Informazione Dal M.Torrone alla Forca Viola

Monti Sibillini.

Vorrei sapere se esiste una via accessibile per andare dal M. Torrone alla Forca Viola in modo più o meno diretto.
Mi riferisco a un qualsiasi percorso praticabile anche se non segnato sulle carte.
Per questo motivo mi piacerebbe sentire chi già conosce quelle zone non solo su carta.

Ciao
 
Hai ragione...purtroppo mi sono accorto di non aver selezionato il luogo solo dopo che ho inviato il messaggio, poi non ho saputo come poter correggere, se mai ci fosse una possibilità,....e quindi pazienza....sicuramente "Estero" sarà il default
 
Dal Torrone (quella specie di cima lungo la cresta est del Vettore) devi dirigerti a Nord fino ad incrociare a quota 1800 circa un sentiero che sale dal lato orientale e prosegue dentro la valle di Pilato. Prosegui fino ad incrociare il sentiero che sale da Foce e risali per la Forca Viola lungo l'evidente sentiero che tagli e sale a mezzacosta il lato orientale della cresta del Redentore.
Occhio che potresti anche incontrare neve.
Saluti e buon divertimento.
 
confermo quanto scritto da Bruno, il sentiero l'ho anche percorso. e' una traccia evidente che stacca dalla Fonte Fredda (scendendo dalla cresta è a sinistra della fonte - a destra si torna verso Foce-). sulla carta dei Sibillini edizione Ser è anche segnato (numero 152)
 
Ok grazie.
Da quando ho aperto questo post sono riuscito a individuare il sentiero che sale verso la Forca Viola. Ora con le vostre indicazioni posso individuare anche la via di discesa dal Torrone.

E' un giretto che vorrei fare in estate, quindi senz'altro senza neve. Quando avró intenzione di andare pubblicherò la proposta e se vi va di partecipare ne sarei contento.

Ciao
 
Ciao Diego,
sarebbe quindi il punto segnato dalla freccia su questo estratto dalla carta
zoom per Diego.jpg

da dove vorresti partire?
Sono curioso perchè ho in programma una due giorni estiva sui Sibillini.
ciao
Augusto
 
Ecco, era proprio questo genere di risposte che volevo, soprattutto quelle dettate dall'esperienza vissuta. Ora ho un quadro più completo, grazie.

In realtà quel sentiero a zig-zag, prima indietro poi in avanti e ancora a tornare indietro, prima di riprendere la salita verso Forca Viola mi appare lungo in quanto a tempo e valutavo la possibilità di evitarlo, ma dalle pendenze che vedevo sulla carta avevo il dubbio che si potesse tagliare direttamente a valle. Farò tesoro dei vostri suggerimenti, grazie mille!

Il giro che ho in mente parte dalla Capanna Ghezzi per tornare nella stessa. L'idea di questo giro è di un mio amico quando ancora non sapeva che sarebbe dovuto stare in trasferta per un paio d'anni...chissà se riusciremo a farla insieme in qualche suo giorno di ferie...e se non è per questa volta lo accompagnerò volentieri la successiva quando tornerà a essere disponibile...
 
Astrolabio di Avventurosamente
Alto Basso