Recensione Deuter Speed Lite 32 (e confronto con Osprey Talon 33)

Buongiorno, dopo varie vicissitudini, vorrei condividere le mie impressioni su questo bellissimo zaino.
Provengo da un Osprey Kestrel 38, zaino polivalente per eccellenza, robusto e di qualità, che però dopo un paio d'anni di servizio ho reputato essere non troppo adatto alle mie esigenze; infatti solitamente faccio escursioni in dolomiti di una/due giornate, il Kestrel mi risultava un po' troppo grande e pesante, lo vedo come uno zaino per carichi più pesanti e di più giorni.
Mi sono orientato su uno zaino più minimalista, il Talon 33, che però dopo averlo provato qualche giorno ho reso in quanto, a mio modo di vedere, è un ottimo zaino se non si porta troppo peso, altrimenti gli spallacci (sempre a mia opinione, che non è il giudizio universale), sono troppo duri e poco confortevoli portando più peso e si deformava troppo se caricato a dovere (a dovere intendo pieno ma comunque non sovraccaricato, secondo me è uno zaino per pesi leggeri e basta, ma sicuramente altri avranno da ridire su questa cosa perchè è uno zaino diffusissimo).
Mi sono poi orientato verso il Deuter Speed Lite 32, zaino che sulla carta ha quasi le stesse caratteristiche del talon e che unisce il peso ridotto, un litraggio buono per escursioni di uno/due giorni ed una composizione che per le mie esigenze è ideale.
Questo zaino ha un tessuto sicuramente più robusto del talon, pur pesando addirittura di meno (solo 870 grammi! lo ho pesato e posso confermare che è il peso reale), ha un telaio rigido, gli spallacci sono ben imbottiti ed anche con più peso non danno fastidio alle spalle, la cinghia ventrale non è quasi per niente imbottita ma basta benissimo a portare ciò che si deve (uno zaino del genere non è fatto per grandissimi pesi, ma fino a medi si).
Come tasche ne ha due laterali in mesh, una frontale elasticizzata e due tasche nella cinta ventrale; tasca sul cappuccio interna ed esterna.
La sacca idrica va messa internamente, presenti due elastici per bastoncini / piccozza ed un paio di daisy chain ai lati, una piccola accortezza che però ho apprezzato è la possibilità di tenere gli occhiali da sole / vista nello spallaccio sinistro.
Lo schienale lo trovo molto comodo, morbido ed areato, è sempre a contatto con la schiena e lo zaino sembra un tutt'uno con il corpo (preferisco questa tipologia di zaino a quelli a rete), non mi ha fatto sentire caldo quando era caldo, lo schienale è simile a quelli di kestrel e talon che secondo hanno schienali molto validi e con i quali mi sono sempre trovato davvero bene.
Come cinghie abbiamo quelle di compressione in alto ed in basso che sono reversibili, quindi utilizzabili per mettere tenere altra attrezzatura, per esempio ramponi, materassino o altro.
Sono rimasto veramente stupito da questo zaino, è leggerissimo (ripeto, solo 870 gr., anche aggiungendoci il coprizaino che pesa 85 gr sarebbe comunque leggerissimo) , nonostante la grande leggerezza non è delicato (il talon è sicuramente più delicato nel tessuto del corpo centrale), gli spallacci sono ben imbottiti, ha diverse tasche al posto giusto, le cinghie sono reversibili, è comodissimo (sembra fatto apposta per la mia schiena, ma questo è soggettivo), e può sopportare anche carichi non solo leggeri ma fino a medi.
Lo consiglio a tutti quelli che vogliono essere leggeri e veloci e che cercano uno zaino che abbia tutto quelle che serve e niente di superfluo, secondo mei è anche davvero polivalente.

