Di padre in figlio..

grazie per la condivisione, hai fatto ripensare anche me ai rapporti con mio padre...

... non condividevamo passioni, la sua è sempre stata una presenza discreta, del resto la famiglia era (é) numerosa, i rapporti per lo più orientati all' essenziale. Non ho comunque mancato di dedicargli il mio tempo, e lui, pur essendo di poche parole, mi ha sempre dato l'impressione che apprezzasse di poter contare su di me.
 
Beati voi che lo avete avuto e potete godere dei bei ricordi che vi ha lasciato!!:)
Io ho solo avuto un padre biologico ma mai presente finchè a 16 anni l'ho cacciato da casa.
Ora sono padre io e presente sempre per i miei figli.
:si:
 
ti/vi invidio.

purtroppo, per vari motivi di (sua) salute e (sia suo che mio) carattere, non ho un bel rapporto con mio padre. non e' un mostro, anzi e' un gran lavoratore, ma non posso neppure dire che sia stato un buon padre. semplicemente, noi figli non esistevamo/esistiamo, salvo quando non ci sia da vantarsi di noi in giro e da prendersi i meriti.

non so come evolveranno le cose, ma ammetto che tante volte ho invidiato le famiglie dei miei amici.
 
Ti capisco ma nel mio caso la colpa è mia
ti/vi invidio.

purtroppo, per vari motivi di (sua) salute e (sia suo che mio) carattere, non ho un bel rapporto con mio padre. non e' un mostro, anzi e' un gran lavoratore, ma non posso neppure dire che sia stato un buon padre. semplicemente, noi figli non esistevamo/esistiamo, salvo quando non ci sia da vantarsi di noi in giro e da prendersi i meriti.

non so come evolveranno le cose, ma ammetto che tante volte ho invidiato le famiglie dei miei amici.
 
ti/vi invidio.

purtroppo, per vari motivi di (sua) salute e (sia suo che mio) carattere, non ho un bel rapporto con mio padre. non e' un mostro, anzi e' un gran lavoratore, ma non posso neppure dire che sia stato un buon padre. semplicemente, noi figli non esistevamo/esistiamo, salvo quando non ci sia da vantarsi di noi in giro e da prendersi i meriti.

non so come evolveranno le cose, ma ammetto che tante volte ho invidiato le famiglie dei miei amici.
salute,ti capisco bene mio padre era uguale ti dico questo ti accorgerai di quanto ti manca quando non ci sarà più e ogni giorno nella quotidianità ti verrà in mente tutte quelle cose a cui ora non pensi specialmente se fai un lavoro simile al suo a me capita spesso (faccio lo stesso mestiere) e peggio sarà quando gli amici e i colleghi lo rivedranno in te quello si fa male almeno a me fa salire il magone ti saluto e ti dico stagli accanto che tanto il tempo è sempre poco
 
ora che è un anno che vivo da solo, vuoi che mi vede di meno e quindi cerca di rendere migliore il tempo da passare insieme, fatto sta (moglie/madre permettendo) che di tanto in tanto facciamo qualche escursioni in montagna.
 
Proprio in questi giorni avrei intenzione di portare mio figlio in escursione ma ogni volta rifletto su due aspetti della questione ed anzi a tal proposito vorrei leggere i vs pareri. Il primo aspetto che mi frena ogni volta dall' invitarlo/ portarlo con me, e' la paura che possa succedere qualcosa e poi mia moglie mi fa' la predica infinita a casa. Il secondo e' che magari accetta pur di farmi felice ma viene con me controvoglia ed in questo caso piu' che avvicinarlo all'outdoor lo allontanerei definitivamente. Come condizione viene ma a patto che ci sia linea...vedi tu!!
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
alisandre Riflessioni 14

Discussioni simili



Alto Basso