Bike Diario cicloviaggio estate 2011 - Centro e Nord Italia - 2700 km

Ciao a tutti, vorrei rendervi partecipi del fatto che ho messo il diario di viaggio, corredato di voto, del cicloviaggio che ho compiuto questa estate, dal 30 luglio al 25 agosto.
Trovate il blog al seguente link:

http://cicloturismoeoltre.wordpress.com/http://cicloturismoeoltre.wordpress.com/2011/07/30/tappa-1-venaria-realeto-mortara-pv/

Ho viaggiato per 23 giorni (piu' 4 di riposo in altrettante località) e percorso 2756 km, di cui 2700 nei 23 giorni di viaggio, il resto in quelli di "riposo". E' stato il mio primo viaggio da solo e si è rivelata una esperienza bella, formativa e anche, perchè non dirlo, poetica. Quando si è in compagnia ci si diverte di più ma quando si è da soli... vivi tutto in prima persona. Ho conosciuto bella gente, ho visto posti meravigliosi, ho faticato come un mulo e ho perso 5 kg. Per il prossimo anno ho già in mente qualcosa, non so se riuscirò a trovare dei compagni di viaggio, spero di sì, ma se così non sarà... beh so cosa mi aspetta ed è comunque bello! :)

Buona lettura
Ciao, Fabio
 
Complimenti Zoppas
ho visto il tuo viaggio , complimenti di nuovo.

Io per il prossimo anno avevo in mente di organizzare il cammino di Santiago in bici, ma poi problemi logistici me lo hanno impedito. Ho un piano B però. Farò con lo stesso gruppo una bella pedalata da Roma ad Assisi.
Se ti può aiutare ti consiglio questo libro: "Prendo la bici e vado in Australia; da Brescia a Melbourne alla ricerca della felicità" scritto da Francesco Gusmeri. Un italiano viaggiatore che con la sua bici è arrivato in Australia.

Complimentoni ancora
 
Grazie ragazzi! :) Conosco quel libro Ulysse, l'ho letto poco prima di partire, per prepararmi al viaggio... certo che Francesco Gusmeri di coraggio ne ha avuto parecchio! Ho letto dell'Ediciclo "Italia fuorirotta" di Emilio Rigatti, molto carino anche quello. Mentre su Internet c'è il diario del cicloviaggio che un certo Matias Recondo sta facendo dall'Argentina all'Alaska in 3 anni. Il sito si chiama "Recondo on the road" e secondo me è molto ben fatto, oltre a presentare fotografie stupende.
 
Grazie a tutti ragazzi! Il cicloturismo si sta diffondendo anche in Italia ma è nell'Europa centro-settentrionale che trova una diffusione ben maggiore ;) nel mio cicloviaggio Torino-Amsterdam del 2010 ho visto intere famigliole in viaggio lungo la ciclabile del Reno, bambini piccoli compresi anche loro con le proprie borsette in miniatura! Sarebbe bello se anche l'Italia si dotasse delle infrastrutture necessarie, come una rete ben connessa di ciclabilie alberghi/ostelli economici per turisti di passaggio. Il nostro paese è ancora bellissimo ma c'è molto da fare e da aggiustare! Ciao
 
Viaggiare in bici è vivere on the road, fuori da tutti gli schemi che ingabbiano la propria vita, mettendosi alla prova giorno per giorno e acquisendo maggiore sicurezza in se stessi. Dà il tempo di pensare, di osservare, di pianificare, di conoscere e di imparare; sei libero di fare quello che vuoi ma nello stesso tempo ti carichi di maggiori responsabilità. Stare all'aria aperta fortifica in tutti i sensi e alla fine del viaggio sei una persona sicuramente migliore, hai acquisito un'occhio più maturo e "distaccato", sei meno coinvolto di prima riguardo ai problemi della vita, forse perchè ti sei messo alla prova e hai dimostrato a te stesso di essere in grado di fare anche cose difficili.
 
Hai proprio ragione,ti da proprio una marcia in più... oggi son passato dal ciclista a prender portapacchi e borse,non vedo l'ora di sperimentare anche io!!:D:D:D
Magari chiedo a voi più esperti il metodo per adattare il portapacchi alla bici da corsa senza occhielli.
Tra l'altro complimenti anche per le foto,mi piaccion poco le foto cartolina avrei preferito più foto con la bici o con te sullo sfondo,ma son bellissime ugualmente.
 
Hai proprio ragione,ti da proprio una marcia in più... oggi son passato dal ciclista a prender portapacchi e borse,non vedo l'ora di sperimentare anche io!!:D:D:D
Magari chiedo a voi più esperti il metodo per adattare il portapacchi alla bici da corsa senza occhielli.
Tra l'altro complimenti anche per le foto,mi piaccion poco le foto cartolina avrei preferito più foto con la bici o con te sullo sfondo,ma son bellissime ugualmente.
Per montare il portapacchi sulla bici da corsa mi sa che non posso aiutarti, io prima usavo una mtb rockrider 8.1 su cui ho montato un portapacchi adatto alle bici con i freni a disco, mentre adesso uso una CUBE Delhi che ha già il portapacchi.
Sulle foto seguirò parzialmente il tuo suggerimento :), vorrei fotografare magari anche le persone comuni, magari dei mercati, negozi che mi incuriosiscono, cose così. Ciao!
 
Visto che sei un "esperto" mi potresti consigliare un allenamento semplice per affrontare un facile giretto ma con qualche salitella? per allenarti a portarti i bagagli dietro come hai fatto? O ti sei basato sull'esclusivo allenamento a bici scarica?
 
Esperto forse no però ti posso raccontare la mia esperienza.
Pratico jogging regolarmente da 4 anni e mezzo e per il fiato e abituarsi a stare all'aria aperta è ottimo. Nel 2009 ho girato moltissimo in bici (scarica) nei weekend, tappe montane, collinari e pianeggianti.
La prima volta che ho fatto un cicloviaggio, nel 2008 (c'è il racconto sul blog tra l'altro :D), alla fine della prima tappa mi si sono gonfiate le ginocchia!:)
Non avevo mai pedalato con le borse sulla bici e pagai l'inesperienza.
Il giorno dopo, con un po' di voltaren, si sono sgonfiate: ho spinto poco sui pedali e così ho imparato anche a pedalare. Già perchè se si spinge troppo sui pedali si sbaglia: bisogna metterci la forza "giusta", scegliere la marcia "giusta", meglio una pedalata agile e veloce che una più dura. Con le borse ovviamente questi accorgimenti valgono ancora di più.
In pianura, poi, quasi non ci si accorge del maggior peso... a patto di non fare troppi km! La bici è più stabile ma fai attenzione a buche e cose simili, perchè se perdi un po' il controllo è più difficile riprenderlo, dato il maggior peso.
Altro non saprei, se hai bisogno chiedi, per il resto ti auguro buoni cicloviaggi!:)
 
Sai la cosa che mi frena è che dovrei fare il viaggio in bici da corsa,quindi in salita pochissima agilità, in pianura e in discesa posso però recuperare qualche km/h di media.

ImageShack® - Online Photo and Video Hosting

La bici è quella linkata in foto,non so come metterla in grande,certo ha solamente 20 anni e qualche punticino di ruggine superficiale ma penso che seguendo lo spirito che contraddistingue il forum possa andare bene....al massimo torno in autostop non sto andando mica nella foresta amazzonica :biggrin:
 
Come si capisce dal nome avrei intenzione di andare dalla mia Sardegna al museo Vespa di Pontedera,i km effettivi son molto pochi tenendo conto del trasferimento in nave,ma il biglietto anche solo con passaggio ponte ha dei costi purtroppo proibitivi,si parla di quasi 200 euro andata e ritorno.
 
Veramente un bel diario, grazie per aver condiviso.
Avrei apprezzato piu' dettagli sui pernotti come nome dei posti e prezzo, ma non e' una critica, anzi.
 
Sai la cosa che mi frena è che dovrei fare il viaggio in bici da corsa,quindi in salita pochissima agilità, in pianura e in discesa posso però recuperare qualche km/h di media.

ImageShack® - Online Photo and Video Hosting

La bici è quella linkata in foto,non so come metterla in grande,certo ha solamente 20 anni e qualche punticino di ruggine superficiale ma penso che seguendo lo spirito che contraddistingue il forum possa andare bene....al massimo torno in autostop non sto andando mica nella foresta amazzonica :biggrin:
E' una Bianchi o sbaglio?chi ha detto che una bici da corsa in salita non e' agile??????se in MP mi dici dove vivi ci possiamo allenare insieme....:rofl::rofl:
 
E' una Bianchi o sbaglio?
Non sbagli è la vento 606 del 92 :D

chi ha detto che una bici da corsa in salita non e' agile??????
Le mie gambe :lol::lol::lol::lol:

Probabilmente dipende dal fatto che ero abituato ad altri ritmi di pedalata con la mtb,dove frullavo più velocemente, qui invece mi devo abituare a dare più spinta ma a pedalare moolto meno in termini di giri al minuto:)
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
Z Italia 1

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso