Differenza materiali 210T vs 15D

Ciao a tutti ho trovato un poncho che mi interessa.
Ma a parte i colori è possibile scegliere fra 2 materiali:

Size: 2.30*1.5m

Fabric: 15D Nylon Silicon caoting 5000mm

210T Taffeta Pu coating 3000mm

Weight: 15D :230g 210T:300g

Appare subito evidente la differenza di peso e di resistenza alla permeabilità a favore del 15D, infatti costa leggermente di più.

Ma a parte questo che usi hanno questi materiali?
Forse il 210T è più resistente e adattato anche per essere usato come stelo sotto tenda o come semplice telo isolante dal suolo?
Grazie a tutti.
 
Ciao, potresti spiegarti meglio.
Sai cosa vogliono dire quelle sigle?
Grazie
Ciao Mal, le sigle inteso come tessuti no, ma i mm sono la "famigerata" colonna d'acqua...

Se fai una ricerca (credo anche qui, sennò c'è zio Google) sicuramente lo trovi ben spiegato ... meglio di come farei io che ti anticipo - semplificando all'estremo - che la colonna d'acqua (espressa appunto in mm, che a volte ho trovato anche con indicazione temporale ovvero mm/h) esprime l'impermeabilità di un tessuto. Ovviamente, più alto è il numero, più è impermeabile ... Un poncho per me deve essere solo impermeabile, non traspirante (sarebbe l'ideale ma non è il suo mestiere) e se pensi che un guscio di buone prestazioni (che deve essere anche traspirante e quindi ha un compito più "arduo") ha mediamente 8/10.000 come colonna d'acqua.. Quelli ottimi anche 15.000 e se da un lato è vero che costano quanto uno scooter usato :ka: è pure vero che sono più traspiranti di un poncho.

Io penso che davvero 5000mm sia il minimo sindacale, 3000 secondo me tiene 10 minuti di pioggerella primaverile, ma siccome non sono un "colonnad'acquologo" :lol: chiedevo ad altri un'opinione...

Anche perché ho scritto "famigerata" in quanto l'unità di misura è scientifica, ma i metodi di misurazione e le dichiarazioni delle ditte produttrici però spesso non mi convincono... e non parliamo della traspirabilità che li si spalanca un mondo misterioso e non è in topic visto che al poncho proprio perché deve essere molto impermeabile, non gli si chiede - giustamente - di essere traspirante ;)
 
Grazie @Ciccio74 . In effetti cerco proprio delucdazioni in merito al materiale .
Con le colonne d'acqua ho abbastanza familiarità, come dicevi tu anche, gli shell o comunque tutti i capi con membrana impermeabile e traspirante riportano la medesima dicitura.
 
Ciao a tutti ho trovato un poncho che mi interessa.
Ma a parte i colori è possibile scegliere fra 2 materiali:

Size: 2.30*1.5m

Fabric: 15D Nylon Silicon caoting 5000mm

210T Taffeta Pu coating 3000mm

Weight: 15D :230g 210T:300g

Appare subito evidente la differenza di peso e di resistenza alla permeabilità a favore del 15D, infatti costa leggermente di più.

Ma a parte questo che usi hanno questi materiali?
Forse il 210T è più resistente e adattato anche per essere usato come stelo sotto tenda o come semplice telo isolante dal suolo?
Grazie a tutti.
Per quanto riguarda 15D, la D rappresenta l'unità di misura Denier o Denaro, che indica il peso del filo per unità di lunghezza. In altre parole, a parità di materiale, due misure diverse in denari corrispondono a due spessori diversi.
In 210T invece la T indica una misura di densità della trama di tessuto, ovvero il numero di fili per pollice quadrato. A parità di peso in denari, una tenda con una densità superiore avrà un peso più alto per unità di superficie ma sarà probabilmente anche più resistente.
Quanto alla colonna d'acqua, su questo forum esistono molte discussioni. Comunque a mio parere 3000 mm già sono un ottimo valore di impermeabilità, a meno che uno non intenda usarlo sotto perenni nubifragi.
Ciao
 
Grazie @Mescala , quindi, se ho capito bene sono 2 dati distinti che indicano cose diverse ma correlate?

