Difficile convivenza fra un camminatore (io) e i motociclisti

Pane pane vino al vino??
Mi sembra che nel finto rispetto-amore della natura di alcuni, si nasconda una pericolosa intolleranza-odio verso tutti coloro che non la vivono nel loro stesso modo!
hai colto nel segno.....i nostri bravi escursionisti che si presentano agli impianti di rislaita con SUV da 5 km/l!!!!
 
Per quanto mi riguarda non volevo sicuramente "mancare di rispetto" verso le persone (come te) che praticano delle attività come l'enduro.

Infatti quello che ho scritto io, lo penso per ogni attività fatta in ambienti naturali (fuori da città, paesi o comunque zone ormai molto "urbanizzate") ma che vengono eseguite con mezzi e modalità particolari e non "naturali" (gambe, materiali naturale del luogo, ecc).

Le attività come quelle le vedo perfette in luoghi creati appositamente per fare ciò, ma nei dintorni di zone già "fortemente" modificate dall'uomo (città, zone industriali,...)

Ma in tutto questo non voglio mancare di rispetto o essere a favore del "proibizionismo" ,-)))))
no, te non volevi mancare di rispetto....volevi proprio farli fuori!!!
 
In effetti quoto Skizzo, non prendiamoci in giro. Pensi che gli animali vedano i chiodi e pensino: "O che bel chiodino, ora lo scanso così evito di farmi male.." Chiudiamo questa brutta parentesi delle assi chiodate e non ne parliamo più.
Si,effettivamente gli animali fanno questo ragionamento? O forse no,magari fanno solo cai cai dopo che hanno calpestato.
 
Ultima modifica:
hai colto nel segno.....i nostri bravi escursionisti che si presentano agli impianti di rislaita con SUV da 5 km/l!!!!
Esatto....poi in una località a caso,ossia prato nevoso si mette un divieto di posteggio in centro al paese con il "limite" di 2,3 T a veicolo cosicchè ci possano parcheggiare solo i suv e le macchine sportive dei "finti alternativi" (e che non si offenda nessuno.....gli ecokey del piffero che girano con barbetta da pirla,sigarettina fai da te e bici a scatto fisso) . Lasciando "fuori " i pulmini a 9 posti,perchè usati da gente meno danarosa . Difatti gli snowboarder veri a prato nevoso non li trovi,sono tutti falsi come una birra analcolica,e lo dico con cognizione di causa visto che lo snowboard lo ho visto NASCERE. A prato nevoso e da altre parti.
Ma del resto da una località che ha 13 agenzie immobiliari e un solo negozio di attrezzature sportive cosa ci si aspetta?
 
Ultima modifica:
bravo, se il motociclista si ammazza tu sei accusato di omicidio volontario, complimenti....e mi fermo qui!!!!!!!!!!!
Se ne sono già ammazzati parecchi a causa delle trappole dei rambo dei poveri. A volte gente che non c'entrava proprio nulla.
Ma anche se non ci scappa il morto,comunque ci scappa il fermo al mezzo,che poteva si essere il mezzo di uno scriteriato ma poteva anche essere una moto di uno dei pastori o vaccari che ci sono in montagna. E magari stava sorvegliando il bestiame da qualche lupo ,visto che (almeno dalle mie parti) stanno crescendo e prima o poi attaccheranno l'uomo. Ma anche qui soluzione indolore....assumiamo pastori cinesi cosicchè i lupi diventano involtini primavera.
Dovesse mai succede a me,di farmi fuori un copertone (oramai giro pochissimo in fuoristrada,visto che ho preso un harley davidson,scadente per lo sterrato ma eccellente per rimorchiare...), in una trappola "ben celata" ,partono denunce per il proprietario e la prossima volta che mi si guasta un televisore,una batteria o olio bruciato glielo scatafascio proprio in quel terreno.

Vero mauro S ? Ti va bene cosi? Occhio per occhio e dente per dente ....come piace a te.
 
Ultima modifica:
Bah, io credo che nel rispetto dell'ambiente circostante e della fauna umana e non umana poi ci possano essere 1000 modi di vivere il bosco o la montagna, da chi arrampica ai trekkers a chi fa bushcraft. La questione cambia quando si danneggia l'ambiente nel quale ci muoviamo o si disturba eccessivamente la fauna. Ad esempio quando mi fermo in bivacco e magari accendo il fuoco il giorno dopo smonto l'eventuale struttura di sassi e ricopro la cenere per non lasciare segni evidenti e fastidiosi di passaggio. Non avvicino gli animali e non faccio rumori che potrebbero spaventarli, quindi tono di voce dimesso, niente urli, ecc...raccolgo solo il minimo indispensabile, non taglio piante vive e...non ho nessun suv ;) mi limito agli scarponi. Certo che se trovo, come mi è capitato qualche tempo fa sulle Apuane, un gruppo di merenderos urlanti che abbandonano carte di cibo ovunque allora li la tolleranza non c'è, e si litiga (non mi faccio troppi problemi). Come detto non ho nessun problema con i motociclisti, anche se non condivido l'utilizzo della moto in ambienti dove gli animali possono spaventarsi, ma se chi la pensa diversamente vuole usare un mezzo a motore, se lo fa tentando di infastidire il meno possibile la fauna e nel rispetto degli altri frequentanti il posto allora non ho troppi problemi a "sopportarli". Il problema nasce quando viene meno la comprensione del luogo dove ci si trova, di chi lo abita e di chi lo frequenta, e questo ovviamente non riguarda solo i motociclisti, ma chiunque affronta l'outdoor come una gardaland qualsiasi.
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
olasvadas Riflessioni 38

Discussioni simili



Alto Basso