IMG_20190831_122530.jpg
 

Ultima modifica:
Buongiorno, dopo varie vicissitudini, vorrei condividere le mie impressioni su questo bellissimo zaino.
Provengo da un Osprey Kestrel 38, zaino polivalente per eccellenza, robusto e di qualità, che però dopo un paio d'anni di servizio ho reputato essere non troppo adatto alle mie esigenze; infatti solitamente faccio escursioni in dolomiti di una/due giornate, il Kestrel mi risultava un po' troppo grande e pesante, lo vedo come uno zaino per carichi più pesanti e di più giorni.
Mi sono orientato su uno zaino più minimalista, il Talon 33, che però dopo averlo provato qualche giorno ho reso in quanto, a mio modo di vedere, è un ottimo zaino se non si porta troppo peso, altrimenti gli spallacci (sempre a mia opinione, che non è il giudizio universale), sono troppo duri e poco confortevoli portando più peso e si deformava troppo se caricato a dovere (a dovere intendo pieno ma comunque non sovraccaricato, secondo me è uno zaino per pesi leggeri e basta, ma sicuramente altri avranno da ridire su questa cosa perchè è uno zaino diffusissimo).
Mi sono poi orientato verso il Deuter Speed Lite 32, zaino che sulla carta ha quasi le stesse caratteristiche del talon e che unisce il peso ridotto, un litraggio buono per escursioni di uno/due giorni ed una composizione che per le mie esigenze è ideale.
Questo zaino ha un tessuto sicuramente più robusto del talon, pur pesando addirittura di meno (solo 870 grammi! lo ho pesato e posso confermare che è il peso reale), ha un telaio rigido, gli spallacci sono ben imbottiti ed anche con più peso non danno fastidio alle spalle, la cinghia ventrale non è quasi per niente imbottita ma basta benissimo a portare ciò che si deve (uno zaino del genere non è fatto per grandissimi pesi, ma fino a medi si).
Come tasche ne ha due laterali in mesh, una frontale elasticizzata e due tasche nella cinta ventrale; tasca sul cappuccio interna ed esterna.
La sacca idrica va messa internamente, presenti due elastici per bastoncini / piccozza ed un paio di daisy chain ai lati, una piccola accortezza che però ho apprezzato è la possibilità di tenere gli occhiali da sole / vista nello spallaccio sinistro.
Lo schienale lo trovo molto comodo, morbido ed areato, è sempre a contatto con la schiena e lo zaino sembra un tutt'uno con il corpo (preferisco questa tipologia di zaino a quelli a rete), non mi ha fatto sentire caldo quando era caldo, lo schienale è simile a quelli di kestrel e talon che secondo hanno schienali molto validi e con i quali mi sono sempre trovato davvero bene.
Come cinghie abbiamo quelle di compressione in alto ed in basso che sono reversibili, quindi utilizzabili per mettere tenere altra attrezzatura, per esempio ramponi, materassino o altro.
Sono rimasto veramente stupito da questo zaino, è leggerissimo (ripeto, solo 870 gr., anche aggiungendoci il coprizaino che pesa 85 gr sarebbe comunque leggerissimo) , nonostante la grande leggerezza non è delicato (il talon è sicuramente più delicato nel tessuto del corpo centrale), gli spallacci sono ben imbottiti, ha diverse tasche al posto giusto, le cinghie sono reversibili, è comodissimo (sembra fatto apposta per la mia schiena, ma questo è soggettivo), e può sopportare anche carichi non solo leggeri ma fino a medi.
Lo consiglio a tutti quelli che vogliono essere leggeri e veloci e che cercano uno zaino che abbia tutto quelle che serve e niente di superfluo, secondo mei è anche davvero polivalente.

Vedi l'allegato 193262
Ciao.
Ottima recensione, questo zaino mi è passato tra le mani anche a me, ero in un negozio e come si fa di solito si tocca, si controlla le novità ecc. comunque l’ho quasi subito accantonato, abituato ai classici Deuter mi ha dato subito l’impressione di poca robustezza (come anche gli osprey), ora tu con questa recensione con piacere mi ribalti tutto, e ciò mi incuriosisce.
Ti posso fare delle domande, visto che ai avuto modo di testarlo?
-quanto credi si possa caricare, e mi dici e ha un telaio che riesce anche carico a stabilizzarlo?
-lo schienale e moderatamente traspirante anche se è a contatto.
-per un uso invernale con le ciaspole (che rompono e sono ingombranti) attaccate alle cinghie reversibili davanti credi possa essere una soluzione valida e comoda e che non sposta troppo il baricentro.
-e per ultimo le tasche in rete laterali sono abbastanza elastiche da contenere bottiglie sigg da litro.
Ti ringrazio- Saluti
 
Ciao.
Ottima recensione, questo zaino mi è passato tra le mani anche a me, ero in un negozio e come si fa di solito si tocca, si controlla le novità ecc. comunque l’ho quasi subito accantonato, abituato ai classici Deuter mi ha dato subito l’impressione di poca robustezza (come anche gli osprey), ora tu con questa recensione con piacere mi ribalti tutto, e ciò mi incuriosisce.
Ti posso fare delle domande, visto che ai avuto modo di testarlo?
-quanto credi si possa caricare, e mi dici e ha un telaio che riesce anche carico a stabilizzarlo?
-lo schienale e moderatamente traspirante anche se è a contatto.
-per un uso invernale con le ciaspole (che rompono e sono ingombranti) attaccate alle cinghie reversibili davanti credi possa essere una soluzione valida e comoda e che non sposta troppo il baricentro.
-e per ultimo le tasche in rete laterali sono abbastanza elastiche da contenere bottiglie sigg da litro.
Ti ringrazio- Saluti
ciao, vediamo

- io quando faccio escursioni di un giorno ho zaino sui 4 kg max, più acqua e cibo, quindi sto abbastanza leggero, secondo me puoi andarci tranquillamente con anche 10-15 kg perché gli spallacci credo siano gli stessi dei modelli più pesanti
- si con lo schienale mi trovo bene anche se a contatto, è come quello degli osprey kestrel e talon
- per ciaspole non saprei dirti, penso di sì, anche perché nelle foto del sito ci sono dei ramponi quindi è pensato proprio per cose del genere, posso dire che per la mia schiena è un guanto ed è stabilissimo
- per tasche vai tranquillo, puoi anche stringere la cinghia di compressione inferiore che passa proprio lo e terrebbe ferma la borraccia
 
Grazie della sollecita ed esauriente risposta, valuterò anche perché nel corso degli anni sto cercando più possibile di essere sempre più leggero e agile nell’andare in montagna, si gode di più e si fatica meno, anche perché gli anni passano per tutti ma con un po’ di esperienza e accortezze si riesce sempre a fare le solite cose.
Mi incuriosiva questo zaino e appena ho visto la recensione ti ho posto alcune domande.
Ti ringrazio di nuovo. Saluti
 
Grazie della sollecita ed esauriente risposta, valuterò anche perché nel corso degli anni sto cercando più possibile di essere sempre più leggero e agile nell’andare in montagna, si gode di più e si fatica meno, anche perché gli anni passano per tutti ma con un po’ di esperienza e accortezze si riesce sempre a fare le solite cose.
Mi incuriosiva questo zaino e appena ho visto la recensione ti ho posto alcune domande.
Ti ringrazio di nuovo. Saluti
la penso anche io così, portarsi già mezzo kg di meno rispetto al Kestrel non è poco ed inoltre devo dire la verità, in termini di robustezza anche di tessuto non vedo una grand edifferenza con il kestrel.
Di zaini belli c'è ne sono tanti, dipende dalle esigenze di ognuno, questo penso sia uno zaino con tanti tanti punti positivi, un peso incredibile e di qualità deuter. per chi vuole essere leggero penso sia la scelta giusta
 
Grazie per la recensione, tra un po ho idea che il mio quasi ventennale zaino (a cui sono affezionatissimo) mi lascerà, e ho trovato quello che hai scritto molto utile.
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto