio accorciare in quanto non ci sentivamo per niente sicuri con un vento così intenso.

In questo link troverete la traccia del primo giorno: purtroppo ho lasciato acceso il gps mentre ero nella grotta quindi la durata è un po' falsata
 

Allegati

Ultima modifica:
Bellissimo! Complimenti!

Che ricordi, anche io e due miei amici abbiamo fatto un giro simile, molti anni fa. Davvero: i Sibillini ti stregano! :si:

Partimmo da Forca di Presta e salimmo fino al Rifugio Zilioli.

Pernottammo in tenda poco sopra a Foce, con grosse difficoltà a piantarla perchè il terreno era tutto roccioso :wall:
 
Bel giro, e avete messo i piedi sulla prima neve di quest'anno mi sa.
Troppo carino il cane :wub:
L'incognita vento sui Sibillini è qualcosa da non sottovalutare mai può rendere un pernottamento un inferno, e non solo
 
Complimenti,gran bella escursione ragazzi.
Troppo forte l'improvvisata compagnia del cane.
Anche io ho vissuto una simile bellissima esperienza con un cane che ci ha seguiti per tutta la durata dell'escursione,solo che lui ogni tanto si allontanava per poi tornare da noi fino al ritorno.
Già,il bello è che lui avrà percorso il triplo dei km,instancabile, ed io ero mezzo morto.
 
Bellissimo giro ragazzi...!!

Per mia colpa, grandissima colpa, conosco praticamente nulla dei Sibillini...

Rispetto all'intraprendente "compagno" mi ricordo che tantissimi anni fà ce ne capitò uno anche fisicamente tipo il vostro, solo più chiaro di pelo, che con solo un piccolo aiuto al masso incastrato venne con noi in cima al Gran Sasso per la direttissima !!

Arrivato e stramazzo dopo aver mangiato e bevuto :D

Fù il motivo per il quale anni dopo portammo il nostro Labrador (47 kg) per la stressa via...:D
 

Discussioni simili



Alto Basso