Quindi il secondo Poncho, semplicemente indicato con 210t, può avere un denaro inferiore al primo, chiamato 15D?

Ma allora come faccio a sapere quale è il più resistente se gli unici 2 fattori comparabili sono le colonne d'acqua?

Grazie
 
Il problema è che non hai entrambi i parametri (Denari e Threads per Inch) per entrambi i Poncho. Quello di nylon è un 15D ma non sai la densità di tessitura, quello in poliestere ha una densità di 210T ma non sai i denari.
Inoltre, il peso specifico dei due è diverso, quello del poliestere è maggiore. Vuol dire che a parità di denari (peso per lunghezza), il diametro del filo in nylon sarà superiore a quello in poliestere. Però, il nylon è più resistente alla trazione del poliestere a parità di peso, per questa ragione di solito con il nylon si usano spessori inferiori a beneficio del peso complessivo. Per garantire resistenza, è possibile che abbiano usato un filo di poliestere con un valore di denari superiore. Per contro, il poliestere è più protettivo contro i raggi UV e assorbe meno l'umidità, ma è un fattore che si corregge con le spalmature idrorepellenti (silicone per il poncho in nylon).
In definitiva, senza avere tutti i valori non puoi dire se un capo è più resistente dell'altro ma, così a naso e vedendo la differenza di peso, ti direi che non ci sono grandissime differenze tra i due. Sceglierei quindi in base al rapporto peso/prezzo e considerando l'impermeabilità.
 
Quanto alla colonna d'acqua, su questo forum esistono molte discussioni. Comunque a mio parere 3000 mm già sono un ottimo valore di impermeabilità, a meno che uno non intenda usarlo sotto perenni nubifragi.
Ciao
Più che altro, come dicevo, io dal poncho mi aspetto che sia parecchio più impermeabile di altri capi con maggiore versatilità... poi dipende sicuramente dall'uso che se ne fa, ma per una pioggia estemporanea solitamente anche l'impermeabilizzazione di alcuni tipi di moderni softshell che si portano come giacca può bastare... Diciamo che il poncho lo vedo proprio per quelle piogge più insistenti, vista anche la possibilita in certi casi di indossarlo anche sopra lo zaino, magari è il mio approccio ad essere eccessivamente personale.

Grazie per le info sui tessuti :si:
 
Grazie @Mescala delle info sui tessuti, molto esaustivo.
Per la scelta userò allora il fattore Q.:biggrin:

Scherzi a parte, visto la differenza di pochi euro prenderò il più leggero.
 
Comunque, un poncho può anche avere un'impermeabilità pari a 5000 mm (come un'ottima tenda) ma non potrà mai essere traspirante per cui ľacqua che non ti entra da sopra te la ritroverai sotto il poncho a causa della mancata traspirazione. Può tornare utile per improvvisare un riparo...
 
Sì ci ho pensato anche io, ma tanto rimane aperto non chiude fino a terra quindi il problema non si pone.
Grazie
 
continuo a ripeterlo, quando piove la cosa migliore è l'ombrello, il poncho anche se aperto sotto è una trappola per l'umidità del corpo e pure per quella che sale dal terreno, i gusci sono poco efficaci perché nella peggior situazione per far funzionare la membrana.

"Quivi giunti, la pioggia, che pur con cielo minaccioso per tutta l’escursione, ci aveva risparmiato, decide di battezzarci tutti a dovere.
Finalmente vedo il Miotto coprirsi con una maglietta e un berretto. Ma al posto della mantellina sfodera un ombrello stile pastore. Al rifugio, lui
asciutto, noi madidi di sudore. Da imitare in futuro!"

http://www.intraigiarun.it/newsite/index_racconto.html.php?category=incontri&article=incontri/20100720_L_aspirante_geologo_e_l_alpinista_emergent/incontri_geologo_alpinista_miotto.htm
 

Alto Basso