Recensione Deuter Speed Lite 32 (e confronto con Osprey Talon 33)

Carissimi Fireflower ciao!
Ho comprato di recente il kestrel 38 che come dicevi anche tu è veramente grandino per uscite giornaliere a meno che uno in inverno debba portarsi molta atrezzatura. Lo ho testato con 10 kg e si è comportato benissimo.
Lo ho preso per sostituire un vecchio salewa peak 38 con schienale staccato. Ma questo sembra essere più di un 38 litri come anche tu hai sottolineato.
Posseggo anche un deuter guide 35+8 alpinistico molto robusto.
Un giorno mi è venuto tra le mani lo Speed lite 26 e 32.
Lo ho valutato bene da maniaco quale sono e sinceramente sono anche io rimasto sorpreso dal tessuto che sembra leggero ma bello robusto...alla deuter diciamo. Lì vicino c'era un talon....beh apparentemente lo Speed lite sembra molto più robusto.
Le cinghie e le fibbie sono certamente molto più fragili delle classiche deuter.
Tu cosa dici in merito? Hai attaccato roba pesante durante il tuo test?.
La tua interessante segnalazione mi ha fatto puntare gli occhi su questo zaino per uso giornaliero anche estivo ma anche invernale con queste a mio avviso fondamentali cinghie di compressione reversibili ad uso ciaspole x me.
Potevano fare qualcosa di meglio sulla cinghia ventrale più supporti a e su le tasche laterali a rete che avrei rinforzato sul fondo, ma alla fine a mio parere e per mio uso personale lo trovo migliore del talon.
È veramente un bel zaino che ora sto valutando di prendere per uso estivo/invernale giornaliero. Un amico che li vende mi consigliava il 32 se lo prendessi anche per uso invernale con più materiale: picca, ciaspole, ramponi, bastoni, vestiario maggiore ecc. Tu cosa dici,?
Non ci sono molti colori come sul futura ma vabbè.
Molto ben fatto direi. Prezzo un po' alto. Si paga la leggerezza

io lo ho caricato per bene in trekking di due giorni ed è stato come non averlo. la fascia ventrale non imbottita non ha dato problemi, anzi, è come non averla ma fa ciò che deve fare una cinghia ventrale. con il kestrel a volte la cinghia era troppo rigida ed invadente, a mio parere.
l'unica accortezza da avere con questo zaino è quella che, se si trasportano oggetti duri, come per esempio pentole o altro, non li si devono mettere dalla parte dello schienale ma sarebbe meglio ci fosse tra le due cose qualcosa, tipo la sacca idrica piena o qualche indumento.
ho fatto anche una videorecensione se può essere utile e la trovate qui :RECENSIONE DEUTER SPEED LITE 32
 
Ultima modifica:
Bel video complimenti!.
Lo ho avuto in mano in 3-4 occasioni perché sono andato già più volte a provarlo sia il 26 che il 32 ed ho avuto le tue stesse impressioni.
Ti devo dare pienamente ragione.
Io non lo ho testato in escursione ma avendo una esperienza trentennale di zaini ne ho provati e sicuramente dico che per l uso a cui è preposto è veramente ottimo nella sua semplicità.
Nella mia maniacalità dico che rinforzando le tasche laterali nel loro fondo avrebbero aumentato il peso di 10 grammi e usando fibbie e cinghie più robuste si arrivava a 950grammi irrobustendo ulteriormente anche il fondo ma dico....sono dettagli che sono alla fine ininfluenti sul positivo giudizio finale che mi sono fatto.
Quanto alla Rain cover basta anche una del Decathlon.
Grazie per i tuo video!
 
Bel video complimenti!.
Lo ho avuto in mano in 3-4 occasioni perché sono andato già più volte a provarlo sia il 26 che il 32 ed ho avuto le tue stesse impressioni.
Ti devo dare pienamente ragione.
Io non lo ho testato in escursione ma avendo una esperienza trentennale di zaini ne ho provati e sicuramente dico che per l uso a cui è preposto è veramente ottimo nella sua semplicità.
Nella mia maniacalità dico che rinforzando le tasche laterali nel loro fondo avrebbero aumentato il peso di 10 grammi e usando fibbie e cinghie più robuste si arrivava a 950grammi irrobustendo ulteriormente anche il fondo ma dico....sono dettagli che sono alla fine ininfluenti sul positivo giudizio finale che mi sono fatto.
Quanto alla Rain cover basta anche una del Decathlon.
Grazie per i tuo video!
grazie!
 
io lo ho caricato per bene in trekking di due giorni ed è stato come non averlo. la fascia ventrale non imbottita non ha dato problemi, anzi, è come non averla ma fa ciò che deve fare una cinghia ventrale. con il kestrel a volte la cinghia era troppo rigida ed invadente, a mio parere.
l'unica accortezza da avere con questo zaino è quella che, se si trasportano oggetti duri, come per esempio pentole o altro, non li si devono mettere dalla parte dello schienale ma sarebbe meglio ci fosse tra le due cose qualcosa, tipo la sacca idrica piena o qualche indumento.
ho fatto anche una videorecensione se può essere utile e la trovate qui :RECENSIONE DEUTER SPEED LITE 32

Buone recensione. Ti ringrazio perché mi hai aiutato davvero a capirne bene le caratteristiche. Ho capito meglio perché gli hanno dato quel nome: in sostanza uno zaino ergonomico e molto leggero, con alcune parti più robuste, come gli spallacci e alcune parti volutamente più leggere e flessibili come la cintura in vita. Secondo me è uno zaino da camminata veloce in leggerezza anche per un paio di giorni.

Ho notato ad esempio che l'Osprey Talon, di cui lo Speed è parente, è per molti aspetti molto simile, salvo alcuni accorgimenti diversi. Per esempio ha una cintura più grande con grandi tasconi e spallacci più legggeri. Avrei grande difficoltà a scegliere tra i due.

Mi sono reso conto anche conto che né il Talon 33, né questo Speed Lite sono perfettamente adatti alle mie esigenze: preferisco uno zaino con uno schienale un pochino più robusto, con sia gli spallacci che la cintura morbide e robuste, anche a costo di avere mezzo chilo in più. Una buona ergonomia ed areazione dorsale per me sono caratteristiche importanti.

Forse per un uso affine allo Osprey Talon e al Deuter Speed Lite per me la soluzione migliore sarebbe l'Osprey Stratos 36, che è proprio quel mezzo kg di più di ergonomia e praticità che preferisco.

In verità ho già un Osprey Krestel 68 come dicevo in altro commento a questo post, uno zaino molto grande, l'esatto opposto degli zaini sopra; ovviamente pensato per trekking di almeno tre giorni anche troppo forse per le mie prevalenti esigenze, ma confesso che più lo uso più mi ci trovo bene. Per un momento ho pensato di restituirlo per la grandezza, ma alla fine lo sto usando anche per cammini di pochi giorni e mi ci trovo benissimo; sono molto tentato di usarlo al Cammino di Santiago anche se ha il doppio del volume necessario. Ho anche un Deuter Futura 32 che dopo 15 anni di uso ha necessità di una riparazione; è comodissimo, ricorda un po' lo Stratos, ma un pochino più pesante.
 
Io ho il kestrel 38 ottimo zaino anche ad uso giornaliero ma ho constatato anche troppo grande. Specie d estate quando hai meno roba. Quindi sì direi che questo Speed ad uso rapido va benissimo. Io non avendo mai tempo spesso sto via mezza giornata sia d estate che d' inverno e quindi farebbe al caso mio un 26 o un 32.
Il futura 26-30 è molto più robusto ma anche molto più strutturato e pesante.
Anche io preferisco gli zaini strutturati anche se pesano mezzo kg in più non mi interessa. Tanto che se questo Speed fosse anche 1.2 kg non mi interessa, ma mi interessa per come è strutturato. In ogni caso avendo vari zaini strutturati questo potrebbe essere una cosa un po' diversa. Rispetto al talon mi calza meglio e mi piace anche di più di estetica. Cose soggettive.
 
Dato che uso di norma un 35 litri, ho preso per mia moglie (ovvero praticamente x me ) lo speed lite da 26. Usato sabato x la prima volta, ed è un ottimo zaino.
Senza fare troppo i fighetti da sfilata a palazzo pitti, direi che ha due difetti principali, le tasche piccole sulla cintura (non ci stanno gli smartphone recenti con gli schermi da 5" in su x capirci) e la sacca dell'acqua interna ruba via un po troppo spazio.
A me piace portarmi in giro poca roba e non cento cose inutili che non uso, per cui credo che vada benissimo anche stando fuori 3 o 4 notti, in rifugio ovviamente.
Ciao!
 
Dato che uso di norma un 35 litri, ho preso per mia moglie (ovvero praticamente x me ) lo speed lite da 26. Usato sabato x la prima volta, ed è un ottimo zaino.
Senza fare troppo i fighetti da sfilata a palazzo pitti, direi che ha due difetti principali, le tasche piccole sulla cintura (non ci stanno gli smartphone recenti con gli schermi da 5" in su x capirci) e la sacca dell'acqua interna ruba via un po troppo spazio.
A me piace portarmi in giro poca roba e non cento cose inutili che non uso, per cui credo che vada benissimo anche stando fuori 3 o 4 notti, in rifugio ovviamente.
Ciao!
nel 32 a me ci sta un huawei p20 che ha display da più di 6 pollici
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso